Category

Live da Mosca

Category

Pare proprio che la Russia, dal punto di vista calcistico, non porti benissimo all’Italia del pallone. Infatti, dopo la mancata qualificazione alla Coppa del Mondo organizzata dal Paese degli Zar, gli azzurri, guidati da Francesco Totti, hanno perso proprio contro la Russia la finale della Legends Super Cup di Mosca, la prima edizione del torneo tra giocatori non più in attività.

I padroni di casa si sono aggiudicati la vittoria finale vincendo 7-6 e segnando la rete decisiva negli ultimi minuti di gioco con Golovskoi. Totti, autore di una doppietta, ha vinto il premio di miglior giocatore del torneo.

La Russia, alla presenza del presidente della FIFA, Gianni Infantino, viene così incoronata campione interazionale della competizione, svoltasi nell’arco di tre giorni, tra vecchie glorie del calcio.

La partita, disputata da squadre di sei giocatori in campo ridotto, si apre con la marcatura di Totti, che dopo tre minuti con un magnifico sinistro dalla distanza insacca la porta difesa da Filimonov; ma i russi reagiscono prontamente e, nonostante le parate di Sebastien Frey, superano la difesa italiana per tre volte con Kovtun, Golovskoi e Pavlyuchenko.

Zaccardo e ancora Totti riportano il risultato in parità, sul 3-3 , ma la Russia segna altri tre gol, prima del nuovo pareggio azzurro grazie alle reti di Di Michele, Del Vecchio e Zauri. La gara, molto emozionante, viene decisa da una rete di Golovskoi, a pochi secondi dal termine, con un perfetto rasoterra dalla distanza che si insacca nell’angolino basso, fissando il punteggio sul 7-6 per i padroni di casa.

Alcuni media anglosassoni, come l’americana CNBC ed i britannici Daily Mail e Reuters, hanno lanciato l’allarme relativo ad un presunto esaurimento delle scorte di birra nei bar e ristoranti di Mosca, che rischierebbe di lasciare a secco i numerosissimi tifosi accorsi per assistere alle partite dei Mondiali