Warning: stripos() expects parameter 1 to be string, array given in /home/customer/www/mondiali.it/public_html/wp-includes/functions.wp-styles.php on line 90

Warning: trim() expects parameter 1 to be string, array given in /home/customer/www/mondiali.it/public_html/wp-includes/functions.wp-styles.php on line 101
Coppa Davis 2018: l'Italia pesca il Giappone - Mondiali.it
News

Coppa Davis 2018: l’Italia pesca il Giappone

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Sarà il Giappone l’avversario dell’Italia nel primo turno del World Group della Coppa Davis 2018 in calendario dal 2 al 4 febbraio: gli azzurri giocheranno in Trasferta (lo ha stabilito il sorteggio poiché l’ultimo confronto tra le due nazioni risale al 1932).
Questo l’esito del sorteggio che si è tenuto Londra nella sede di BNP Paribas.

“Una trasferta dura come tutte quelle che si affrontano in Davis” – ha commentato il capitano azzurro Corrado Barazzutti -. “Molto naturalmente dipenderà dalla presenza o meno di Nishikori, che dovrebbe rientrare ad inizio 2018”.

La stella della formazione del Sol Levante è Kei Nishikori, attualmente numero 14 del ranking mondiale ma numero 4 appena un paio di stagioni fa. Talento indiscutibile non adeguatamente supportato da un fisico un po’ troppo fragile, il 27enne di Shimane con la maglia della nazionale vanta un bilancio di 17 vittorie contro tre sconfitte (3 i successi in doppio dove è imbattuto). Alle spalle di Nishikori nel ranking mondiale figurano Yuichi Sugita, 28 anni (7 vittorie e 4 sconfitte in singolare, una vittoria e 5 sconfitte in doppio), numero 42 Atp, Taro Daniel, 24 anni (3 vittorie e 5 sconfitte in singolare), numero 119 Atp, Yoshihito Nishioka, 21 anni (2 vittorie e 2 sconfitte in singolare; nessuna vittoria e 2 sconfitte in doppio), numero 124 Atp, e Go Soeda, 33 anni (24 vittorie e 10 sconfitte in singolare; 2 vittorie e 2 sconfitte in doppio), numero 140 Atp.

UN PO’ DI STORIA – I precedenti tra le due squadre sono due, entrambi favorevoli agli azzurri ma risalenti agli anni Trenta del secolo scorso. Nella storia dell'”Insalatiera d’argento” l’Italia vanta il successo del 1976 a Santiago del Cile ed altre sei finali. Quest’anno gli azzurri, dopo aver battuto al primo turno in trasferta a Buenos Aires per 3-2 l’Argentina campione in carica, hanno poi perso nei quarti contro il Belgio per 3-2 a Charleroi.

Per il Giappone il miglior risultato è rappresentato invece dalla finale raggiunta nel lontano 1921. Inserito nella prima edizione del Gruppo Mondiale nel 1981, il team nipponico ci è tornato nuovamente nel 2011 (dopo 26 anni in Asia/Oceania Group I) e ne fa parte ininterrottamente dal 2014, anno in cui ha messo a segno la sua prima – e finora unica – vittoria nel Gruppo Mondiale superando il Canada. Quest’anno il Giappone, dopo aver perso al primo turno a Tokyo per 4-1 contro la Francia, ha difeso il proprio posto nel Gruppo Mondiale superando per 3-1 il Brasile ad Osaka (in entrambe le sfide Nishikori era assente).

Redazione mondiali.it

Comments are closed.