News

Sei Nazioni: Italia travolta dall’Irlanda

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Un’ottima Irlanda vince a Roma nella seconda giornata dell’RBS Sei Nazioni 2017, conquistando già nella prima frazione di gioco il bonus offensivo grazie alle quattro mete segnate. Mai in partita l’Italia a cui non è bastata la meta tecnica concessa dal direttore di gara Glen Jackson al 31’, per rientrare definitivamente in partita.

Italrugby che nella seconda frazione di gioco paga ancora a  caro prezzo le offensive degli irlandesi, cinici ad andare in meta in altre cinque occasioni.  Nella parte centrale della seconda frazione di gioco all’Olimpico gli azzurri provano a reagire in più occasioni allo svantaggio proponendosi più volte nella metà campo ospite, ma i tentativi dell’Italrugby vengono vanificati da una grande difesa irlandese e da alcuni errori di handling.

Prossimo appuntamento per gli azzurri nella terza giornata del torneo domenica 26 febbraio a Twickenham contro l’Inghilterra campione in carica.

il tabellino

Italia v Irlanda 10-63  (10-28)

Marcatori: p.t.12’ m. Earls tr Jackson (0-7), 15’ cp Canna (3-7), 18’ m. Stander tr Jackson (3-14), 26’ m. Earls tr Jackson (3-21), 31’ m. tecnica tr Canna (10-21), 34’ m. Stander tr Jackson (28-3) s.t. 45’ m Stander tr Jackson (10-35), 67’ m Gilroy tr Jackson (10-42), 72’ m Ringrose tr Jackson (10-49), 78’ m Gilroy tr Jackson (10-56), 80’ m Gilroy tr Jackson (10-63).

Italia: Padovani; Esposito, Benvenuti T., McLean, Venditti Gi.; Canna (70’ Allan), Gori (62’ Bronzini); Parisse (cap), Favaro (57’ Steyn), Mbandà; Van Schalkwyk (47’ Biagi), Fuser; Cittadini (40’ Chistolini) (59’ Cittadini), Ghiraldini (47’ Gega), Lovotti (64’ Panico)

all. O’Shea

Irlanda: Kearney; Earls, Ringrose, Henshaw (47’ Gilroy), Zebo (75’ Keatley); Jackson, Murray (69’ Marmion); Heaslip, O’Brien (70’ Van Der Flier), Stander; Toner (60’ Dillane), Ryan D.; Furlong (53’ Ryan), Scannell (63’ Tracy), Healy (51’ McGrath)

all. Schmidt

arb. Jackson (Nuova Zelanda)

 

Redazione mondiali.it

Comments are closed.