News

Marc Marquez vince ad Aragon e ipoteca il Motomondiale

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Il GP d’Aragona si conclude con la vittoria di Marc Marquez che aumenta così il suo vantaggio in classifica rispetto ai rivali della Yamaha e mette una seria ipoteca sul Motomondiale.

Il leader iridato del team Honda, parte dalla pole, perde posizioni e guadagna terreno fino alla vittoria, la quarta del 2016 ed è sempre più primo in campionato. Dietro di lui la sfida Rossi-Lorenzo si chiude a favore del maiorchino. Le Ducati del Team sono lontane.

marc marquez

“Ho iniziato molto bene la mia gara, sapevo di avere un ritmo molto veloce. Il mio obiettivo era mettermi al comando e fare il passo. Ma ho commesso un errore, ho rischiato di perdere l’anteriore e quasi cadevo. Allora ho deciso di stare calmo, scaldare bene le gomme e tentare una progressione che è riuscita. Superato Valentino ho spinto e mi sono assestato a un ritmo più controllato. Sapevo che dovevo attaccare. Sono molto contento, era importante fermare la rimonta di Rossi dopo le ultime gare”.

jorge lorenzo

“Proprio l’incidente del warm up mi ha permesso di ottenere oggi il secondo posto, mi ha convinto a scegliere mescola dura sul posteriore ed in gara la moto è andata molto bene. Nel giro di allineamento sentivo una bella trazione, mi sono fidato del mio istinto e sono stato premiato. Rossi aveva un assetto che gli ha consentito di essere un po’ più veloce ad inizio e metà gara. Invece io ho aumentato il ritmo verso la fine ed a 4 giri dalla fine l’ho passato. Il suo piccolo errore mi ha lascito la posizione libera, altrimenti sarebbe stata battaglia fino alla fine. Il risultante è buono e siamo finiti abbastanza vicino al vincitore”.

valentino rossi

“Abbiamo iniziato con un assetto diverso da Lorenzo per essere più forti sul finale di gara, peccato per l’errore alla fine: in quella staccata ho sbagliato, ero vicino, ma dopo 50 metri dall’aver frenato ho capito che non ce l’avrei fatta. Non potevo fare altro che finire dritto. Nella seconda parte di gara slittavo troppo e Lorenzo mi ha ripreso. Adesso la lotta è con lui per il 2° posto: è l’unica cosa che possiamo fare e quindi la faremo valere molto. In viste c’è il triplete, con piste che mi piacciono molto, ma dobbiamo rimboccarci le maniche perché noi come Yamaha non vinciamo dal Montmelò. La distanza è tanta, ma l’importante è fare delle buone gara. L’unica cosa che possiamo fare, è interpretare al meglio ogni fine settimana di GP”.

Redazione mondiali.it

Comments are closed.