Curiosita Sportive

Scommettiamo che non c’è un rigore nel primo minuto della finale?

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Di una partita di calcio si possono scommettere tante variabili. Il risultato, in primis. Poi il numero dei gol, il minuto di realizzazione, le espulsioni, le reti per tempo. E si può anche decidere di puntare su qualcosa che non dovrebbe accadere in un certo arco temporale. Ad esempio sull’assenza di calci di rigore in un determinato minuto. C’ è stato un tifoso, che su twitter corrisponde a Jay, che ha scommesso 25 sterline sulla formula “no penalty” nel primo minuto di gioco della finale di Champions League tra Tottenham e Liverpool.


Per nove partite su dieci quello sarebbe un esito scontato, è raro che venga assegnato un rigore dopo solo pochi secondi di partita. Anzi, per una finale della Coppa dei Campioni, sarebbe un record. Purtroppo per il tifoso, il match da guinness dei primati è proprio la finale del Wanda Metropolitano. Il pallone calciato da Manè che finisce prima sulla spalla e poi sul braccio largo di Sissoko è stato punito dall’arbitro slovacco Skomina. Dopo soli 23 secondi. Una decisione che avrà mandato nello sconforto non solo i tifosi del Tottenham ma anche lo sfortunato scommettitore.

Giornalista, nato e cresciuto nella provincia barese con pezzi di cuore sparsi tra Roma e Liverpool, a metà tra Penny Lane e Strawberry Fields. Segue il calcio da quando Andrè Escobar segnava nella propria porta a Usa ‘94 mentre Roberto Baggio riceveva palla da «un’iniziativa di Mussi sulla fascia destra» . SCOPRI LO SCONTO UTILIZZANDO IL COUPON: VINCENZOP

Comments are closed.