Pallavolo

Mondiali volley, un’inarrestabile Italia femminile passa alla seconda fase

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

L’Italvolley femminile non si ferma più, ma vista la recente esperienza dei colleghi maschi, è preferibile mantenere i piedi per terra. Le ragazze di coach Mazzanti fanno 5 su 5 nei Mondiali in corso in Giappone. Le azzurre liquidano anche la Cina campione olimpica 3-1 (20-25, 26-24, 25-16, 25-20) e volano a punteggio pieno al secondo round della competizione. L’esordio nella seconda fase sarà il 7 ottobre contro Azerbaigian (ore 9.40, diretta Raidue).

Il muro azzurro in azione

Alle cinesi la Nazionale ha concesso il primo e unico set di un campionato del mondo ai limiti della perfezione. Finora sono arrivate solo vittorie e tutte per 3-0, tranne appunto quella con la squadra campione di Londra 2016. Al tappeto sono finite, nel girone B, Bulgaria, Canada, Cuba e Turchia. Il successo contro Cina proietta da prime del girone le ragazze italiane a Osaka, nella pool F. Dal 7 all’11 ottobre, infatti, parte la seconda fase mondiale in cui giocarsi l’accesso alla Top six contro Thailandia, Stati Uniti, Russia e Azerbaigian.

Brilla la stella di Paola Egonu, a segno 29 volte nel match contro Cina. La schiacciatrice di Novara è però in buona compagnia. Myriam Silla, Lucia Bosetti, Cristina Chirichelli e Anna Danesi assicurano qualità e sacrificio, ben guidate dal libero Monica De Gennaro e dalla palleggiatrice Ofelia Malinov. Osaka chiarirà le ambizioni di un gruppo che sta facendo dimenticare la delusione della Nazionale maschile ai Mondiali italiani dello scorso settembre.

Paola Egonu

 

Redazione mondiali.it

Write A Comment