Warning: stripos() expects parameter 1 to be string, array given in /home/customer/www/mondiali.it/public_html/wp-includes/functions.wp-styles.php on line 90

Warning: trim() expects parameter 1 to be string, array given in /home/customer/www/mondiali.it/public_html/wp-includes/functions.wp-styles.php on line 101
Emirati Arabi Archives - Mondiali.it
Tag

Emirati Arabi

Browsing

È bastato un pareggio ad Alberto Zaccheroni per strappare il pass per gli ottavi di finale della Coppa d’Asia 2019.

La nazionale degli Emirati Arabi Uniti, paese ospitante del torneo, ha chiuso il girone al primo posto con 5 punti, grazie a una vittoria e due pareggi, l’ultimo contro la Thailandia per 1-1. A passare in vantaggio sono proprio gli emiratini con il gol di Mabkhout, prima del pareggio thailandese di Paungchan.

Un gran bel risultato per il tecnico romagnolo il quale, dopo lo 0-0 del match inaugurale, è riuscito a ottenere il massimo dalla sua squadra. Nello stesso girone passano il Bahrein, che ha battuto l’India per 1-0, e la Thailandia, come migliore terza.

Ora per la nazionale araba c’è l’attesa per scoprire l’avversaria, sicuramente sarà una seconda o forse una delle altre tre migliori terze.

Oggi si chiude il girone B con l’Australia, vincitrice nel 2015, che ha bisogno di una vittoria contro la Siria per superare il turno. Il gruppo è guidato dalla Giordania che se la vedrà contro la Palestina ferma a un punto.

Nel gruppo C è in programma lo scontro al vertice tra la Cina di Marcello Lippi e la Corea del Sud. Entrambe appaiate a sei punti e già qualificate, la nazionale dei Dragoni dovrà battere i sudcoreani se vuole passare il turno come prima. Nel secondo match la Cina ha ben figurato contro le Filippine di Sven Goran Eriksonn, battute con un netto 3-0.

Stessa situazione negli altri raggruppamenti in cui ci sono le prime due squadre a sei punti, già agli ottavi, e le altre ferme a zero. Queste ultime, possono ancora giocarsi un posto agli ottavi come migliori terze. Infatti quattro su sei hanno ancora una possibilità.

È un successo annunciato quello che è andato in scena ieri negli Emirati Arabi al Fifa Club World Cup 2017: il Real Madrid è ancora l’indiscusso Campione per il secondo anno consecutivo.

Il momento d’oro della squadra madrilena continua a regalare grandi gioie al team di Zidane, che ancora una volta si dimostra la più forte in campo, guadagnandosi la coppa anche dei Mondiali per Club di quest’anno.

L’avversaria che ieri ha disputato la finale contro il Real Madrid, il Gremio, non ha potuto fare nulla contro Ronaldo e i suoi compagni, nonostante metà partita si sia svolta a reti inviolate. Diverse occasioni sono state sprecate dalla squadra brasiliana, troppo presa a difendersi che ad attaccare.

Bisogna aspettare infatti il secondo tempo per sbloccare uno 0-0 durato ben 53 minuti ed è il grande Cr7 a centrare la rete, scatenando una standing ovation da parte di tutto il suo team. I brasiliani rimangono inermi di fronte al vantaggio degli avversari e, incapaci di replicare, devono incassare la sconfitta per 1-0. Dopo poco tempo dal primo gol Cristiano Ronaldo ci riprova, ma il 2-0 viene rettificato subito perché fuorigioco.

Poco importa per il Real Madrid perché il gol annullato non pregiudica la partita e di lì a poco può festeggiare un nuovo successo mondiale per tutta la squadra.

La punta di diamante della squadra, eletta ancora Campionessa indiscussa nella competizione, è ancora Ronaldo, capace di cambiare le sorti del match in pochi attimi. Il vincitore del Pallone d’oro, giunto da poco al suo 5 trofeo dorato, può dunque festeggiare un’altra vittoria, proprio come l’anno scorso fece quando nella finalissima dei Mondiali per club 2016 il Real Madrid riuscì a battere i giapponesi del Kashima Antlers.

Oltre a sollevare la coppa con la sua squadra, Ronaldo riceve anche l’Adidas silver ball. Ma non è l’unico giocatore ad essersi distinto nella competizione svolta negli Emirati Arabi. Luka Modric si è conquistato l’Adidas gold ball, per le sue ottime prestazioni in campo.

