Tag

garbin

Browsing

Sono stati sorteggiati a Londra, nella sede della Federazione Internazionale Tennis, i tabelloni del World Group e del World Group II della Fed Cup 2018. E’ stata la mano di Mary Pierce a determinare gli accoppiamenti: dunque l’Italia, vincitrice su Taipei nello spareggio play-off dello scorso aprile a Barletta, nel febbraio 2018 ripartirà dal World Group II affrontando in casa la Spagna (10-11 febbraio), proprio la nazionale che nel 2016 aveva sancito la retrocessione delle azzurre dal World Group imponendosi nel play-off disputato a Lleida nel mese di aprile dello scorso anno.

In caso di vittoria la squadra capitanata da Tathiana Garbin potrà riprovare la scalata al World Group. “Non è stato certo un sorteggio fortunato, la Spagna è una formazione fortissima. Però noi abbiamo una squadra giovane e con grande entusiasmo e sono sicura che le ragazze daranno il massimo per vincere”, il primo commento della capitana azzurra di Fed Cup.

Sono ben sette i precedenti tra le due nazioni e il bilancio vede la Spagna in vantaggio per 4 a 3. E – come accennato sopra – l’ultima sfida non è certo un bel ricordo in chiave tricolore: ad aprile del 2016, nel playoff sulla terra rossa di Lleida, le azzurre (Roberta Vinci, Sara Errani poi costretta a fare da spettatrice per un infortunio muscolare, Francesca Schiavone e Karin Knapp) furono messe ko da Garbine Muguruza e Carla Suarez Navarro, punte di diamante della formazione guidata da Conchita Martinez, che meno di una settimana fa è stata sollevata dal suo incarico (decisione che non è stata presa bene dall’ex campionessa di Wimbledon, nel 1994).

Le iberiche si erano imposte anche nel 2008 a Napoli (3-2) grazie ai punti in singolare di Nuria Llagostera Vives e Anabel Medina Garrigues, vendicando così la sconfitta in semifinale due anni prima a Saragozza (3-1 per l’Italia).
La Spagna, attualmente al 13esimo posto nel ranking ITF (l’Italia è invece decima), vanta nella propria bacheca cinque Fed Cup – 1991, 1993, 1994, 1995 e 1998 – ed occupa il quarto posto nella classifica delle Nazioni più vittoriose: nell’edizione 2017 al primo turno del World Group è stata sconfitta per 3-2 in Repubblica Ceca e poi, senza le sue punte di diamante, è stata battuta 4-0 dalla Francia nel playoff di aprile, scivolando così di nuovo nel World Group II.

Per quanto riguarda l’Italia, ha conquistato quattro Fed Cup (2006, 2009, 2010 e 2013) e giocato un’altra finale (2007) oltre a tre semifinali (2011, 2012 e 2014).

Italia in vantaggio 2-0 su Taipei nel confronto valido per i play-off per la permanenza nel World Group II che si disputa sulla terra rossa del Centrale del Circolo Tennis “Hugo Simmen” di Barletta (live su SuperTennis).

Nell’incontro di apertura Martina Trevisan, all’esordio in singolare, è riuscita a prevalere in rimonta, con il punteggio di 26 63 12-10, dopo 2 ore e 57 minuti, su Ya-Hsuan Lee, poi nel secondo incontro Sara Errani ha dominato Chieh-Yu Hsu imponendosi 60 62 in un’ora esatta.

fed cup
Domenica alle 11.30 apre la sfida tra le numero uno delle due squadre, Sara Errani e Ya-Hsuan Lee; a seguire quella tra le numero due, Martina Trevisan e Chieh-Yu Hsu. In chiusura il doppio tra Jasmine Paolini/Camilla Rosatello e Ching-Wen Hsu/Chia-Jung Chuang.

