News

Davis Cup, Lorenzi: “Ci stiamo allenando, siamo pronti”

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Continuano gli allenamenti della squadra azzurra sul veloce indoor dello Spiroudome di Charleroi, impianto polivalente con una capienza di oltre 6mila posti, dove da venerdì a domenica Belgio e Italia si affronteranno nei quarti di finale della Davis Cup.

Non c’è Fabio Fognini, che dopo la semifinale di Miami ha accusato qualche problema fisico (polso e piede). In attesa di capire l’evoluzione dell’infortunio capitan Barazzutti si è cautelato chiamando Alessandro Giannessi.

“Siamo aspettando notizie da Fabio per conoscere quali sono le sue condizioni spiega il capitano azzurro – e capire se potrà raggiungerci o meno qui a Charleroi. Si sta portando dietro un problema al polso e al piede da qualche settimana e a Miami la situazione purtroppo è peggiorata. Giannessi è venuti con noi come quinto giocatore come già accaduto al primo turno nella trasferta in Argentina. Se Fabio non dovesse farcela farà parte del quartetto da schierare contro il Belgio”.

Quindi un commento sugli avversari, finalisti nel 2015, quando furono sconfitti dalla Gran Bretagna di Murray: “Darcis gioca sempre molto bene in Davis, praticamente al primo turno ha battuto quasi da solo la Germania. E qui con lui c’è anche Goffin, che è un ottimo giocatore”. Proprio Darcis, 33 anni e numero 53 del ranking Atp, non gioca dal torneo di Delray Beach di fine febbraio dove si era ritirato nei quarti tornando a casa per problemi familiari: Camille, la figlia di quattro anni, è stata operata al cuore per una malformazione congenita e ora sta bene.

Chiude Paolo Lorenzi: “Ci stiamo allenando e siamo pronti. Il campo è veloce e le palline, le stesse che usano al Roland Garros, rimbalzano poco. Però abbiamo altri due giorni per abituarci”.

Redazione mondiali.it

Comments are closed.