Tag

birra

Browsing

Le decine e decine di migliaia di tifosi ed appassionati di calcio giunti a Mosca per assistere ai Mondiali potrebbero presto ritrovarsi a fronteggiare uno sgradevolissimo inconveniente: l’esaurimento delle scorte di birra.

Infatti, come riportato da alcuni media anglosassoni, in particolare la statunitense CNBC ed i britannici Daily Mail e Reuters, in diversi bar, ristoranti, locali e tavole calde della capitale russa, in particolare nelle zone più centrali, i tifosi hanno dovuto aspettare più del solito per rifornirsi della tanto agognata bevanda alcolica.

Come dichiarato da Dmitry, cameriere del bar Gogol, una vera e propria istituzione tra i locali di Mosca:

Non pensavamo che volessero solo birra… in tre giorni hanno bevuto 800 litri di birra lager… Ci sono tantissimi tifosi a Mosca e tutti vogliono bere, anche per via del caldo…

Intanto Baltika, la filiale russa del colosso danese Carlsberg, ha affermato che sebbene ci sia una maggiore domanda di birra durante la Coppa del Mondo, la sua attività non è stata finora influenzata, mentre Heineken ha dichiarato che le sue vendite procedono a gonfie vele e che non ha ancora affrontato alcun problema riguardo la fornitura della sua birra. No comment da parte di Anheuser-Busch InBev, la multinazionale belga prima al mondo per produzione di birra, nonché sponsor ufficiale della FIFA in questi campionati mondiali.

Forse bisognerebbe fidarsi di Ivan, un tifoso croato giunto in Russia per assistere alla partita tra la sua nazionale e l’Argentina giovedì 21 giugno, che, seduto su una panchina nei pressi del Teatro Bolshoi e sorseggiando una lattina di birra russa Zhiguli, ha dichiarato ai giornalisti:

C’è birra dappertutto, in alcuni posti sì, in altri no. Devi solo sapere dove trovarla! “

All’inaugurazione della mostra sulle macchine di Leonardo da Vinci, si brinda con la birra dedicata a MonteAvena2017

 

Taglio del nastro con doppia sorpresa quello avvenuto a Palazzo Guarnieri: da una parte la prima visita alla mostra dedicata alle macchine inventate da Leonardo da Vinci, direttamente sotto la guida degli ideatori Ivano Morgan e Girolamo Covolan, dall’altra la presentazione in anteprima della bottiglia Pedavena con etichetta speciale dedicata all’evento iridato su disegno di Fabio Giudice.

Realizzata in edizione limitata, 22.000 bottiglie, la birra del Mondiale, distribuita in esclusiva da Consorzio Turistico Dolomiti Prealpi, potrà essere acquistata presso la Bottega Dolomitica a Pedavena e presso gli esercizi commerciali con licenza che ne faranno richiesta.

Una serata inaugurale in cui, ancora una volta, questo Mondiale ha fatto vedere il territorio feltrino fare squadra e portare a casa un doppio significativo risultato grazie alla collaborazione attiva sul campo, oltre che del Comitato organizzatore, anche dei Commercianti di Feltre e della mostra dell’Artigianato per quel che riguarda l’esposizione dei modelli di Leonardo da Vinci (15 giugno – 10 agosto, Palazzo Guarnieri) e di fabbrica di Pedavena e Consorzio Dolomiti Prealpi per la realizzazione e distribuzione della “bottiglia del Mondiale”. Merita una menzione speciale il contributo portato dalla sensibilità artistica di Fabio Giudice che ha il merito di aver ideato entrambe le iniziative.

Fonte: comunicato stampa