Tag

Mondiale Colombia

Browsing

Portogallo in pole per la qualificazione, da prima, nel girone A, la Colombia rischia. Russia a vele spiegate verso gli ottavi.

E’ la sintesi della quarta giornata del Mondiale. Nella seconda giornata del girone A, il ciclone Ricardinho si abbatte sul malcapitato Panama: O Magico mette a segno un’incredibile sestina di reti nel 9-0 dei lusitani. Nell’altra sfida del Coliseo El Pueblo, la Colombia non risponde al successo portoghese. Tutt’altro. I Cafeteros rischiano il patatrac: sotto 3-1 con l’Uzbekistan a 4’ , ci pensa la stella Angellot Caro, a segnare due reti, acciffuando un pari a 13” dalla fine. Cafeteros, obbligati a battere Panama nell’ultimo match.

Più semplice la situazione nel girone B, dove la Russia stravince 6-1 il big match con l’Egitto, issandosi in vetta in solitaria. In serata si accendono le luci del luna park di Medellin. La Thailandia di Miguel Rodrigo (un passato nel Padova e nella Luparense) va sotto 0-3 con Cuba, rimonta nel primo tempo, se la gioca gol a gol nella ripresa, uscendo fuori alla distanza e imponendosi 8-5. Un successo che vale l’aggancio all’Egitto.

TORNA IN CAMPO L’ITALFUTSAL – Stanotte, all’una, torna in campo la Nazionale di Menichelli per l’inedita sfida con un Guatemala praticamente all’ultima spiaggia. Azzurri al completo con l’unico dubbio riguardante Murilo, alle prese con una contrattura lombare. Leggiero prenota il bis:

“Abbiamo preparato bene l’incontro, puntiamo al primo posto, dobbiamo vincere. Questo gruppo ha ancora tanto da dire”.

Si chiude la prima giornata, l’Italfutsal ORA punta il Guatemala

Il Mondiale colombiano di calcio a 5 ha visto tutte e 24 le partecipanti scendere in campo.

Spagna e Argentina stanno benissimo. I campioni d’Europa approfittano nel primo degli errori dell’Iran (con il quale avevano pareggiato sempre 3-3, sia a Thailandia 2012, sia a Rio 2008), sfruttano anche la “suerte” per volare 3-0 all’intervallo grazie al Bufalo Lozano, e a quel José Ruiz che vedremo nella prossima serie A con la maglia dell’Acqua&Sapone.

Nella ripresa poker servito con una perla di Miguelìn. Hassan Zadeh segna su rigore, ancora Aicardo (su assist di José Ruiz) griffa il 5-1 della Roja, in testa al proprio gruppo con l’Azerbaigian che stende 5-0 il Marocco di Tuli (Kaos) con tris di Vassoura.

L’Albiceleste di Giustozzi, invece, vince una partita a scacchi contro il Kazakhistan: decide una rete di Alamiro Vaporaki a 38” dalla fine del primo tempo.

In vetta al girone E, per ora, balza Costa Rica, ok 4-2 con le Isole Salomone.

L’Italia di Ercolessi, recordman

Intanto, il giorno dopo il successo sul Paraguay, la Nazionale di Menichelli è tornata a lavoro, in vista della sfida con Guatemala, nella notte fra martedì 14 (ore 1) e mercoledì 15. Murilo è in dubbio a causa di una contrattura lombare.

Il ct Menichelli ha fiducia cieca nei suoi: “Questo blocco può ancora giocare ad alti livelli”.

Una foto pubblicata da marco ercolessi (@marco_ercolessi) in data:

Marco Ercolessi, tre assist col Paraguay, resta sul pezzo: “102 presenze in Nazionale? Un onore aver superato Foglia, Grana si avvicina, ma adesso penso a battere il Guatemala, contro il quale non abbiamo mai giocato”.