Tag

paltrinieri

Browsing

Stroncando il favorito della vigilia, il cinese Sun Yang, i gemelli del nuoto italiano Detti e Paltrinieri, hanno scritto un’altra pagina di storia degli 800 stile libero.

Il toscano Gabriele Detti (Team Lombardia, Esercito) ha vinto, infatti, il suo primo titolo mondiale, stabilendo il record europeo con 7’40″77; l’emiliano Gregorio Paltrineri (Coopernuoto, Polizia di Stato) ha conquistato la medaglia di bronzo con 7’42″44. Il precedente record d’Europa era proprio di Paltrinieri con 7’40″81, che gli valse l’argento al Mondiale di Kazan il 5 agosto del 2015, nel giorno del compleanno della Pellegrini.

Tra i due azzurri si è inserito a sorpresa il polacco Wojciech Wojdak, che ha stabilito  il record nazionale con 7’41″73.

“Oggi sono senza parole. Sono più che felice”, ha detto Detti. “Gara intensa, dura, bellissima. Gabriele è stato bravissimo, ha fatto un tempone. Io ho avuto qualche difficoltà alla fine ma sono strafelice per entrambi”, ha poi spiegato Paltrinieri.

Partono bene i due azzurri con Detti che nei primi 200 si porta in testa, con Paltrinieri che non ci sta e ai 400 si prende la prima posizione. Sorprendente però la gara del polacco Wodjack che ai 600 non molla e si prende la testa. Negli ultimi cento metri è un testa a testa fra i tre con Gabriele Detti che grazie una rimonta assurda va a prendersi la medaglia d’oro, con record europeo, davanti al polacco Wodjack e Gregorio Paltrinieri che si deve ‘accontentare’ della medaglia di bronzo.

La Federazione Italiana Nuoto  comunica l’elenco degli atleti qualificati ai prossimi Mondiali Budapest 2017 dal 23 al 30 luglio prossimi. La squadra sarà completata valutando le prestazioni ottenute al prossimo Trofeo Sette Colli in programma a Roma dal 23 al 25 giugno.

il DT Cesare Butini 

“Il campionato assoluto dello scorso aprile è stato uno dei più esaltanti degli ultimi anni sia per qualità sia per densità di risultati. La nota positiva è rappresentata dai giovani nuotatori che con le loro prestazioni hanno conquistato spazi importanti nel panorama nazionale favorendo la reazione positiva degli atleti più esperti. Ora l’obiettivo che ci prefiggiamo, come settore Squadre Nazionali, è quello di coniugare la crescita dei giovani al consolidamento delle realtà già in essere. L’attività si svilupperà seguendo progetti principali, che saranno riservati ai qualificati per Budapest, ed altri di monitoraggio che mirano alla crescita dei giovani talenti. La programmazione prevede l’organizzazione di raduni di preparazione e la partecipazione a competizioni sia in Italia sia all’estero”.

Atleti qualificati

Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre / Azzurra 91), Giacomo Carini (Fiamme Gialle / Can. Vittonino da Feltre), Martina Carraro (Fiamme Azzurre / Azzurra 91), Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle / Team Insubrika), Piero Codia (Esercito / CC Aniene), Gabriele Detti (Esercito / Team Lombardia), Silvia Di Pietro (Carabinieri / CC Aniene), Luca Dotto (Carabinieri / Larus Nuoto), Filippo Magnini (CC Aniene), Nicolò Martinenghi (NC Brebbia), Filippo Megli (FlorentiaNuotoClub), Alessandro Miressi (Fiamme Oro / CN Torino), Alice Mizzau (Fiamme Gialle / Team Veneto), Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro / Coopernuoto), Federica Pellegrini (CC Aniene), Stefania Pirozzi (Fiamme Oro / Canottieri Napoli), Luca Pizzini (Carabinieri / Bentegodi), Simona Quadarella (Fiamme Rosse / CC Aniene), Matteo Restivo (FlorentiaNuotoClub), Fabio Scozzoli (Esercito / Imolanuoto), Federico Turrini (Esercito / Nuoto Livorno), Ivano Vendrame (Esercito / Larus Nuoto).