Tag

alex sandro

Browsing

Il Mondiale che si disputerà in Russia nel prossimo mese di giugno inizia a prendere forma: sono molte le squadre ad aver diramato i ventitré convocati in vista della più importante manifestazione calcistica per nazionali e con essi arrivano anche le prime polemiche relative agli esclusi eccellenti: già solo nella giornata odierna Argentina e Belgio hanno illustrato le loro rose; nella lista dei sudamericani ha fatto scalpore l’assenza di Mauro Icardi, capocannoniere della Serie A; nelle fila degli europei, invece, ha stupito la mancata selezione del centrocampista della Roma, Radja Nainggolan, il quale infuriato ha dato l’addio alla nazionale.

 

Met veel pijn in het hart maak ik een einde aan men internationale carriere… ik heb er altijd alles aangedaan om er bij te zijn en belgie te vertegenwoordigen 🇧🇪… spijtig genoeg is ECHT zijn niet goed voor SOMMIGE… En vanaf vandaag zal ik de eerste supporter zijn…. Purtroppo molto a malincuore termina la mia carriera internazionale… ho sempre fatto di tutto per poter rappresentare la mia nazione 🇧🇪 Essere se stessi a volte puó dare fastidio… Da oggi saró il primo tifoso… Very reluctantly my international career comes to an end…I’ve always done everthing I could to represent my country🇧🇪 Being yourself can be bothering …From this day on I will be the first fan…

Un post condiviso da Radja Nainggolan (@radjanainggolan.4) in data:

Nella Serie A sono molti i giocatori che si aspettavano di finire al Mondiale e che invece saranno costretti a guardare la kermesse intercontinentale in televisione: oltre ai già citati Icardi e Nainggolan, si aggiungono alla lista di esclusi eccellenti anche il brasiliano Alex Sandro e lo spagnolo José Maria Callejon; al terzino juventino è stato preferito Filipe Luis mentre per quanto riguarda il napoletano, Lopetegui ha preferito puntare su altri giocatori vista la grande scelta. Anche Diego Perotti non sarà parte della formazione argentina che proverà a vincere la Coppa del Mondo.

Oltre agli ‘italiani’ c’è un forte numero di ‘inglesi’ che non sarà in Russia. Didier Deschamps ha deciso di fare a meno di Alexandre Lacazette (oltre che di André-Pierre Gignac) e Anthony Martial, dando in questo modo le chiavi offensive della selezione francese direttamente in mano a Antoine Griezmann. La Spagna ha deciso di fare a meno di Alvaro Morata che ha pagato una stagione più ricca di bassi che di alti. In patria ha fatto storcere il naso anche la mancata convocazione di Wilshere da parte di Southgate che ha preferito Delph e Loftus-Cheek al centrocampista dell’Arsenal, reduce da una grande annata. In sostanza, le scelte dei c.t. creeranno sempre delle polemiche ma con gli elementi lasciati a casa si poteva creare una nazionale che poteva ambire ad arrivare fino in fondo ai Mondiali.

Passo importante e momento storico per il calcio italiano. Durante Juventus – Cagliari, anticipo della nuova stagione di Serie A 2017-2018, è stato assegnato il primo rigore nella storia del nostro campionato mediante l’utilizzo del Var Video Assistenza Arbitrale.
Al minuto 37 del primo tempo, infatti, l’arbitro Fabio Maresca ha fischiato il penalty contro i Campioni d’Italia per l’intervento di Alex Sandro sull’attaccante croato cagliaritano, Duje Cop.

 

 

Inizialmente l’arbitro non aveva giudicato falloso l’intervento in area, ma dopo aver parlato e discusso con i due arbitri addetti al Var, ha fatto dietrofront: è andato di persona a rivedere l’azione sul monitor della postazione di revisione a bordo campo e quindi ha dato l’ok per il calcio di rigore. Il tutto dopo 81 secondi e con la decisione accettata da tutti.

Sul dischetto si è presentato Diego Farias il cui tiro è stato neutralizzato da Buffon.