Curiosità Mondiali

Donnarumma – Storia dell’Europeo 2020

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Una delle doti principali dei grandi sportivi è la buona gestione dello stress e Donnarumma e la sua storia dell’Europeo 2020 dimostrano che il portiere sa essere imperturbabile anche quando è bersaglio di forti critiche. Nonostante le numerose polemiche, scaturite dal suo passaggio al PSG che appare come un tradimento per molti tifosi, agli Europei non sbaglia nulla e vince il premio come miglior giocatore della competizione.

Si avvale dell’ausilio di una grande difesa, che risponde alle direttive del capitano Giorgio Chiellini, ma quando deve intervenire lo fa senza paura e con una grandissima sicurezza. In questo inizio di campionato sta partendo sempre dalla panchina ma il suo valore non si discute; stiamo parlando, infatti, di uno dei migliori portieri al mondo, sebbene abbia ancora solo 21 anni.

Donnarumma Storia dell’Europeo 2020 – Percorso con l’Italia di Mancini

Gigio Donnarumma, dopo aver militato in tutte le nazionali giovanili dell’Italia, ottiene la prima convocazione nella nazionale con Giampiero Ventura, il 27 agosto 2016. Il suo debutto arriva il 1º settembre 2016 a Bari, quando subentra a Buffon nell’amichevole persa contro la Francia; questo episodio sembra un simbolico passaggio di consegne, perché il giovane Gigio raccoglie l’eredità di Gigi Buffon. Il 28 marzo 2017, invece, esordisce per la prima volta dal primo minuto.

Grazie alle due suddette partite, diviene il portiere più giovane ad esordire con la maglia azzurra e il più giovane a farlo dal primo minuto, in tutta la storia italiana. Il paragone con il grande portiere dei Mondiali 2006 non appare, quindi, del tutto inappropriato e Donnarumma in futuro potrebbe, anzi, superare il suo predecessore. Con l’arrivo di Roberto Mancini sulla panchina azzurra, gioca sempre e diventa subito il portiere titolare anche se, all’inizio, qualche volta si alterna con Sirigu.

Qualificazioni Euro 2020

Nel corso delle qualificazioni a Euro 2020, Donnarumma scende in campo in 5 partite, in cui subisce solo 2 reti, contribuendo all’ottimo cammino della nazionale.

Nations League 2020-2021

Anche nella Nations League 2020-2021 il nuovo portiere del PSG subisce 2 reti, questa volta in 6 presenze; questo è un ulteriore torneo in cui il portiere e la nazionale mostrano una grande solidità difensiva.

Qualificazioni Mondiali 2022 Qatar

Per quanto riguarda le qualificazioni ai mondiali in Qatar, Gigio gioca tutte e quattro le partite, l’ultima delle quali ieri sera, che termina con un pareggio contro la Bulgaria.

Donnarumma Storia dell’Europeo 2020 – Euro 2020

Donnarumma, assieme al solo Jorginho, gioca tutte e 7 le partite che portano l’Italia a salire sul tetto d’Europa, dimostrando di essere una sicurezza assoluta tra i pali.

Nella gara inaugurale contro la Turchia allo stadio Olimpico di Roma, il portiere resta quasi inoperoso e i turchi lo chiamano in causa solo in occasione di un tiro cross di Burak Ylmaz e un tiro di Under smorzato da Spinazzola. Per il resto, c’è solo la squadra azzurra in campo e non arrivano tiri verso la porta azzurra.

Anche la sfida contro la Svizzera lo vede completamente inoperoso, fatta eccezione per una bella parata al 63′ su un bel tiro di Zuber. Come sempre, si fa trovare pronto e sventa l’unico tentativo serio di riaprire il match. Ancora una volta, l’Italia non lascia toccare palla agli avversari per larghi tratti della gara.

La partita contro il Galles vede un turnover massiccio e, ciononostante, domina ancora per gran parte del tempo e gioca sempre nella metà campo avversaria. Anche in questa occasione, quindi, Donnarumma è uno spettatore non pagante e teme che qualcuno a fine gara gli faccia pagare il biglietto.

Con l’Austria è tutta un’altra musica e, sebbene non arrivino moltissimi tiri, gli azzurri soffrono la fisicità degli avversari. Nel primo tempo il portiere azzurro rimane inoperoso mentre nella ripresa subisce un gol ma il VAR lo salva. La sua parata su un tiro di Gregoritsch è spettacolare e ha lo stesso valore di un gol, risultando decisiva per il passaggio del turno.

Il Belgio è uno squadrone ma l’Italia fa la partita e gioca meglio degli avversari, meritando la vittoria e la semifinale. In questa gara, l’estremo difensore azzurro si supera in due occasioni, con una parata strepitosa su De Bruyne  e su un rasoterra velenoso di Lukaku; che poi lo spiazza su un rigore molto dubbio ma alla fine vincono gli azzurri.

La sfida contro la Spagna mette in grossa difficoltà la squadra di Mancini ma per fortuna gli iberici non riescono a tirare tante volte in porta. Donnarumma su Olmo compie un miracolo che salva la baracca ma sul gol di Morata non ha nessun tipo di colpa.

 

 

La finale di Wembley parte malissimo e il portiere non può far nulla sul tiro ravvicinato di Shaw, che deposita in rete da distanza ravvicinata. Nel corso della gara, l’estremo difensore azzurro compie un solo intervento su colpo di testa di Stones, visto che Chiellini e Bonucci non fanno passare nessuno. Si arriva ai calci di rigore e Donnarumma è monumentale e ipnotizza gli avversari, parando i penalty di Sancho e Saka. Di seguito c’è il video dell’ultimo rigore che la nostra saracinesca riesce a deviare, senza peraltro accorgersi, in un primo momento, di aver consegnato la Coppa alla nazionale italiana.

 

Alla fine riceve il premio, meritatissimo, di miglior giocatore di Euro 2020 e si conferma un vero e proprio muro invalicabile.

Mondiali.it è un progetto nato nel 2016 che vuole racchiudere nel sito web www.mondiali.it tutte le informazioni e i commenti riguardanti i campionati mondiali di qualsiasi disciplina sportiva.

Comments are closed.