Calcio

Emerson Palmieri nuovo giocatore del Lione

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

A volte le lunghe telenovele di calcio mercato finiscono in un modo inaspettato, come Emerson Palmieri che è un nuovo giocatore del Lione. Il terzino azzurro, infatti, a lungo corteggiato dal Napoli, ha finalmente deciso il suo futuro ed il suo passaggio al club francese è ormai ufficiale.

Il Lione ha diramato un comunicato in cui dice che il due volte campione d‘Europa, con il Chelsea in Champions League e con l’Italia di Mancini agli Europei, arriva in prestito. La durata dell’accordo è fino a giugno 2022 e il costo dell’operazione è di 500000 euro, che potrebbero raddoppiare in caso di raggiungimento di un bonus. La società francese avrà anche il diritto di riscatto per il cartellino del terzino sinistro.

Emerson aveva aperto a una sua possibile permanenza al Chelsea ma aveva anche aggiunto di voler scegliere l’opzione che gli garantisse di trovare maggiore spazio. Per cui, ha deciso di andare al Lione, che ha dimostrato maggior interesse per il calciatore e vuole schierarlo in campo già domenica.

Emerson Palmieri nuovo giocatore del Lione – Storia

Emerson Palmieri cresce nel Santos, in cui milita per 4 stagioni, prima di approdare in Serie A vestendo la maglia del Palermo di Iachini, dove gioca 9 volte. Passa poi alla Roma anche se nella prima stagione trova poco spazio. Nella stagione successiva, con il ritorno nella capitale di Luciano Spalletti, gioca quasi sempre ed è autore di un buon campionato.

Un grave infortunio, però, ne compromette la crescita e lo mette ai margini nelle gerarchie della squadra giallorossa; per questo motivo, passa al Chelsea, dove trova spazio solo con Maurizio Sarri, in alternanza con Alonso. Nonostante con i Blues abbia giocato relativamente poco, ha vinto tutto ed ha giocato anche un buon Europeo, quando è stato chiamato in causa per la defezione di Spinazzola.

Il tecnico azzurro Roberto Mancini ha dimostrato di puntare sul giocatore e gli avrebbe consigliato anche di lasciare il Chelsea e di andare in una squadra in cui potesse giocare con continuità. Se gli infortuni smetteranno di perseguitarlo, il Lione potrebbe essere l’occasione del suo rilancio.

Redazione mondiali.it

Comments are closed.