Curiosità Mondiali

Bernardeschi – Storia dell’Europeo 2020

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

In alcuni casi, anche chi non viene da una grandissima stagione con il club, può avere un riscatto in nazionale, come nel caso di Bernardeschi e della sua Storia dell’Europeo 2020. L’attaccante juventino, infatti, dopo una stagione non esaltante alla Juve, torna a casa da Wembley con la coppa degli Europei.

Dopo Euro 2020, il tecnico della nazionale lo propone come falso nove ma le prestazioni non convincono al cento per cento; possiamo dire, pertanto, che il suo ruolo è quello di trequartista oppure di attaccante esterno. Nel corso della rassegna continentale, comunque, colleziona un discreto minutaggio, giocando per quattro partite, tra cui semifinale e finale.

Bernardeschi Storia dell’Europeo 2020 – Percorso con l’Italia di Mancini

Dopo un paio di anni di militanza nell’Under21, Federico Bernardeschi riceve la sua prima convocazione il 19 marzo 2016, quando Antonio Conte lo chiama e, a distanza di qualche giorno, lo fa esordire in amichevole contro la Spagna. Gioca, poi, diverse partite anche con Ventura e lo stesso Mancini gli dà fiducia e lo convoca spesso. In totale, con la nazionale raggiunge le 37 presenze e realizza 6 reti.

Qualificazioni Euro 2020

Per quanto riguarda le partite di qualificazione alla rassegna Euro 2020, Bernardeschi gioca in ben otto occasioni, realizzando anche due gol, contro la Grecia e il Liechtenstein.

Nations League 2020-2021

Nelle sfide di Nations League, lo juventino scende in campo quattro volte, tra cui la semifinale persa contro la Spagna, in cui gioca da prima punta centrale. In questa sua veste inedita, prende un palo ma, oltre a questo, fa veramente poco altro.

Qualificazioni Mondiali 2022 Qatar

Bernardeschi, fino a oggi, ha giocato in tre occasioni nelle qualificazioni ai Mondiali 2022 in Qatar, contro, nell’ordine, la Bulgaria e la Lituania, per due volte. Potrebbe aumentare il suo score perché ancora la qualificazione non è raggiunta e le sfide sono in corso d’opera.

Bernardeschi Storia dell’Europeo 2020 – Euro 2020

Bernardeschi partecipa alla vittoria nella prima partita del girone contro la Turchia, anche se gioca solo pochi minuti, visto che entra al minuto 85 al posto di Domenico Berardi.

Nella terza del gruppo A, l’attaccante della Juve parte titolare e rimane in campo per 75 minuti. In questa occasione, ci mette tanto impegno ma risulta abbastanza impreciso e non incide come vorrebbe.

In semifinale, invece, gioca meno di un quarto d’ora, poiché entra solo al minuto 107, al posto di un esausto Chiesa. A ogni modo, il suo ingresso risulta utilissimo, perché batte un rigore da manuale, indirizzando la palla sotto l’incrocio dei pali. Di seguito mostriamo la sua bellissima esecuzione, imparabile per ogni portiere.

 

Nella finale di Wembley, Bernardeschi parte dalla panchina ma Chiesa si fa male al minuto 86 e il commissario tecnico fa entrare Berna per sostituire il compagno di squadra della Juventus. L’attaccante gioca per un po’ come falso nove e poi ricopre la posizione di ala sinistra; disputa una buona partita, mettendoci un grandissimo impegno e, cosa più importante, segna il suo rigore tirando al centro della porta e la palla va in rete, visto che i portieri in genere si tuffano. Vediamo la sua esecuzione.

 

La Storia di Bernarneschi agli Europei 2020 è, quindi, a lieto fine e lui, pur non giocando sempre, contribuisce al trionfo della nazionale italiana.

Mondiali.it è un progetto nato nel 2016 che vuole racchiudere nel sito web www.mondiali.it tutte le informazioni e i commenti riguardanti i campionati mondiali di qualsiasi disciplina sportiva.

Comments are closed.