Anche l’allenatore del Real Madrid, Zinedine Zidane, può ritenersi molto soddisfatto del suo lavoro e dei suoi giocatori: festeggia infatti l’ottavo trofeo in soli 23 mesi.

Il secondo posto del podio dei Mondiali per Club 2017 spetta, dunque, al Gremio, mentre la finalissima per il terzo posto ha visto trionfare la squadra del Pachuca, che ha battuto Al Jazira per 4-1. La squadra araba, però, si è rivelata un’avversaria piuttosto temibile e si conferma la rivelazione di questa competizione. È riuscita anche a dare del filo da torcere ai neo campioni proprio nella partita di semifinale, che ricordiamo si è conclusa per 2-1.

Si delinea sempre di più il quadro finale della competizione mondiale che si sta svolgendo negli Emirati Arabi: ieri si è giocata la seconda semifinale e il Real Madrid raggiunge il Gremio nella finalissima per il titolo di sabato 16 dicembre.

La sfida tra Real Madrid e Al-Jazira, conclusa per 2-1 per la squadra di Ronaldo, è stata piuttosto combattuta, contro ogni pronostico, e a dare una svolta ad una gara che procedeva ad armi pari è stato un solo giocatore, Bale, il protagonista del gol che segna il passaggio della sua squadra in finale.

Un match davvero ricco di colpi di scena, con una squadra araba carica e determinata che ha reso la vittoria del Real Madrid molto faticosa e sudata, costellata anche da gol annullati e falli.

Il primo tempo è stato favorevole ai padroni di casa che conquistano la prima rete e si portano in vantaggio, con la sorpresa di tutti e soprattutto di Zidane, che sprona i suoi giocatori a dare il massimo e cominciare la rimonta.

Così è stato: Cristiano Ronaldo porta la squadra in pareggio al 53° minuto e si ricomincia a sperare. Bisogna però aspettare l’entrata in campo di Bale per festeggiare il secondo gol e l’accesso in finale.

Mai come in questa partita l’intervento del Var ha influito moltissimo sull’andamento dei risultati. Attraverso questo supporto multimediale l’arbitro è stato in grado di monitorare la partita durante quei momenti di grande incertezza e intervenire per un proseguimento del tutto regolare.

Il Real Madrid festeggia non solo la finale, ma anche due grandissimi giocatori che ieri hanno fatto la differenza: Ronaldo e Bale.

CR7 si conferma ancora una volta un grande campione e con la sua prestazione di ieri si aggiudica il posto di miglior marcatore nella storia del torneo.

Il suo compagno, Gareth Gale, regala la vittoria alla squadra e lo fa dopo appena un minuto che era entrato in campo, come un vero fuoriclasse, poi osannato da tutti come un salvatore.

Il prossimo grande appuntamento con i Mondiali per club di calcio 2017 si prevedono scoppiettanti, con una finale che promette di regalare grandi emozioni. Gremio contro Real Madrid, due squadre molto forti che faranno di tutto per aggiudicarsi il titolo della competizione. Per il Gremio sarebbe la prima volta, mentre per il Real Madrid sarebbe la seconda volta consecutiva.

L’appuntamento è fissato per sabato 16 dicembre alle ore 18, trasmesso in diretta su Fox Sports, canale 204.

La prima semifinale dei Mondiali per club 2017 di calcio si è giocata ieri negli Emirati arabi e si è conclusa come da pronostico. Gremio contro Pachuca, brasiliani contro messicani, per un risultato finale di 1-0, che porta il Gremio direttamente in finale.

Non è stata una partita facile, però, come in molti pensavano e la vittoria è avvenuta solo ai tempi supplementari. Per tutti i 90 minuti la partita si è svolta a reti inviolate e poi la svolta è stata regalata da Everton che, dopo appena pochi minuti dall’inizio dei tempi supplementari, ha segnato il gol della vittoria.

La partita è stata comunque combattuta e i messicani non si sono lasciati piegare facilmente, ma tra espulsioni e anche un pizzico di sfortuna, devono dire addio alla finale, nonostante gli sforzi evidenti di guadagnarsi il vantaggio contro l’avversaria.

