News

Mondiali di sci 2021: Cortina parte con il piede giusto

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Si è chiuso ieri il primo incontro di coordinamento per i Mondiali di sci 2021 tra la Fondazione Cortina 2021, la FIS, Infront e FISI, in cui sono state condivise le attività svolte ad oggi dalla Fondazione e le prossime priorità operative: è stato fatto un punto sullo stato di avanzamento dei lavori nelle aree sportive e sulla viabilità; sono state presentate le strategie di marketing e comunicazione che porteranno alla definizione del nuovo logo e degli eventi che verranno realizzati dalla Fondazione Cortina 2021. Infine è stata fatta una panoramica sull’area finanza e sull’area operations, con cenni ai temi della ricettività, dei trasporti e del reclutamento dei volontari.

Il secondo giorno è stato invece scandito da meeting specifici, con un particolare focus sulle tematiche riguardanti le infrastrutture e le attività di marketing & comunicazione.

“Abbiamo constatato che sono stati realizzati concreti passi avanti, a solo tre mesi dalla assegnazione del Mondiale avvenuta a giugno a Cancun. Siamo molto soddisfatti dell’impegno dimostrato dalla Fondazione Cortina 2021 fino ad oggi e del programma che ha presentato in questi giorni.

Abbiamo anche preso positivamente atto del grande lavoro svolto dal Commissario di Cortina De Rogatis e dai suoi collaboratori, e abbiamo avuto l’opportunità di incontrare le Autorità, che a tutti i livelli, nazionale e locale, seguono con grande attenzione il progetto” afferma Sarah Lewis, Segretario Generale di FIS. “Il progetto è grande, ambizioso e innovativo. Ci piace anche l’intenzione della Fondazione di coinvolgere gli atleti e i giovani nel progetto, perché questa sarà una delle legacy dei Mondiali.”

Mondiali di sci 2021

Anche Markus Waldner, race director della Coppa del Mondo maschile, è rimasto piacevolmente impressionato

“Abbiamo fatto sopralluogo sulle piste e siamo molto soddisfatti di quanto verrà realizzato. Anche il disegno del progetto dell’area di arrivo Rumerlo è molto interessante, con una struttura che ha una proiezione che va oltre i 15 giorni del mondiale e che un domani potrà essere utilizzata anche per altri eventi non necessariamente sportivi”.

Redazione mondiali.it

Comments are closed.