Warning: stripos() expects parameter 1 to be string, array given in /home/customer/www/mondiali.it/public_html/wp-includes/functions.wp-styles.php on line 90

Warning: trim() expects parameter 1 to be string, array given in /home/customer/www/mondiali.it/public_html/wp-includes/functions.wp-styles.php on line 101
Mondiale U20, super Pinamonti trascina l'Italia in semifinale
Mondiale Under 20

Mondiale U20, super Pinamonti trascina l’Italia in semifinale

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

È un’Italia che ci sta facendo sognare e che vuole continuarlo a fare. Al Mondiale Under 20 gli azzurri stanno facendo un percorso bellissimo e, con la vittoria contro il Mali, volano in semifinale.

Una vittoria per 4-2 contro gli africani in cui il protagonista è stato senza dubbio il capitano Andrea Pinamonti che ha realizzato una doppietta, prima del definitivo gol del ko di Davide Frattesi.

È il successo di un gruppo che si sta comportando alla grande e che sono spinti da un qualcosa che ne sta facilitando il tutto. Sicuramente il commissario tecnico, Paolo Nicolato, è uno degli artefici di questa squadra e di questo grande lavoro che i ragazzi stanno facendo.

Questa squadra non smette di stupire, stiamo davvero vivendo questo sogno intensamente. Sono orgoglioso di questo gruppo!

E l’orgoglio è di tutta l’Italia perché i ragazzi hanno qualità e riescono a trovare la giusta chiave di lettura al match.

La partita non è stata semplice, complice la tanta vivacità dei maliani nonostante fossero stati per 60 minuti in 10 uomini. Aver subito due volte i pareggi momentanei del Mali, non ha scomposto gli azzurri che con Pinamonti in attacco e un super Plizzari tra i pali sono riusciti a vincere e ad andare in semifinale. Nel penultimo atto sfideranno l’Ucraina che ha battuto la Colombia. Sarà un’altra battaglia ma c’è positivismo.

L’attaccante scuola Inter sta dimostrando il suo valore, una bella girata e un rigore battuto con freddezza all’angolo alto hanno restituito la consapevolezza nei mezzi dei ragazzi, spaesati per i gol del pareggio. Il portiere del Milan si è nuovamente fatto trovare pronto doppia respinta in avvio su Kone e Koita; esente da colpe sui due gol è riusciti a sfiorare il calcio di rigore, fallito dallo stesso Koita.

In chiusura di gara, una scena bellissima vissuta tra staff e squadra. Il ct Nicolato all’interno di un grande cerchio che richiama un po’ l’epica scena del film 300, con tanto di urlo finale.

Giornalista professionista, cura “Italians”, rubrica che parla di sportivi italiani che si sono affermati all’estero. E chissà magari, Ivanka Trump, la prossima volta non confonderà più Giorgio Chinaglia, ex attaccante di Lazio e New York Cosmos, per un santo.

Comments are closed.