News

Tutti vogliono Pobega

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Quando un giovane è molto promettente, vari club se lo contendono e per questo motivo tutti vogliono Pobega, che resta di proprietà del Milan. Il club rossonero lo lascerà partire solo con la formula del prestito per scongiurare ogni rischio di perdere uno dei centrocampisti emergenti del calcio italiano.

La Sampdoria sembra seriamente intenzionata ad assicurarsi le prestazioni del calciatore e a farlo giocare con continuità nel corso della prossima stagione calcistica. La società genoana vuole anticipare Udinese e Cagliari ma prima di tesserare il centrocampista vuole vedere cosa succede con Thorsby.

L’Udinese nelle ultime ore si è inserita nella corsa al giovane italiano e, pur sapendo dell’interesse degli altri club, prova a prelevarlo per la prossima stagione. Il Cagliari, invece, è forse il club più accreditato, anche perché Nainggolan sembra ormai un giocatore dell’Anversa e non tornerà quindi a giocare per la squadra sarda.

Molto probabilmente per il giocatore si prospetta un’altra stagione in prestito per farsi le ossa e per giocare la maggior parte delle partite; questo non sembra possibile, per ora, al Milan ma i rossoneri molto probabilmente preleveranno il giocatore per la stagione successiva.

Tutti vogliono Pobega – Caratteristiche Tecniche

Pobega è un mediano che può giocare anche da mezzala e da trequartista. Dotato di un fisico possente, ha una buona tecnica di base e una grande intelligenza tattica. Si tratta di un giovane centrocampista tuttofare, che sa difendere ma è bravo anche negli inserimenti in area di rigore avversaria e nel tiro da fuori area.

Tutte queste doti gli hanno consentito di scendere in campo in ben 20 occasioni nella scorsa stagione con lo Spezia e di realizzare anche 6 reti. La sua duttilità e completezza lo hanno reso una colonna portante dell’Under21 italiana, con cui ha giocato 6 partite, realizzando 3 gol.

Tommaso Pobega è sicuramente uno dei migliori centrocampisti italiani della sua generazione e sicuramente farà ancora parlare di sé nei prossimi anni.

Redazione mondiali.it

Comments are closed.