News

Sebastian Giovinco fa 50 in Mls e il Toronto vola in classifica

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

In America oramai è osannato dai propri tifosi e dagli amanti del calcio. Nell’ultima gara ha raggiunto quota 50 reti, realizzando una doppietta contro il suo ex compagno di squadra alla Juventus, Andrea Pirlo.

Stiamo parlando di Atomic Ant, come l’hanno definito in Usa i supporters dei Toronto, Sebastian Giovinco. Con addosso la maglia numero 10 dei Reds la “Formica atomica” (soprannome quando era ancora in Italia) ha realizzato 50 gol in Major League Soccer, contando solo la Regular Season, di cui 10 da calcio di punizione.

? @andreapirlo21… GOAL @sebagiovincoofficial

Un post condiviso da Toronto FC (@torontofc) in data:

Partito dall’Italia nel 2015 con l’amarezza di non aver sfruttato al massimo l’occasione nella Juventus, Sebastian Giovinco ha sposato appieno il progetto del Toronto FC. La sua partenza ha fatto storcere il naso a molti dato che firma un contratto a 8,5 milioni di dollari. Una cifra esorbitante che lo rende il calciatore italiano più pagato del pianeta, superato l’anno scorso da Graziano Pellè.

Sin da subito però il fantasista torinese si è immerso nella nuova avventura dimostrando tutto il suo valore in un campionato che nel corso degli anni si è sviluppato molto e ha raccolto altri calciatori italiani ed europei (vedi Pirlo, Donadel, Lampard, Gerrard e tanti altri).

Proprio contro il New York City del Maestro Andrea Pirlo, la formica atomica ha realizzato due delle 4 reti del Toronto Fc, aiutando così la squadra a raccogliere i 3 punti e a balzare al primo posto a +6 proprio sui newyorchesi, scivolati momentaneamente in terza posizione.

La prima rete con la maglia Reds risale all’aprile 2015, alla sua quarta presenza in campionato, quando beffa il portiere del Chicago Fire con un tiro rasoterra.

Da lì in poi un crescendo dal punto di vista tecnico e realizzativo. Nella prima stagione infatti Sebastian realizza 22 reti nella stagione regolare tanto da ottenere una serie di premi che nessun altro italiano era riuscito ad ottenere nel “giovane” campionato americano di calcio. Alla sua bacheca personale aggiunge, infatti, l’Mls Golden Boot, il titolo di miglior marcatore e miglior assistman oltre che miglior debuttante e miglior calciatore di tutta l’edizione della Mls 2015. Non male per un neo arrivato in un campionato nuovo e con altri ritmi e criteri rispetto alla Serie A italiana.

Ma il “piccolo” Giovinco non si limita a far bene nella sola prima stagione, ma si conferma anche l’anno scorso quando, con 17 reti nella stagione regolare e 4 nei play-off, trascina il Toronto Fc fino alla finalissima di Mls contro il Seattle Sounders, persa ai rigori.

Tutte le belle prestazioni hanno fatto parlare di lui anche in Italia e in ottica Nazionale. Giovinco non ha mai smesso di pensare alla maglia azzurra con la quale ha disputato 23 partite e una rete (contro il Giappone nella Confederation Cup 2013 in Brasile).

Il traguardo delle 50 reti in Mls ( il numero aumenta a 54 contando anche le fasi finali del torneo, e 59 in totale in 92 presenze con la maglia del Toronto) è stato possibile anche alle 10 segnature da calcio piazzato. In effetti, Sebastian Giovinco è un vero e proprio specialista delle punizione e lo sanno bene sia i portieri americani che quelli italiani che sono stati trafitti dalle traiettorie velenosissime della Formica Atomica. Le dieci marcature lo portano ad essere il migliore in classifica Mls, superando in questa speciale classifica Jeff Larentowicz e Javier Morales.

Free kicks’ new record in @mls #6 #toronto

Un post condiviso da Sebastian Giovinco (@sebagiovincoofficial) in data:

Per ora The Atomic Ant fa sognare i tifosi del Toronto e chissà che un giorno non faccia felice anche qualche italiano.

Dario Sette

Redazione mondiali.it

Comments are closed.