News

Calhanoglu vicinissimo all’Inter

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Qualche volta succede che i giocatori si trasferiscano alla squadra rivale e questo è il caso di Calhanoglu dato vicinissimo all’Inter. Si tratta di un acquisto a parametro zero che passa dal Milan all’Inter ed è in scadenza di contratto con i rossoneri; non avendo, però, raggiunto l’accordo per il rinnovo con i rossoneri, si svincola e passa ai rivali nerazzurri.

La squadra nerazzurra, quindi, lo acquista a zero e le due parti sarebbero vicinissime a firmare un contratto triennale; lo stipendio è di 5 milioni netti all’anno con uno di bonus. Visto che la situazione sul fronte Eriksen è ancora incerta, l’Inter ha pensato al turco come sostituto, visto che per caratteristiche un po’ somiglia al danese.
Si tratta, generalmente, di un buon giocatore anche se a volte risulta un po’ discontinuo e bisogna, comunque, vede se si troverà a suo agio nel sistema di gioco dell’Inter. Nella scorsa stagione, ha avuto un rendimento altalenante ma in diverse partite, soprattutto nella prima parte della stagione, è stato una pedina fondamentale per il Milan di Pioli. Ora passa alla squadra campione d’Italia 2021 dopo averglielo conteso con la maglia rossonera.

Il gradimento di Simone Inzaghi, nuovo tecnico dell’Inter, è comunque un punto a favore del turco, che verrebbe impiegato nel ruolo che Luis Alberto aveva alla Lazio.

Calhanoglu vicinissimo all’Inter – Caratteristiche Tecniche

Calhanoglu è fondamentalmente un trequartista ma può giocare anche come seconda punta o come regista di centrocampo. Nell’Inter di Simone Inzaghi molto probabilmente lo vedremo nella veste di interno di centrocampo, con licenza di inserimento e, soprattutto, di tirare da fuori. Questa abilità, assieme alla buona propensione nel vedere la porta sui calci di punizione, gli ha consentito di realizzare diversi gol in carriera. La duttilità è il suo miglior pregio, unita al fatto che stiamo parlando di un centrocampista veloce, con una buona visione di gioco e con un buon piede.

Inoltre, non bisogna dimenticare la sua propensione nel mandare in gol i compagni, che fanno sì che sia molto apprezzato dai suoi allenatori. Gli manca, come detto, un po’ di continuità ma la sua relativamente giovane età di 27 anni gli può consentire ulteriori margini di miglioramento.

Mondiali.it è un progetto nato nel 2016 che vuole racchiudere nel sito web www.mondiali.it tutte le informazioni e i commenti riguardanti i campionati mondiali di qualsiasi disciplina sportiva.

Comments are closed.