Russia 2018

Diario Mondiale: 7 luglio

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Con le due gare odierne si è finalmente concluso il programma dei quarti di finale e martedì inizieranno le semifinali con la sfida tra Francia e Belgio. Oggi, invece, hanno staccato il pass per entrare tra le migliori quattro selezioni al mondo l’Inghilterra e la Croazia. La squadra allenata da Southgate ha superato la Svezia con il punteggio di 2-0, mentre agli uomini di Dalic sono serviti ancora una volta i calci di rigore.

In semifinale ci sarà l’Inghilterra: i Tre Leoni hanno avuto la meglio sulla Svezia ed il risultato finale di 2-0 rappresenta al meglio quanto visto in campo, con gli uomini di Southgate a dominare il gioco e non concedere nulla agli scandinavi. La squadra in maglia rossa ha aperto le marcature poco prima dell’intervallo: sugli sviluppi di un calcio piazzato battuto da Ashley Young, Maguire è stato il più veloce a fiondarsi sul pallone ed impattarlo. Sempre su colpo di testa è arrivato il raddoppio: Lingard ha disegnato una traiettoria pulitissima sulla quale Dele Alli non ha dovuto far altro che appoggiare in rete la sfera. Tra i grandi favoriti di questa competizione ci sono anche gli inglesi che con questa ulteriore iniezione di fiducia possono veramente sognare.

Non bastano né i novanta minuti regolamentari, né i due supplementari a decretare la quarta ed ultima semifinalista di questo mondiale: la Croazia passa ai calci di rigore. La Russia passa in vantaggio nella prima frazione con un meraviglioso tiro a giro di Cheryshev ma i croati riescono a pareggiare in avvio di ripresa con Kramaric. Nei primi quindici minuti dell’extra time è la formazione allenata da Dalic a portarsi in avanti con il gol di Vida ma quando le speranze sembravano ormai perse Fernandes riesce ad inserirsi al meglio nell’area slava e trascina la partita ai calci di rigore, dove è decisivo l’errore di Fernandes che nel giro di 10 minuti passa dall’essere eroe nazionale a capro espiatorio.

Cresciuto con il pallone più in testa che tra i piedi, quando tutti sognavano di essere calciatori lui voleva essere un allenatore. Vive di flashback nei quali Krul continua a parare rigori alla Costarica. SCOPRI LO SCONTO UTILIZZANDO IL COUPON: GIANMARCOG

Comments are closed.