News

Conte lascia l’Inter

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Non c’è mai pace per i tifosi nerazzurri, che, subito dopo la gioia dello scudetto 2021, oggi hanno appreso la notizia che Conte lascia l’Inter, con una buonuscita di 7,5 milioni di euro. Aveva un altro anno di contratto ma ha trovato un accordo con il club, per una rescissione consensuale con buonuscita.

Le motivazioni del divorzio vanno cercate nella diversità di obiettivi e di vedute tra il club e l’allenatore. La società, infatti, per far fronte alla difficile situazione finanziaria, ha intenzione di giocarsi il prossimo scudetto, senza svenarsi per competere in Champions League. C’è la volontà di cedere le seconde linee che hanno un ingaggio alto (forse anche qualche big) e, probabilmente, di chiedere una riduzione degli ingaggi dei calciatori. Nonostante il prestito del fondo Oaktree, di cui 250 milioni direttamente nelle casse dell’Inter, ci sarà una politica incentrata sul risparmio. Probabilmente, qualche big della squadra troverà un altro club; quel che è certo è che non ci saranno acquisti di spessore.

Per il tecnico queste condizioni non sono accettabili perché lui vuole sempre vincere e punta anche alla Champions League. Pertanto, ha deciso di separarsi dall’Inter, anche perché gli obiettivi di due anni fa, quando ha firmato il triennale, erano ben più ambiziosi.

Conte lascia l’Inter dopo aver raggiunto un secondo posto in campionato e in Europa League nel 2020 e la conquista dello scudetto 2021, dopo 11 anni di astinenza del club. Ha interrotto la lunga serie di 9 scudetti vinti consecutivamente dalla Juve.

Conte lascia l’Inter – Comunicato

La società nerazzurra ha ufficializzato l’accordo per il termine del rapporto di lavoro con Conte. Il comunicato recita:”FC Internazionale Milano comunica di aver trovato l’accordo per la risoluzione consensuale del contratto con l’allenatore Antonio Conte. Tutto il Club desidera ringraziare Antonio per lo straordinario lavoro svolto, culminato con la conquista del diciannovesimo Scudetto. Antonio Conte rimarrà per sempre nella storia del nostro Club”.

Conte rescinde il contratto con l’Inter – Scenari

Il futuro di Conte sarà, molto probabilmente, lontano dall’Italia e pare che Real Madrid e Tottenham siano interessate al tecnico italiano; il quale, come abbiamo visto in passato, non riesce a rimanere per più di 2 o 3 anni in un club e non ha fatto eccezione nemmeno la nazionale italiana.

Zidane dovrebbe lasciare il Real Madrid in questi giorni ma crediamo difficile l’ingaggio del tecnico da parte dei Galacticos; crediamo che ci sia troppa differenza nel modo di intendere il calcio tra le due parti.

Molto più probabile è il suo approdo al Tottenham; Conte, infatti, conosce già la Premier League, avendo allenato il Chelsea per 2 anni (non di più) e avendo vinto il campionato nel 2017 e la FA CUP nel 2018. Crediamo sia il sostituto ideale di Mourinho, passato alla Roma.

Per quanto riguarda l’Inter, Marotta dovrà trovare in fretta il sostituto e ci sono diversi nomi che girano. Il più probabile è quello di Simone Inzaghi, che ha idee tattiche simili a Conte ed è relativamente economico. Il sogno di Marotta è Massimiliano Allegri, che però ha diverse proposte e potrebbe anche tornare alla Juve. Circolano anche i nomi di Sarri e Sinisa Mihajlovic ma non appaiono al momento molto accreditati per la panchina interista.

Trofei Vinti – Conte

Antonio Conte si è dimostrato un allenatore vincente ed ha lasciato il segno ovunque abbia allenato. Le sue squadre non impressionano sempre per il bel gioco offerto ma sono delle corazzate difficili da battere e molto ciniche.

Diamo un’occhiata al palmares dell’allenatore, elencandone i trofei vinti:

  • 3 scudetti con la Juve;
  • 1 scudetto con l’Inter;
  • 2 Supercoppe Italiane con la Juve;
  • 1 Premier League con il Chelsea;
  • 1 FA CUP con il Chelsea;
  • 1 Campionato di Serie B con il Bari.

Mondiali.it è un progetto nato nel 2016 che vuole racchiudere nel sito web www.mondiali.it tutte le informazioni e i commenti riguardanti i campionati mondiali di qualsiasi disciplina sportiva.

Comments are closed.