Calcio

Il miglior compagno d’attacco per Ronaldo è stato…Luc Nilis

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Dal Barcellona all’Inter, e poi ancora Real Madrid e Milan. Di certo, Ronaldo il Fenomeno di campioni con cui ha condiviso lo spogliatoio e l’attaccato ne ha avuti tanti, tantissimi. La lista potrebbe essere davvero lunga e luccicante di stelle, ma il campione brasiliano, in una dichiarazione recente, ha colto tutti di sorpresa facendo un nome inaspettato quando gli è stato chiesto chi sia stato il suo miglior partner d’attacco:

Ho avuto tanti compagni di squadra che hanno segnato il mio percorso da calciatore. Più di un campione come Zinedine Zidane, per me c’è solo Luc Nilis. È stato sicuramente il miglior compagno di reparto con cui abbia mai giocato

La scelta del Fenomeno, quindi, ricade sull’attaccante belga che giocava con lui in Olanda, al PSV, appena sbarcato in Europa dopo aver mostrato il suo talento al Cruzeiro e in Nazionale. Più di 2 anni insieme, con una Coppa d’Olanda in bacheca e il titolo di capocannoniere della Eredivisie: 30 gol a 19 anni non ancora compiuti, un traguardo raggiunto anche grazie a Nilis.

 

Ronaldo ha rivelato la sua preferenza in un’intervista ripresa proprio dai fan del PSV, che hanno ricordato quelle stagioni di grande talento. È anche la conferma di aver fatto la scelta giusta: il consiglio di giocare in Olanda è arrivato direttamente dal suo connazionale e compagno di reparto Romario, che pochi anni prima aveva fatto lo stesso percorso dal PSV al Barcellona con grande successo. R9 continua a parlare di Nilis, raccontando l’importanza della sua presenza sia nello spogliatoio sia in campo. Vincere la classifica cannonieri in Olanda non sarebbe stato possibile senza il suo contributo:

Ho trascorso 2 stagioni e mezzo con Nilis, al PSV abbiamo condiviso tanto. Mi ha sempre aiutato, in ogni occasione e prima di ogni partita. Negli anni successivi, solo Zidane è riuscito ad avvicinarsi a lui in termini di supporto che ho ricevuto. Eravamo molto complici in attacco e se sono diventato capocannoniere in Olanda è anche grazie a lui: è stato un giocatore incredibilmente generoso.

Risultati immagini per Luc Nilis

Con la maglia del PSV, Ronaldo ha segnato complessivamente 42 gol in 46 partite. Nilis, che ad Eindhoven è rimasto fino al 2000, ha realizzato 110 gol in 164 presenze. Prima del campionato olandese, c’è stato l’Anderlecht in patria: 127 reti in 224 partite. La carriera di Nilis si interrompe proprio nel 2000, appena arrivato in Premier League. Con la maglia dell’Aston Villa riesce a disputare solo 3 partite, segnando un gol: nel match contro l’Ipswich Town, il belga si scontra con il portiere avversario, Richard Wright. La rottura della gamba lo porta ad annunciare il ritiro il 23 settembre dello stesso anno, a 33 anni e senza aver potuto esprimere il suo valore in Inghilterra.

A rendergli omaggio, a quasi due decenni di distanza dall’addio al calcio, è il suo ex compagno di squadra. Per Ronaldo, Nilis ha avuto un ruolo fondamentale non solo nel PSV, ma nella sua intera carriera. Un merito non indifferente, se arriva da un due volte Pallone d’Oro e campione del mondo.

 

 

Redazione mondiali.it

Comments are closed.