«I Mondiali hanno scandito i tempi della nostra vita e scandiranno quelli di chi verrà»

Ognuno di noi ricorda con chi era e dov’era quella sera afosa di luglio del 2006, mentre Fabio Grosso calciava il rigore del quarto Mondiale azzurro. La nostra infanzia, la nostra adolescenza e la vita da adulti – magari da genitori che sanno trasmettere le stesse emozioni – tutto scorre di quattro anni in quattro anni. Anzi di quattro estati alla volta.

Il Mondiale di calcio all’italiana, quello che si vive tutti assieme davanti a una piccola tv o a un maxischermo, quello dei dogmi da rispettare, dei posti sul divano fissi, quest’anno è un sogno infranto da calciatori biondi con gli occhi azzurri. In Russia ci va la Svezia, ma l’Italia che scova storie, che si appassiona alle gesta di eroi romantici, ricordando aneddoti e aprendosi alle nuove nazionali, non vuole lasciare vuoto l’album dei ricordi della prossima Coppa del Mondo 2018.

Il Mondiale all’italiana rivivrà sotto nuova forma: la redazione e il team di Mondiali.it seguirà le partite dell’Islanda. Seguile con noi!

Acquista la maglia ufficiale Errea dell’Islanda

Riguarda insieme a noi la conferenza stampa di Mondiali.it for Iceland insieme a Sammy Basso

Mondiali.it è un progetto nato nel 2016 che vuole racchiudere nel sito web www.mondiali.it tutte le informazioni e i commenti riguardanti i campionati mondiali di qualsiasi disciplina sportiva.