News

Mondiali di Paddle: l’Italia ai quarti

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Seconda giornata in chiaroscuro per i colori azzurri alla tredicesima edizione dei Mondiali di Paddle, in svolgimento fino a sabato 19 novembre a Cascais, ad una trentina di chilometri da Lisbona, in Portogallo.
In campo maschile una sconfitta con il Paraguay e una vittoria contro i cugini francesi portano la formazione italiana al secondo posto nel girone e alla conseguente qualificazione per il tabellone finale, ma in un quarto proibitivo contro l’Argentina (favoritissima per il titolo). Stesso piazzamento e stesso avversario per le ragazze di Sandrine Testud che, sconfitte dall’Uruguay, accedono come seconda classificata al “concentramento” finale.

15055592_1124401650978914_1881026824360566865_n

La giornata di gara dei ragazzi di Spector non inizia nel migliore dei modi. La secca sconfitta della mattina contro il Paraguay rende decisivo, per l’accesso al tabellone, l’incontro pomeridiano contro la Francia fresca vincitrice degli Europei disputati in Olanda lo scorso anno.

Occhi puntati, quindi, sul match di apertura dove il Capitano Spector schiera a sorpresa Alessandro Cervellati e Matteo Spizzica (esordienti assoluti ai Campionati del Mondo).
La coppia italiana, dopo un incontro molto intenso e con continui capovolgimenti di fronte, sconfigge per 64 al terzo i cugini d’oltralpe ottenendo un importantissimo primo “punto”che potrebbe permettere a Lorenzo Verginelli e Marcelo Capitani di chiudere la contesa.

La coppia italiana non tradisce le aspettative e con una perentoria vittoria in due set ci regala il successo e l’ingresso nel tabellone principale e la sicura permanenza nel “Gruppo Mondiale”ai prossimi Campionati. Oggi alle ore 13.00 Italia/Argentina per l’ingresso alle “semifinali”.

Sconfitta, invece, e forse abbandono del sogno di rientrare nuovamente nelle prime quattro per la squadra femminile battuta dalle esperte Uruguaiane per 2-1. Dopo la sconfitta per 62 75 delle nostre Camorani e Lombardi, Laura Pollaci e Sandrine Testud riportano l’incontro in parità infliggendo un duplice 62 alla coppia bianco/azzurra. Nel terzo e decisivo incontro questa volta niente da fare per le nostre pur brave Celata e Moroni che vengono sconfitte 61 75 dall’esperto duo Fernandez Garcia e Carriquiry Depons.

Il secondo posto raggiunto nel Girone ci “regala” la sicura partecipazione ai prossimi Mondiali senza passare da eventuali e insidiose qualificazioni, ma nello stesso tempo Testud e compagne – in campo oggi alle 13.00 contro l’Argentina – forse dovranno abbandonare il “sogno”di approdare nuovamente tra le prime quattro della competizione mondiale.

Redazione mondiali.it

Comments are closed.