Warning: stripos() expects parameter 1 to be string, array given in /home/customer/www/mondiali.it/public_html/wp-includes/functions.wp-styles.php on line 90

Warning: trim() expects parameter 1 to be string, array given in /home/customer/www/mondiali.it/public_html/wp-includes/functions.wp-styles.php on line 101
L'Italia mette la sesta, e stacca il biglietto per i Mondiali di Bahamas del 2017 - Mondiali.it
News

L’Italia mette la sesta, e stacca il biglietto per i Mondiali di Bahamas del 2017

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

E’ tutto vero.  I ragazzi del ct Massimo Agostini hanno battuto l’Ungheria per 5-2 grazie alla tripletta di Gori ed ai centri di Marinai e Corosiniti conquistando per la settima volta la qualificazione al mondiale di beach soccer che si terrà nel 2017 alle Bahamas dal 27 aprile al 7 maggio.

L’Italia ha reso facile un’impresa tutt’altro che scontata, ne sa qualcosa la Russia che dopo cinque mondiali di fila di cui due vinti è rimasta fuori così come campioni europei in carica dell’Ucraina e i forti spagnoli. Merito di una Polonia che va al Mondiale per la prima volta nella sua storia grazie ai gol di Sagan e al capitano Ziober entrambi protagonisti per tanti anni nella Serie A italiana. Ai Mondiali anche la Svizzera dei tanti giocatori nella Serie A italiana come Stankovic, Spacca, Ott, Hodel, Mo, Schirinzi e Osso.

Ne fa le spese la Spagna. Anche i campioni del mondo in carica del Portogallo hanno conquistato il diritto a difendere il titolo rischiando non poco con la Bielorussia. Non è un caso se quasi tutta la squadra è formata da giocatori che calcano la sabbia della Serie A italiana, si tratta di Madjer, Jordan, Bruno Novo, Alan, i fratelli Martins, Belchior, Torres e Coimbra.

Domani gli azzurri giocheranno sempre alle 17.45 in diretta su RaiSport 2 con la Polonia in una semifinale che vale per il prestigio e il ranking finale. Ma il biglietto per i Mondiali di Bahamas 2017 è già in tasca.

 

 

“Ancora una volta l’Italia è riuscita a qualificarsi per la fase finale di un Mondiale, un risultato che dimostra la crescita costante di un movimento in cui ho sempre creduto e conferma come la nostra nazionale sia ormai da anni ai vertici di questa splendida disciplina. Voglio fare i miei complimenti al tecnico Massimo Agostini, alla squadra e a tutto lo staff per aver scritto sulla spiaggia di Jesolo un’altra bella pagina di sport tricolore”. Carlo Tavecchio – Presidente FIGC

 

il tabellino

ITALIA-UNGHERIA 5-2 (1-0; 3-1; 1-1)
Italia: Spada, Del Mestre, Carpita, Marrucci, Frainetti, Corosiniti (Cap.), Marnai, Di Palma, Ramacciotti, Palmacci, Zurlo, Gori. All: Agostini
Ungheria: Lipok, Csamango, Szentes Biro, Csoszanski, Berkes (Cap.), Patocs, Genczler, Turos, Rutai, Sebestyen, Ivancsik. All: Wiesz
Arbitri: Utulu (Mali) e Borisov (Russia)
Reti: 6’pt Marinai (I); 2’st Gori (I), 6’ st Szentes (U), 6’ st Gori (I), 9’st Gori (I); 6’tt Corosiniti (I), 11’tt Turos (U)
Ammoniti: Berkes (U)

Redazione mondiali.it

Comments are closed.