Euro 2020

Risultati partite 19 Giugno Europei 2020

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Il calcio a volte riserva delle sorprese e i risultati delle partite del 19 Giugno degli Europei 2020 dimostrano che siamo in questa casistica perché gli esiti sono molto lontani dai pronostici. La sfida tra Ungheria e Francia è molto più combattuta del previsto, gli ungheresi passano addirittura in vantaggio e, alla fine, ottengono un pareggio insperato.

Poi all’Allianz Arena è andata in onda GermaniaPortogallo, i lusitani passano in vantaggio con un gol del solito CR7 ma poi la squadra di Low rimonta, ottenendo una bella vittoria. Nell’ultima partita, la Spagna passa in vantaggio ma la Polonia riesce a ottenere il pareggio grazie a un gol del bomber Lewandowski.

Risultati partite 19 Giugno Europei 2020 – Ungheria vs Francia

Alzi la mano chi non pensava che la squadra di Deschamps avrebbe svolto poco più di un allenamento e avrebbe facilmente battuto l’Ungheria di Rossi. E all’inizio la partita sembra effettivamente incamminata verso quella direzione, anche perché Griezmann al 13′ sbaglia un’occasione clamorosa, tirando sul portiere già a terra dalla distanza di un metro dalla porta.

L’Ungheria cerca di imbastire qualche azione ma è sempre la Francia a rendersi pericolosa al 16′ con un colpo di testa di Mbappé che si spegne di poco a lato. Al minuto 30′ Benzema si divora un rigore in movimento, dopo un assist magnifico di tacco di Mbappé, che due minuti dopo, a seguito di una serpentina in cui semina il panico tra la difesa avversaria, conclude fuori di un niente. La Francia, quindi, nella prima frazione domina ma il gol arriva nel recupero del primo tempo e a segnarlo è, però, l’Ungheria con Fiola, in seguito a una triangolazione efficace con Sallai.

Nella ripresa la Francia parte in maniera ancora più arrembante e ci prova con diversi giocatori; al minuto 65′, dopo una pessima lettura della difesa ungherese, Mbappé serve Griedzmann che agguanta il pareggio e ristabilisce l’equilibrio. Trovarsi in due contro due in una situazione di vantaggio contro l’attacco francese non si rivela mai una mossa sensata.

La Francia continua a provarci, soprattutto con Mbappé, che ha un paio di occasioni ma trova un ottimo Gulacsi a sbarrargli la via del gol. L’ultima occasione capita sulla testa di Varane che manda fuori e la partita termina sull’1-1. La Francia complica un po’ il suo cammino mentre l‘Ungheria esulta per la bella prestazione; la spinta del pubblico, in quest’occasione, si rivela decisiva.

Risultati partite 19 Giugno Europei 2020 – Portogallo vs Germania

La Germania parte con il piede sull’acceleratore e va in vantaggio con Gosens ma l’arbitro annulla per fuorigioco; sarà il preludio del match dominato dall’atalantino. I tedeschi creano altre occasioni ma il Portogallo segna con Cristiano Ronaldo, che sfrutta l’assist fantastico di Jota. La Germania continua a spingere, soprattutto a sinistra con Gosens, che appare inarrestabile e al 35′ mette in mezzo una palla che Dias devia in rete, facendo un autogol. Quattro minuti dopo, c’è un altro autogol del Portogallo, realizzato questa volta da Guerreiro.

Nella ripresa Gosens continua a macinare gioco e al 50′ serve un assist al bacio per Havertz che mette in rete il gol del 3-1. Dieci minuti dopo, l’esterno dell’atalanta cala il poker, segnando di testa il quarto gol e coronando una prestazione monumentale. Al minuto 66, il Portogallo accorcia le distanze con Jota che mette in rete su assist di CR7. C’è il tempo per un palo di Sanches e una traversa di Goretzka e la partita termina con la vittoria della Germania.

Il migliore in campo è Gosens che, probabilmente, si voleva vendicare per il mancato scambio della casacca con il suo idolo Cristiano Ronaldo di qualche anno fa.

Spagna vs Polonia

Nella partita tra Spagna e Polonia il copione è simile a quello contro la Svezia, con gli spagnoli che detengono il 70% del possesso della palla ma non tirano in porta e non segnano. A provarci all’inizio è la Polonia con un bel tiro di Klich, alto di poco. Al 24′ segna Morata e le Furie Rosse passano in vantaggio e tengono, come sempre, la palla. Al minuto 42, Swiderski fa tremare Luis Enrique e prende un palo da fuori area e Lewandowski, sulla ribattuta, calcia addosso al portiere Simon; questo è un indice della precarietà difensiva della Spagna.

Nella ripresa, al 54′, Lewandowski pareggia il conto con un bel gol di testa, con la complicità della difesa spagnola, piazzata malissimo. Due minuti dopo Orsato concede un rigore agli spagnoli ma Moreno sbaglia e Morata, sulla ribattuta, la spara fuori. Dopodiché, la Spagna attacca ma non incide e il portiere Szczesny salva al minuto 83, chiudendo la porta al suo compagno alla Juve Morata. Ora alla Spagna serve solo la vittoria contro la Slovacchia, in caso contrario, difficilmente va agli ottavi. Stesso discorso vale per la Polonia, che deve assolutamente vincere contro la Svezia e non sarà semplice.

Mondiali.it è un progetto nato nel 2016 che vuole racchiudere nel sito web www.mondiali.it tutte le informazioni e i commenti riguardanti i campionati mondiali di qualsiasi disciplina sportiva.

Comments are closed.