News

Fed Cup: Capitan Garbin e la nuova Italia all’esordio contro la Slovacchia

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

La Slovacchia è il primo ostacolo di Fed Cup per le azzurre guidate dal nuovo capitano Tathiana Garbin sulla strada per ritornare nel World Group I dal quale l’Italia è uscita nel 2016, dopo 18 anni. In campo ci sarà una nazionale rinnovata: accanto a due esponenti del gruppo storico, Sara Errani e Francesca Schiavone, ci saranno Jasmine Paolini e Martina Trevisan, rispettivamente 21 e 23 anni, entrambe alla prima convocazione con la nazionale di Fed Cup. Oltre a Camilla Rosatello, anche lei 21 anni, aggregata come quinta giocatrice.

Tathiana garbin

“L’obiettivo è trasferire alle giovani qui con noi l’esperienza e il know how del gruppo storico. E sempre qui abbiamo Francesca e Sara, due giocatrici che hanno fatto la storia del tennis italiano con le loro vittorie e i loro risultati. Stare con loro, allenarsi con loro, non potrà che fare bene alle più giovaniSarà un confronto molto duro, che bisogna interpretare bene. Per questo ho studiato tutte le giocatrici della Slovacchia guardando tanti video e ho pensato già ad alcune strategie per ciascuna delle possibili avversarie che andremo ad affrontare”

sara errani

La Errani è praticamente la padrona di casa: è di Massa Lombarda (provincia di Ravenna), a pochi chilometri da Forlì.

“Giocare nella mia Romagna sarà una grande emozione e anche una bella responsabilità. Verranno al palazzetto familiari e tanti amici”. Anche lei è una veterana: a fine aprile compirà 30 anni e gioca in Fed Cup dal 2008. Ai recenti Australian Open aveva cominciato bene, poi è stata fermata da un infortunio muscolare alla gamba destra. “Sono pronta a fare la mia parte – sottolinea – il problema è superato. Ieri avevo un po’ di febbre, ma è passata anche quella”.

Redazione mondiali.it

Comments are closed.