Il pallone con i pentagoni

 12.00

Passione. Amore. Fede. Un viaggio non solo attraverso l’Italia e l’Europa, ma nella psicologia del tifo con queste tre parole a fare da bussola. Stefano Ravaglia, al suo esordio letterario, ha scelto di raccontare con candore, semplicità e un pizzico di ironia, il legame con la propria squadra di calcio vissuto sul posto, tra lunghi viaggi, scomodi gradoni, risate con gli amici di ogni domenica. Nonostante, tra ostacoli burocratici e stadi sempre più vuoti, oggi sia forse più complesso essere tifosi. E non solo: il legame con il proprio stadio, le origini del proprio club, le rivalità e uno sguardo alla mitica terra d’Albione, quella dei padri fondatori di questo sport.

Esaurito

Passione. Amore. Fede. Un viaggio non solo attraverso l’Italia e l’Europa, ma nella psicologia del tifo con queste tre parole a fare da bussola. Stefano Ravaglia, al suo esordio letterario, ha scelto di raccontare con candore, semplicità e un pizzico di ironia, il legame con la propria squadra di calcio vissuto sul posto, tra lunghi viaggi, scomodi gradoni, risate con gli amici di ogni domenica. Nonostante, tra ostacoli burocratici e stadi sempre più vuoti, oggi sia forse più complesso essere tifosi. E non solo: il legame con il proprio stadio, le origini del proprio club, le rivalità e uno sguardo alla mitica terra d’Albione, quella dei padri fondatori di questo sport. Esperienze e punti di vista dai quali si parte per provare a far emergere una volta tanto il puro significato del football, troppo spesso servo di logiche che con la passione non hanno nulla a che fare. Ma che, come sosteneva Arrigo Sacchi, resta sempre “la cosa più importante delle cose meno importanti”