Category

Sport Invernali

Category
  1. Ci siamo quasi. Il campionato sta per riprendere dopo la pausa Nazionali e domenica sera c’è il derby di Milano.

Inter e Milan si sfideranno per quella che non è una partita come le altre, un match sentito dai tifosi e tre punti in palio per la classifica.

Sarà la sfida tra società cinese e società americana, tra Spalletti e Gattuso in panchina e tra i bomber Icardi e Higuain per chi avrà il ruolo di protagonista in fase realizzativa, così com’è stato nel recente passato per campioni come Vieri, Shevchenko, Ronaldo e Kakà.

Nel corso dei derby, però, ci sono stati anche eroi anonimi, delle vere e proprie meteore. Eroi per una notte che hanno segnato la stracittadina.

Se pensiamo a una meteora sicuramente lo è stata Ezequiel Schelotto. L’italoargentino, attualmente al Brighton in Premier League, è stato il protagonista inaspettato dell’1-1 del 24 febbraio 2013. Un gol di testa su traversone di Nagatomo e successivo pianto di commozione per El Galgo.

Un altro nerazzurro che ha agguantato un pareggio in maniera insperata è stato il nigeriano Joel Obi. Centrocampista cresciuto nelle giovanili dell’Inter. Cinquanta presenze in prima squadra e soltanto due reti all’attivo, una di queste nel derby del 23 novembre 2014. Gol che pareggia i conti dopo il vantaggio del francese Menez.

Andando più indietro e spostandoci sulla sponda rossonera non possiamo non citare il terzino destro rumeno: Cosmin Contra. Il difensore riuscì a timbrare il cartellino in occasione nel rocambolesco derby del 21 ottobre 2001 terminato per 4-2 in favore dei diavoli. In quella stessa partita segnarono anche due protagonisti imprevisti nerazzurri: sierraleonese Momo Kallon e il pugliese Nicola Ventola (24 gol in due con la maglia dell’Inter e tanti prestiti qui e là).

Uniche reti in maglia rossonera sono state segnate proprio nel derby della Madonnina da Gianni Comandini e Federico Giunti. Entrambi presero parte alla goleada milanista nel famosissimo 6-0 dell’11 maggio 2001. In quell’occasione, il futuro attaccante dell’Atalanta segnò addirittura una doppietta.

Per completare il quadro post 2000 dobbiamo ricordare anche la meteora interista: il turco Hakan Sukur. L’attaccante, comprato dal Galatasaray, restò una sola stagione a Milano con appena sei gol, uno di questi nel derby del 7 gennaio 2001, terminato 2-2.

Chi sarà il prossimo? Ci sarà di nuovo un eroe anonimo?