Uefa Nations League

La Germania è retrocessa in Lega B (senza scendere in campo)

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

La Germania in Lega B. Fa un certo effetto leggerlo (e scriverlo) dopo l’eliminazione ai Mondiali, ma è il verdetto clamoroso della serata di Uefa Nations League. In attesa di capire se l’Italia potrà avere chance di vincere il suo girone, i tedeschi finiscono matematicamente all’ultimo posto del gruppo 1. La vittoria per 2-0 dell’Olanda contro la Francia ha fatto fuori la Mannschaft, retrocessa senza scendere in campo. Il successo degli Orange pone in discussione anche il primato del girone. Si decide tutto nell’ultimo turno: alla squadra di Koeman basta un pareggio per vincere il raggruppamento con le ultime squadre campioni del Mondo. In quel caso sarebbe decisivo lo scontro diretto a favore con la Francia (1-2, 2-0).

La partita – A Rotterdam la nuova emergente Olanda ha maltrattato i galletti di Deschamps. I tulipani, reduci da due mancate qualificazioni a Euro 2016 e Russia 2018, sembrano aver imboccato la strada giusta per riemergere. De Ligt e Van Dijk dietro, De Jong e De Roon a centrocampo, Babel e Depay davanti: l’asse portante degli olandesi si basa su questa ossatura. Nonostante diversi big in campo (Mbappè, Griezmann, Kantè, Giroud, Matuidi, Varane, Lloris) i campioni del mondo non riescono quasi mai a impensierire il portiere di casa Cilessen. Il vantaggio è firmato da Wijnaldum al 44’ che trafigge in rete la palla respinta da Lloris. Depay a tempo scaduto sigilla il 2-0 con un cucchiaio su rigore. La vittoria dell’Olanda fa fuori aritmeticamente la Germania all’ultimo posto e riapre i giochi per il primo posto.

Gruppo 1

Francia 7

Olanda 6

Germania 1

Gli altri gironi – In Lega B la Danimarca ottiene il matematico passaggio nella Lega A. Eriksen e compagni si impongono 2-1 a Cardiff, in Galles, nel gruppo 4. Joergensen apre le danze al 42’, poi succede tutto nel finale: Braithwaite chiude la partita all’88’, Bale prova invano a riaprirla un minuto dopo. Nel gruppo 1 Slovacchia a valanga (4-1) sull’Ucraina già qualificata, con protagonista l’ex milanista Kucka. In Lega C doppio 1-1 tra Cipro Bulgaria e Slovenia Norvegia nel gruppo 3. Norvegia e Bulgaria si giocano il primo posto all’ultimo turno (Cipro Norvegia e Bulgaria Slovenia). Infine, in Lega D nel gruppo 4,, Armenia a valanga (6-2) in Gibilterra con poker di Yuri Movsisyan, centravanti dei Chicago Fire. Vittoria esterna della Macedonia (2-0) in Liechtenstein. Alla squadra di Pandev basta un punto con Gibilterra per vincere il girone e accedere in Lega C.

Giornalista, nato e cresciuto nella provincia barese con pezzi di cuore sparsi tra Roma e Liverpool, a metà tra Penny Lane e Strawberry Fields. Segue il calcio da quando Andrè Escobar segnava nella propria porta a Usa ‘94 mentre Roberto Baggio riceveva palla da «un’iniziativa di Mussi sulla fascia destra» . SCOPRI LO SCONTO UTILIZZANDO IL COUPON: VINCENZOP

Write A Comment