Warning: stripos() expects parameter 1 to be string, array given in /home/customer/www/mondiali.it/public_html/wp-includes/functions.wp-styles.php on line 90

Warning: trim() expects parameter 1 to be string, array given in /home/customer/www/mondiali.it/public_html/wp-includes/functions.wp-styles.php on line 101
Giochi Olimpici invernali Archives - Mondiali.it
Tag

Giochi Olimpici invernali

Browsing

Il lunghissimo viaggio della fiaccola olimpica, partita da Incheon il 1 novembre, sarà accompagnato in alcune delle sue tappe di ben 2000 chilometri anche da 20 tedofori italiani.

Scelti con accuratezza tra personaggi più o meno illustri e tra gente comune, sono orgogliosi di rappresentare il proprio paese in questa marcia così significativa.

Li ha selezionati direttamente Samsung, che si è occupata della campagna di reclutamento con uno slogan di grande effetto: Corri per il sogno, diventa tedoforo. 

Ed era proprio il raggiungimento di un sogno il punto focale dell’intera selezione, perché ogni partecipante doveva raccontarsi, confessando un sogno da realizzare o già realizzato.

Da una parte quindi si sono ritrovati i cosiddetti dreamer, o sognatori, e dall’altra gli achiever, o lottatori per il proprio obiettivo raggiunto, e insieme sono stati valutati fino alla scelta dei 20 tedofori finali.

Provengono da diversi settori dello sport, del giornalismo, dello spettacolo e avranno anche loro una piccola parte all’interno della grandissima marcia legata alle Olimpiadi invernali di PyeongChang 2018, che il 9 febbraio darà ufficialmente il via all’evento.

Ecco alcuni nomi: Giusy Versace, atleta paralimpica, Paola Gianotti, ciclista giramondo, Frank Chamizo, campione di lotta libera, Danilo Callegari, appassionato di sport estremi, Tess Masazza, blogger, Nicolò Balini, blogger travel, Vittorio Brandi, già tedoforo a Londra nel 2012.

In totale ci saranno circa 7500 tedofori nella lunga marcia della fiamma olimpica e 20 di loro porteranno i colori dell’Italia.

Un trionfo per le azzurre nella gara di short track disputata ieri che decideva le qualificazioni per le prossime Olimpiadi invernali di febbraio.

Le protagoniste del successo, Arianna Fontana, Cecilia Maffei, Martina ed Arianna Valcepina conquistano la semifinale e soprattutto il pass per andare di diritto alle Olimpiadi di Pyeongchang 2018.

L’ultima tappa che le separava dalle Olimpiadi era quasi una formalità per il quartetto italiano, perché dati gli ottimi risultati delle scorse gare, erano davvero già ad un passo dalla qualificazione.

Nella staffetta femminile ancora una volta è emersa tutta la loro determinazione e la loro grinta, riuscendo a superare Germania e Kazakistan e arrivando seconde solamente al Canada. La semifinale della Coppa del mondo di short track a Seoul, in Corea del Sud, vedrà competere con le nostre azzurre anche le atlete nordamericane, cinesi e olandesi. La squadra azzurra, capitanata dalla grande Arianna Fontana, si prepara per l’ultima sfida prima di volare a Pyeongchang.

Coppa del mondo di short track

Lo short track, lo sport sul ghiaccio più simile al pattinaggio, è una delle discipline di rilievo delle Olimpiadi invernali. Sin dal 1992 è entrato a far parte dei giochi olimpici e moltissimi atleti internazionali si confrontano in questa particolare specialità.

Si tratta di una prova di velocità sul ghiaccio effettuata su una pista più corta di quelle standard e senza alcuna corsia. Lo scopo è di raggiungere per primi il traguardo, eseguendo le gare su diverse distanze: 500 metri, 1000 metri, 1500 metri e la staffetta.

Equilibrio e rapidità: ecco gli ingredienti di questo sport invernale fatto di curve, sorpassi e grandi velocità.

Nella Coppa del mondo di short track, che si sta giocando la sua ultima tappa a Seoul, la squadra femminile azzurra è riuscita ad emergere come nella tappa precedente a Shangai, dove era arrivata terza.  Entro domenica si concluderà con le finalissime e vedremo se l’Italia sarà ancora in grado di regalarci altre soddisfazioni.