Il Gremio di Renato Portaluppi schiera in campo i suoi giocatori migliori, dovendo rinunciare solo a Arthur che era infortunato, e decide di far entrare Everton a fine partita. Si guadagna così quel vantaggio giocando sulla stanchezza dei giocatori del Pachuca e sulla freschezza del brasiliano. La sua tattica ha poi avuto ragione e adesso il Gremio si prepara per la finalissima con la squadra vincente della semifinale di oggi pomeriggio.

Fra qualche ora si giocano un posto in finale le squadre del Real Madrid e Al-Jazira, mentre l’appuntamento con il grande match conclusivo che assegnerà la coppa al vincitore avverrà sabato prossimo allo Zayed Sports City Stadium di Abu Dhab.

Nella giornata di ieri si è anche disputata la finale per il quinto posto tra Urawa Red Diamonds e il Wydad Casablanca. Con un risultato di 3-2 allo spareggio, i primi conquistano un posto nella top five di questi Mondiali per club edizione 2017.

Adesso i riflettori sono puntati verso la sfida che vede protagonista il Real Madrid, che a tutti i costi vuole un posto accanto al Gremio nella finalissima di sabato e che stasera sicuramente non renderà il gioco facile ai suoi avversari, gli arabi di Al-Jazira.

La partita si giocherà alle ore 18 e sarà trasmessa in diretta su Fox Sports, canale 204.

Siamo giunti all’edizione numero 14 dei Mondiali per club, che oggi 6 dicembre si aprono ufficialmente negli Emirati Arabi.

Si sfidano per il titolo le 5 squadre vincitrici dei tornei continentali e del paese ospitante, con la stessa formula già vista nel 2008 ma con qualche aggiunta di tipo tecnologico che serve ad anticipare ciò che vedremo in Russia nel 2018.

Le squadre in campo

La squadra favorita è senza dubbio il Real Madrid, indiscussa protagonista degli ultimi due anni di calcio che mira anche a ricevere questo titolo. La squadra del paese ospitante dovrà qualificarsi in un match preliminare contro l’Oceania e la vincente si unirà ai campioni di Africa, Asia e Centro-Nord America. In semifinale si incontreranno le vincitrici di queste sfide e i campioni di Champions League e della Coppa Libertadores.

Si gioca ad Abu Dhabi ed Al Ain fino al 16 dicembre, giorno conclusivo che decreterà il vincitore.

Conosciamo adesso da vicino i partecipanti alla competizione:

I messicani del Pachuca sono i campioni della Concacaf, l’Auckland City è il campione d’Oceania, l’Al-Jazira rappresenta il Paese ospitante, il Real Madrid ha vinto la Champions League, i marocchini del Wydad Casablanca sono campioni d’Africa, i giapponesi dell’Urawa Reds sono i campioni asiatici e i brasiliani del Gremio sono i recenti vincitori della Coppa Libertadores.

Si parte oggi pomeriggio per la prima partita che vede scendere in campo Al Jazira contro Auckland. Tutte le partite saranno trasmesse in diretta tv sul canale 204 di Sky e in streaming su SkyGo.

Arriva il Var

La grande novità di questo Mondiale per Club è l’utilizzo del Var, video assistant referee, un sistema tecnologico che serve da supporto all’arbitro ed esamina le situazioni poco chiare con l’ausilio della multimedialità in campo.

Un’innovazione che si vuole integrare alla realtà calcistica a pieno regime e che sta facendo pian piano il suo ingresso nelle competizioni più importanti. Lo vedremo infatti anche nei prossimi Mondiali di Russia 2018.

Calendario dei Mondiali per Club

Ecco tutte le date delle partite che si disputeranno da oggi fino al 16 dicembre:

MERCOLEDI’ 6 DICEMBRE:

18.00      Playoff – Al Jazira vs Auckland City

SABATO 9 DICEMBRE:

14.00      Quarto di finale 1 – Pachuca vs Wydad Casablanca

17.30      Quarto di finale 2 – Urawa Reds vs Vincente Playoff

MARTEDI’ 12 DICEMBRE:

18.00      Semifinale 1 – Gremio vs Vincente Quarto di finale 1

MERCOLEDI’ 13 DICEMBRE:

18.00      Semifinale 2 – Real Madrid vs Vincente Quarto di finale 2

SABATO 16 DICEMBRE:

15.00      Finale per il terzo posto

18.00      Finale Mondiale per Club 2017