Tag

double trap

Browsing

Ancora una volta gli italiani si rendono protagonisti della finale di Coppa del Mondo di tiro a volo 2017 che si sta disputando in India a Nuova Delhi.

Dopo l’oro conquistato nello skeet mondiale da Riccardo Filippelli e l’argento della coppia Jessica Rossi e Giovanni Pellielo nel trap misto, nella giornata di ieri l’Italia si aggiudica anche un bronzo.

Nella finalissima di double trap l’azzurro Davide Gasparini conquista il terzo posto con un punteggio di 56/60.

Nonostante non fosse tra i favoriti è riuscito a farsi largo tra i suoi avversari e salire sul podio insieme al primo classificato, il cinese Binyuan Hu e al secondo, l’indonesiano Sangra Dahiya.

La gara è stata davvero combattuta tra tutti e tre i contendenti: altissima concentrazione e tiri molto precisi senza margine di errore. Insomma, sono stati i punteggi a decretare il vincitore con 60 piattelli, portando al collo del tiratore cinese la medaglia d’oro.

Ma Gasparini è soddisfatto: ha fatto un’ottima gara e ha conquistato un altro titolo importante per l’Italia. Ecco le sue parole di trionfo:

Ho sparato bene e sono soddisfatto. E’ stata una stagione impegnativa, sia dal punto di vista tecnico sia da quello mentale. Siamo stati condizionati dalla decisione della Issf di eliminare la nostra gara dal programma olimpico (a beneficio della gara di Trap a coppie miste n.d.r.) e non è stato semplice mantenere la concentrazione e andare avanti. Questo risultato lo dedico a me, al ct nostro ct Mirco Cenci e ai miei compagni

Grande sfortuna, invece, per l’altro connazionale in gara, Daniele di Spigno. Purtroppo la sua corsa verso la finale viene bruscamente interrotta alle qualificazioni, con l’eliminazione a causa di un punteggio piuttosto basso. Una grande delusione e un certo rammarico per non essere riuscito a giocarsi la finale per soli due punti. Si qualifica, infatti, solo all’ottavo posto e non è sufficiente per continuare la gara.

Gioisce comunque per il risultato conseguito da Gasparini, che porta un altro trofeo direttamente dall’India al nostro paese.

Nella giornata odierna si stanno disputando le finalissime di skeet mondiale femminile e tutta l’Italia fa il tifo per le azzurre Alessia Iezzi, grande favorita, e Jessica Rossi.

La coppa di tiro a volo 2017 si sta rivelando per l’Italia un grande palcoscenico per far vedere al mondo il talento dei tiratori azzurri, che stanno conquistando posizioni più o meno importanti, mantenendo una presenza fissa sul podio.

Ancora due giorni per continuare a sognare e magari portare a casa altri titoli iridati, con le ultime finalissime in gara fino a domani.

Mirco Cenci, Dt del Double Trap, ha scelto la squadra per il Mondiale in programma a Mosca dal 30 agosto all’11 settembre.

I tre Senior, Antonino Barillà, Alessandro Chianese Daniele Di Spigno, erano stati individuati già agli Assoluti di Ponso del 6 agosto, da pochi giorni sono stati scelti le Ladies (Claudia De Luca, Sofia Littamé e Sofia Maglio) e gli Junior (Eraldo Apolloni, Jacopo Dupré De Foresta e Marco Carli).

Nessun raduno, a differenza degli skettisti e dei “fossaioli” in ritiro da oggi rispettivamente a Laterina (Arezzo) e a Montecatini Terme. Partenza da Roma martedì prossimo, gara il 5 settembre. Fatta eccezione per Daniele Di Spigno, che di diritto parteciperà alla Finale di Coppa del Mondo, Nuova Delhi 23-30 ottobre, per quasi tutti gli altri doublisti la rassegna moscovita sarà l’ultima tappa olimpica.

A partire da Tokio 2020, come è noto da tempo, il double sarà rimpiazzato dal Misto di Fossa Olimpica a Squadre.

Mirco Cenci, Dt del Double Trap, ha scelto la squadra per il Mondiale in programma a Mosca dal 30 agosto all’11 settembre.

I tre Senior, Antonino Barillà, Alessandro Chianese Daniele Di Spigno, erano stati individuati già agli Assoluti di Ponso del 6 agosto, da pochi giorni sono stati scelti le Ladies (Claudia De Luca, Sofia Littamé e Sofia Maglio) e gli Junior (Eraldo Apolloni, Jacopo Dupré De Foresta e Marco Carli).

Nessun raduno, a differenza degli skettisti e dei “fossaioli” in ritiro da oggi rispettivamente a Laterina (Arezzo) e a Montecatini Terme. Partenza da Roma martedì prossimo, gara il 5 settembre. Fatta eccezione per Daniele Di Spigno, che di diritto parteciperà alla Finale di Coppa del Mondo, Nuova Delhi 23-30 ottobre, per quasi tutti gli altri doublisti la rassegna moscovita sarà l’ultima tappa olimpica.

A partire da Tokio 2020, come è noto da tempo, il double sarà rimpiazzato dal Misto di Fossa Olimpica a Squadre.