Euro 2020

Rinuncia Reus Europei 2020

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Anche oggi dobbiamo parlarvi di una tegola che riguarda la nazionale tedesca, rappresentata dalla rinuncia di Reus agli Europei 2020. Il ct della Germania Low, quindi, dopo il forfait di Ter Stegen, dovrà rinunciare anche all’attaccante e capitano del Borussia Dortmund per Euro 2020. Low sarà, quindi, abbastanza amareggiato per aver perso, nell’arco di pochi giorni, il suo secondo portiere ed un un giocatore come Reus, capace di ricoprire diversi ruoli sul fronte d’attacco. Può, infatti, giocare come trequartista, seconda punta oppure ala sinistra.

A comunicarlo è lo stesso 31enne fantasista tedesco, che ha dichiarato di aver preso la decisione di non partecipare all’Europeo con la maglia della sua nazionale. Il giocatore, dopo essersi consultato con il suo commissario tecnico, ha deciso che è meglio concedere al suo fisico un periodo di riposo;  questo gli consentirà di riprendersi dagli acciacchi patiti nell’arco dell’ultimo anno e mezzo, che non gli hanno dato tregua.

Dal suo profilo Instagram, ha aggiunto di essere molto dispiaciuto di non prendere parte a questa competizione perché giocare per la sua nazionale lo ha sempre riempito di orgoglio. Ha detto, inoltre, che ovviamente farà il tifo per i suoi compagni; approfitterà della pausa per riprendersi e per prepararsi al meglio per la prossima stagione.

Rinuncia Reus Europei 2020 – Tanti Infortuni

In effetti, Reus ha subito tanti infortuni nell’arco di tutta la sua carriera; quello più grave, però, è forse occorso nel febbraio 2020, che gli ha addirittura fatto terminare la stagione con diversi mesi d’anticipo. Il giocatore si è ripreso da quell’infortunio grave ma nel corso di questa stagione i problemi fisici si sono susseguiti in maniera ininterrotta.

A livello personale la stagione non è andata male, anche perché il giocatore ha vinto la Coppa di Germania con il suo club battendo il Lipsia e ha segnato 10 gol. Il problema sono stati questi acciacchi che non hanno mai abbandonato il fantasista, che è molto talentuoso ma un po’ fragile fisicamente.

Redazione mondiali.it

Comments are closed.