Tag

Zenit Kazan

Browsing

Si conclude con un secondo posto l’avventura della Lube Civitanova ai Mondiali per club di volley maschile 2017 che per tutta la settimana hanno acceso l’entusiasmo dei tifosi in Polonia.

La sfida nella finale contro lo Zenit Kazan si è rivelata più dura di quanto si pensasse. Nonostante i tentativi di rimonta, gli azzurri non hanno potuto fare nulla per contrastare la forza in campo dell’avversaria, che si conquista il titolo iridato in tre set.

Lube Civitanova – Zenit Kazan 0-3 (25-27, 22-25, 22-25). Durante il primo set la partita si è svolta davvero ad armi pari e i giocatori hanno dato spettacolo fino alla fine, conclusa con la vittoria sudata da parte dei russi. Ma già dal secondo set gli azzurri della Lube sentono la pressione di questa sfida per loro molto ostica e nonostante un inizio promettente non riescono a mantenere il vantaggio e ancora una volta incassano una sconfitta. Nell’ultimo set, tra errori e occasioni perse, è ormai tardi per riprendere le redini de match e i russi possono festeggiare il primo posto dei Mondiali per club 2017.

Lo Zenit Kazan è campione assoluto e si è conquistato il titolo in modo straordinario, battendo tutte le sue avversarie in soli tre set. Imbattuta fino alla fine, solleva la coppa e festeggia il grande trionfo.

Ma la Lube Civitanova si guadagna l’argento con onore, capace di avere fatto una settimana di partite davvero incredibili e aver dimostrato al mondo quanto vale. Forse per un’avversaria troppo forte o forse a causa di tanta sfortuna in campo, purtroppo non gli riesce di scalare la vetta del mondo ma ne esce orgogliosa e comunque soddisfatta.

Inoltre, i giocatori della squadra si sono distinti per le loro capacità, come Grebennikov che conquista il premio individuale come miglior libero, Sokolov come miglior opposto e Juantorena come mvp della finale.

Al rientro in Italia, però, i giocatori della Lube Civitanova avranno poco tempo per godersi un meritato riposo, perché restano al primo posto nella Superlega e poco prima di Natale saranno nuovamente in campo per giocarsi la Champions League contro i belgi e magari riscattarsi da questo trofeo mancato.

Non si ferma la corsa verso il titolo della squadra di volley Lube Civitanova, che ha sbaragliato tutti i suoi avversari ed è giunta in finale al Mondiale per club di volley maschile 2017.

Quattro vittorie consecutive e una grinta da vendere fanno della squadra azzurra una giusta pretendente al titolo di campionessa della competizione mondiale, dopo essere riuscita a conquistare un altro successo con il Pga Skra Belchatow del tecnico italiano Roberto Piazza.

All’apparenza sembrava una partita tosta e gli azzurri erano preparati a combattere per ottenere la vittoria. Invece, riescono a battere la squadra polacca in soli tre set. Inizialmente hanno avuto qualche difficoltà a gestire il ritmo incessante della partita, ma si sono ripresi quasi subito e non hanno lasciato scampo all’avversaria.

CIVITANOVA-BELCHATOW 3-0 (25-23, 25-23, 25-23). I giocatori non si sono risparmiati in una gara che era decisiva per arrivare in fondo a questa competizione che oggi chiude i battenti a Cracovia, in Polonia, con la finalissima.

Incredibili come sempre le performances di Sokolov e Juantorena, che si distinguono ancora una volta durante il match, ma l’intera squadra ha giocato molto bene e ha permesso il quarto successo consecutivo.

Oggi la gran finale si svolgerà contro la squadra dello Zenit Kazan e chissà se la Lube Civitanova non riuscirà anche stavolta a uscirne imbattuta e guadagnarsi l’ambito trofeo. Certo non sarà facile, visto che la squadra russa è la grande favorita.

La semifinale, che ha giocato contro i campioni del mondo del Sada Cruzeiro, è stata quasi una passeggiata per i finalisti che oggi sfideranno la Lube. Lo Zenit finora è stata la squadra migliore della competizione iridata, perché oltre a collezionare una vittoria dietro l’altra come la squadra marchigiana, può vantare il primato di averlo fatto senza perdere mai un set.

L’appuntamento con la partita più importante per la Lube è previsto in serata alle ore 20.30 e sarà trasmessa in diretta su Fox Sports, canale 204 di Sky.

In giornata si completerà anche il podio con la finalina per il terzo posto, tra Sada Cruzeiro e PGE Skra Belchatow.