Tag

grappling

Browsing

La possibilità di conquistare l’accesso ai prossimi Europei e Mondiale della United World Wrestling che si disputeranno nel 2017. Domenica 18 dicembre si è svolta, al PalaPellicone di Ostia, la nona edizione della Coppa Italia federale Figmma (Federazione Italiana Grappling Mixed Martial Arts) in una cornice entusiasmante grazie alla partecipazione di 450 atleti provenienti da tutta la penisola.

Tra le piacevoli sorprese – ma nemmeno fin troppo essendo stimata dagli addetti ai lavori – di questa edizione c’è sicuramente Ilaria Leto, 12 anni, di Crotone, che ha staccato il pass per il Mondiale in Bielorussia, non tradendo le attese che c’erano su di lei.
L’atleta della Scuola Guardia Krotoniate, nonostante la tensione e il palcoscenico, ha espresso il suo talento tanto da concludere la gara in soli 30 secondi pur trovandosi dinanzi una più quotata avversaria di origini filippine del Team Savona. Una medaglia d’oro, dunque, una piccola campionessa dal futuro promettente, come ha dichiarato il suo allenatore Antonio Parrotta:

Un premio per questa nostra piccola atleta che è riuscita, dopo estenuanti allenamenti, rinunce e tanta, tanta abnegazione, a coronare un obbiettivo che solo qualche mese fa sembrava irraggiungibile», ha dichiarato il suo allenatore Antonio Parrotta, visibilmente soddisfatto.

Oltre a Ilaria Leto, La Scuola Guardia Krotoniate ha portato sul podio altri cinque giovani atleti: Mattia Benincasi, 11 anni, anche lui medaglia d’oro; gli argenti Nicola Giglio di 15 anni e Vincenzo Cavallaro di 18 anni e le medaglie di bronzo Federico Marino di 16 anni e Samuele Condemi, anche lui di 18.

Special guest della manifestazione Frank Chamizo, campione di lotta libera olimpica che ha conquistato una straordinaria medaglia di bronzo alle recenti Olimpiadi di Rio de Janeiro.

La possibilità di conquistare l’accesso ai prossimi Europei e Mondiale della United World Wrestling che si disputeranno nel 2017. Domenica 18 dicembre si è svolta, al PalaPellicone di Ostia, la nona edizione della Coppa Italia federale Figmma (Federazione Italiana Grappling Mixed Martial Arts) in una cornice entusiasmante grazie alla partecipazione di 450 atleti provenienti da tutta la penisola.

Tra le piacevoli sorprese – ma nemmeno fin troppo essendo stimata dagli addetti ai lavori – di questa edizione c’è sicuramente Ilaria Leto, 12 anni, di Crotone, che ha staccato il pass per il Mondiale in Bielorussia, non tradendo le attese che c’erano su di lei.
L’atleta della Scuola Guardia Krotoniate, nonostante la tensione e il palcoscenico, ha espresso il suo talento tanto da concludere la gara in soli 30 secondi pur trovandosi dinanzi una più quotata avversaria di origini filippine del Team Savona. Una medaglia d’oro, dunque, una piccola campionessa dal futuro promettente, come ha dichiarato il suo allenatore Antonio Parrotta:

Un premio per questa nostra piccola atleta che è riuscita, dopo estenuanti allenamenti, rinunce e tanta, tanta abnegazione, a coronare un obbiettivo che solo qualche mese fa sembrava irraggiungibile», ha dichiarato il suo allenatore Antonio Parrotta, visibilmente soddisfatto.

Oltre a Ilaria Leto, La Scuola Guardia Krotoniate ha portato sul podio altri cinque giovani atleti: Mattia Benincasi, 11 anni, anche lui medaglia d’oro; gli argenti Nicola Giglio di 15 anni e Vincenzo Cavallaro di 18 anni e le medaglie di bronzo Federico Marino di 16 anni e Samuele Condemi, anche lui di 18.

Special guest della manifestazione Frank Chamizo, campione di lotta libera olimpica che ha conquistato una straordinaria medaglia di bronzo alle recenti Olimpiadi di Rio de Janeiro.