News

Sorpresa Guay: è campione del mondo di SuperG

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

E’ stata una gara emozionante il superG maschile di St. Moritz, pieno di colpi di scena e con una tracciatura davvero interessante messa in pista da Alberto Ghidoni. La vittoria è andata al canadese Erik Guay, che ha saputo beffare i norvegesi, sino a quel momento padroni dei primi due gradini del podio.

Guay, partito con il 14, ha preso il massimo dei rischi ed è riuscito a chiudere nel tempo di 1’25″38, imbattibile per tutti gli altri. Al secondo posto Kjetil Jansrud, staccato però di 45 centesimi e al terzo la vera sorpresa di giornata, l’altro canadese Manuel Osborne-Paradis, partito con 26, e a soli 6 centesimi da Jansrud. Quarto Kilde, rimasto a 3 centesimi dal podio.

Photo: Gio Auletta/Pentaphoto/Mateimage

Battuti gli svizzeri e battuto Reichelt, considerati fra i favoriti. L’Italia ha giocato le proprie carte: Dominik Paris e Peter Fill hanno attaccato e preso rischi, ma non è bastato per la vetta della classifica. Paris termina nono a 1″02 e Fill è 11/o a 1″11. Migliora Mattia Casse che chiude al 19/o posto con qualche tratto ben fatto e bene nella parte alta fa anche l’altro debuttante, Emanuele Buzzi, che chiude al 23/o posto con 2″16 di ritardo.

Per gli uomini della velocità ora l’attenzione va tutta alla discesa di sabato, passando per la prova di giovedì, prevista per le 12.30.

Ordine d’arrivo

1 GUAY Erik CAN 1:25.38
2 JANSRUD Kjetil NOR +0.45
3 OSBORNE-PARADIS Manuel CAN +0.51
4 KILDE Aleksander Aamodt NOR +0.54
5 KRIECHMAYR Vincent AUT +0.88
6 PINTURAULT Alexis FRA +0.90
7 SANDER Andreas GER +0.97
8 JANKA Carlo SUI +0.99
9 PARIS Dominik ITA +1.02
10 REICHELT Hannes AUT +1.09

Redazione mondiali.it

Comments are closed.