Va ricordato che le azzurre avrebbero dovuto giocare in trasferta ma l’ITF ha accettato la richiesta di inversione del campo avanzata dalla Federazione asiatica.

martina trevisan

“Nel primo set non sentivo bene la palla e la testa era da tutte le parti meno che in campo, facevo davvero fatica. Poi a un certo punto nel secondo dopo una palla corta ho sentito dentro come se mi fossi davvero sbloccata. Adesso sono felicissima, soprattutto perché non ho mai mollato per tutta la partita, fatico quasi a rendermi conto di quel che mi sta succedendo”.

Nella conferenza stampa di pre-draw di Italia-Taipei, svoltasi al circolo tennis “Hugo Simmen” di Barletta, sede delle partite nel weekend, la Garbin è stata affiancata dalle quattro azzurre che saranno impegnate sui campi in terra rossa: Sara Errani, Jasmine Paolini, Camilla Rosatello e Martina Trevisan.

Un gruppo che affronta un momento di ricambio generazionale, difeso a spada tratta dal capitano Tatiana Garbin: “Non parlerei di inesperienza, ma di gioventù. Le ragazze hanno voglia di esprimersi al meglio e realizzare un grande sogno che tutte hanno. Stiamo lavorando con grande grinta e siamo consapevoli della rilevanza di questo appuntamento”. Le azzurre in base al sorteggio avrebbero dovuto giocare in trasferta, ma l’ITF ha accettato la richiesta di inversione del campo avanzata da Taipei: “Siamo state felici di questo” – ha spiegato la Garbin – “e di aver potuto scegliere la superficie di gioco”.


Per la nazionale di tennis femminile italiana, la Puglia ha sempre rappresentato un porto sicuro: “Sarà molto importante il sostegno del pubblico” – l’ammissione della Garbin – “abbiamo bisogno di tanta gente sugli spalti al circolo tennis Hugo Simmen. Non dimentichiamoci che questa terra ci ha sempre portato fortuna: qui abbiamo sempre fatto grandi cose e ci aspettiamo un loro coinvolgimento anche questa volta”.

All’esordio assoluto sarà invece la piemontese Camilla Rosatello, classe ’95, attualmente numero 301 del ranking WTA e già aggregata come quinta a Forlì contro la Slovacchia. “Arriviamo dopo un ciclo che ha lasciato il segno” – le loro parole in coro -, “abbiamo avuto l’esempio di colleghe di grande valore, che ci hanno ispirato e ci hanno mostrato come si vince, regalandoci tante emozioni. Hanno fatto qualcosa di irripetibile. Noi non abbiamo alcuna pressione, ma cerchiamo di fare il nostro percorso di crescita. Quello che verrà si vedrà. Una cosa è certa: daremo il massimo per cercare di fare qualcosa di importante”.

La Nazionale azzurra si allenerà domani, giovedì 20 aprile, al mattino e al pomeriggio sui campi del circolo tennis Hugo Simmen: ingresso libero. Venerdì 21, alle 12, la Sala Rossa del Castello Svevo di Barletta ospiterà invece il sorteggio degli incontri del weekend. Sabato 22 le gare avranno il via alle 13.30, mentre domenica 23 si giocherà dalle 11.30 in poi.

Il capitano Tathiana Garbin ha comunicato i nomi delle quattro azzurre convocate per l’incontro con Taipei in programma il 22 e 23 aprile e valido per i play-off per il World Group II. Si giocherà sulla terra rossa al Circolo Tennis “Hugo Simmen” di Barletta.

Di seguito le scelte del capitano azzurro:
SARA ERRANI
JASMINE PAOLINI
CAMILLA ROSATELLO
MARTINA TREVISAN

Per la Rosatello, 21 anni, è la prima convocazione in Fed Cup dopo che nella sfida con la Slovacchia giocata lo scorso febbraio a Forlì era stata chiamata come quinta giocatrice.

Queste invece le quattro convocate per Taipei dalla capitana non giocatrice Shi-Ting Wang:
YA-HSUAN LEE
CHIEH-YU HSU
CHING-WEN HSU
CHIA-JUNG CHUANG