Qatar 2022

Pareggio Italia Bulgaria Qualificazioni Mondiali 2022 Qatar

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

A volte giocare meglio dell’avversario non basta per portare a casa il risultato e il pareggio di Italia Bulgaria nelle qualificazioni dei Mondiali 2022 in Qatar ne è un esempio. La nazionale italiana, infatti, ha detenuto il 71% del possesso del pallone, ha tirato 27 volte in porta, centrando lo specchio in 8 occasioni ed è passata in vantaggio ma la vittoria non è arrivata.

E’ un mezzo passo falso, perché la Svizzera è distante 4 lunghezze dagli azzurri ma ha giocato due partite in meno. La partita di domenica contro gli elvetici, quindi, assume una grandissima importanza, al fine di tenere la testa del gruppo; vincere la prossima sarà, quindi, fondamentale nel percorso delle qualificazioni al Mondiale. L’Italia di Mancini, comunque, consegue il trentacinquesimo risultato utile consecutivo, raggiungendo il record di imbattibilità di Spagna e Brasile e gioca una grande partita.

Pareggio Italia Bulgaria Qualificazioni Mondiali 2022 Qatar – La Partita

L’Italia parte forte e la Bulgaria difende con tutti i calciatori dietro la linea della palla per larghi tratti della partita. Il pallone è sempre tra i piedi degli azzurri che al 16′ vanno in gol con Chiesa, che salta tre avversari e batte il portiere con un tiro di prima, dopo uno scambio con Immobile. L’attaccante della Juve appare micidiale come sempre e il suo gol è fantastico, come vediamo di seguito:

L’Italia continua a concedere poco ai bulgari ma commette la leggerezza di non sfruttare le occasioni per chiudere definitivamente la partita. Un esempio di questa mancanza di cattiveria è il tiro di Immobile molto fiacco al minuto 26. Al 35′ il solito Chiesa calcia in porta, il portiere Georgi Georgiev respinge ma Immobile non riesce a ribadire in rete. Al 39′, però, arriva la doccia fredda Despodov salta Florenzi e la mette in mezzo, dove Iliev anticipa Acerbi e gonfia la rete. Quando sta per terminare la prima frazione di gioco, Insigne si libera bene di un difensore e calcia all’angolino; il portiere.però, è bravissimo a salvare con i piedi e stasera è in vena di miracoli.

Il secondo tempo presenta lo stesso copione, con Chiesa sulla destra che è una spina nel fianco e dopo 3 minuti si crea due occasioni pericolose. L’Italia continua ad attaccare ma si scontra con il muro bulgaro, formato da calciatori che difendono molto basso e chiudono bene gli spazi. Il più pericoloso è sempre Chiesa, che al 61′ salta un difensore e calcia verso la porta ma Georgiev compie un altro miracolo e gli nega il raddoppio.

Il mister mette in campo forse fresche, tra cui Raspadori e Berardi ma, per via di un po’ di imprecisione degli azzurri nell’ultimo passaggio, l’Italia non riesce a portare a casa i tre punti. Per gli azzurri, il migliore è Chiesa ma se la cavano bene anche Verratti, Emerson Palmieri e Insigne; Florenzi, Acerbi e Immobile potevano forse dare qualcosa di più.

Mondiali.it è un progetto nato nel 2016 che vuole racchiudere nel sito web www.mondiali.it tutte le informazioni e i commenti riguardanti i campionati mondiali di qualsiasi disciplina sportiva.

Comments are closed.