Qatar 2022

Italia batte la Lituania – Qualificazione Mondiali 2022 Qatar

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Il primato del girone di qualificazione è molto importante e a volte anche i risultati delle altre partite aiutano, come nel caso dell‘Italia che batte la Lituania nella Qualificazione ai Mondiali 2022 in Qatar; gli azzurri, infatti, adempiono al proprio dovere e gioiscono per il pareggio della Svizzera contro l’Irlanda del Nord. Questo consente all’Italia di ripristinare i sei punti di distacco sugli elvetici, che stazionano al secondo posto e comunque hanno due partite in meno.

Pur in formazione molto rimaneggiata, la nazionale italiana gioca molto bene, non rischia nulla; questa volta, a differenza delle ultime due uscite, la squadra capitalizza la grande mole di gioco prodotta e realizza 5 reti. Gli avversari, ad onor del vero, sono molto modesti ma questa vittoria dà una nuova linfa alla compagine azzurra, finita al centro delle critiche dopo i due pareggi consecutivi.

Ora la qualificazione appare molto più vicina e gli uomini di Mancini, tra l’altro, hanno allungato il record di imbattibilità, che dura ormai da 37 partite. L’Italia è, quindi, la nazionale con la striscia di risultati utili più lunga nella storia del calcio e questo, sebbene passi in secondo piano rispetto alla qualificazione, è un ottimo risultato.

Italia batte la Lituania Qualificazione Mondiali 2022 Qatar – La Partita

Dopo qualche minuto di pressione Lituana, in campo c’è solo una squadra, anche se si presenta con le sue seconde linee. Mancini sovverte in parte le previsioni sulla formazione, schierando Bastoni e Acerbi al centro della difesa e lasciando Locatelli in panchina per far giocare Cristante. In attacco, a sorpresa, Berardi parte dalla panchina e il tridente offensivo è formato da Kean, Raspadori e Bernardeschi.

Il neo attaccante juventino la sblocca al 10′, sfruttando alla perfezione un regalo della difesa lituana e battendo il portiere sul primo palo. Quattro minuti dopo è la volta di Raspadori, che, dopo uno scambio con Pessina, si gira e calcia verso la porta, trovando la deviazione decisiva del difensore, che manda la palla nella propria porta. Il gol non è da attribuire al giovane italiano ma non si può negare che lo stesso abbia propiziato la rete con una splendida giocata.

Al minuto 24, l’attaccante del Sassuolo concede il bis; l’azione parte dai piedi di Bernardeschi, che serve in sovrapposizione Di Lorenzo, il quale la mette in mezzo. Dopo una deviazione della difesa, Raspadori si lancia sulla ribattuta e la mette di nuovo dentro. L’Italia continua a macinare gioco e al 29′ fa il terzo gol con Kean, che riceve un passaggio alto di Bernardeschi e insacca con un bel tiro al volo.

Mancini capisce che la partita è terminata e manda in campo chi ha giocato poco ma l’Italia continua ad attaccare e raggiunge la quinta segnatura, grazie a un cross di Di Lorenzo che si deposita nella porta lituana. La Lituania è simile a un pugile suonato e non riesce ad abbozzare alcuna reazione. A fine gara arriva un’altra bella notizia per gli azzurri, che apprendono del pareggio della Svizzera a Belfast. I protagonisti assoluti sono i giovani Kean e Raspadori, che non poteva immaginare un esordio migliore.

L’avversario è molto debole ma il risultato è molto importante nell’ottica della qualificazione ai Mondiali del Qatar del prossimo anno; perciò gli azzurri meritano un applauso perché stasera hanno fatto il loro dovere.

Mondiali.it è un progetto nato nel 2016 che vuole racchiudere nel sito web www.mondiali.it tutte le informazioni e i commenti riguardanti i campionati mondiali di qualsiasi disciplina sportiva.

Comments are closed.