Italians

Balotelli dalla parte dei profughi: una visita a sorpresa ai ragazzi del Pampuri

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Acclamato, osannato ma anche discusso e contestato: Mario Balotteli, o Super Mario come molti lo hanno ribattezzato, non ha mai nascosto di essere particolarmente sensibile al discorso del razzismo.

Il calciatore del Nizza sabato sera ha deciso di regalare un sorriso ai profughi ospitati dal Centro San Riccardo Pampuri a Brescia e si è intrattenuto con loro facendo selfie e ascoltando storia di vita.

La struttura, che ospita attualmente ragazzi immigrati richiedenti asilo, ha accolto Balotelli con grande gioia, perché ha portato una ventata di allegria a dei giovani il cui destino al momento è incerto.

Una visita a sorpresa che vuole essere anche un monito contro il razzismo, per esaltare centri di accoglienza come il Pampuri che si prendono a cuore la vita di questi immigrati e li accoglie offrendogli un rifugio.

Ed è proprio Balotelli che subito dopo pubblica un post su Instagram che diventa subito virale, con le parole:

Lo sport vince contro ogni discriminazione e razzismo. Grazie al Pampuri che accoglie. Persone, volti e storie da conoscere

Ancora una volta dunque si parla di lui, che è noto per i suoi problemi di razzismo anche in campo. Proprio di recente, nella partita contro il Digione, da cui il Nizza è uscito sconfitto per 2-3, ha dovuto fare i conti con un’ammonizione dovuta proprio al suo atteggiamento contro la tifoseria. Inequivocabile il suo gesto di zittire le folle mentre intonavano cori razzisti.

Aldilà dei suoi modi discutibili di affrontare le cose, resta un gran gesto quello di restare per una serata a fianco degli immigrati: prestare attenzione a ciò che avevano da dire e raccontare, ridere con loro e farsi fotografare.

Se c’è una cosa che non si può obiettare all’attaccante del Nizza è proprio quello di dire sempre quello che pensa e agire di conseguenza e stavolta il suo obiettivo era dire stop al razzismo e lo ha fatto con un’iniziativa davvero significativa.

Laureata in materie umanistiche ha fatto della sua passione per la scrittura e il giornalismo un vero lavoro a cui si dedica a tempo pieno. Vive in Sicilia ma gira il mondo coi suoi pezzi che trattano di tutto e di tutti, con particolare attenzione per l'affascinante mondo dello sport.

Comments are closed.