La contabilità dell’anima

 14.00

Edo è un giornalista che sta tentando di rialzarsi dopo un’esistenza rovinata dall’alcol e dalle donne. Mark un ex calciatore di successo che ha conosciuto l’onta dell’oblio per una brutta storia di scommesse. Partiranno per il minuscolo stato africano del Tangara per tentare una difficile quanto clamorosa impresa sportiva. L’Africa si rivelerà affascinante ma anche pericolosa per i due protagonisti, perseguitati fin nel ventre nero del continente dai fantasmi del passato. In un paese sull’orlo di un colpo di stato.

Edo è un giornalista che sta tentando di rialzarsi dopo un’esistenza rovinata dall’alcol e dalle donne. Mark un ex calciatore di successo che ha conosciuto l’onta dell’oblio per una brutta storia di scommesse. Partiranno per il minuscolo stato africano del Tangara per tentare una difficile quanto clamorosa impresa sportiva. L’Africa si rivelerà affascinante ma anche pericolosa per i due protagonisti, perseguitati fin nel ventre nero del continente dai fantasmi del passato. In un paese sull’orlo di un colpo di stato.

“La terra scotta sotto i loro piedi, le abitudini sono diventate pesi intollerabili, i ricordi incalzano come spettri e il futuro, orfano di un progetto, si sfarina nella trama scura dei loro sonni senza sogni: capiscono di doversi arrendere all’Avventura, pur nella consapevolezza che, se e quando ritorneranno a casa, ogni certezza passata sarà andata perduta per sempre”.
Dalla postfazione di Gianpaolo Parenti