Category

Serie A

Category

Sembra che abbia ingranato la marcia giusta Duvan Zapata. Nell’ultima giornata contro il povero Frosinone ha messo in mostra un’altra grande partita, forse la più bella da quando veste la maglia dell’Atalanta.

Un poker di gol segnati come i veri bomber che si sono susseguiti in Serie A nel corso degli anni. Perché non capita a tutti di realizzare quattro reti nello stesso match così com’è successo al colombiano. Ci vogliono bravura, fiuto del gol, i compagni giusti e una buona dose di fortuna. Ed è quello che è capitato all’attaccante sudamericano contro i ciociari.

Per il panterone è il primo poker da quando è in Italia oltre a essere il primo in questa stagione.

CIRO IMMOBILE – MAURO ICARDI 2018

L’anno scorso ci hanno pensato l’attaccante della Lazio e il capitano dell’Inter. A farne le spese Spal e Sampdoria. Il bomber napoletano, al Paolo Meazza, si è messo in mostra contro i biancazzurri per il 5-2 finale.

L’argentino, invece, ha scelto proprio la sua ex squadra per rifilare il primo poker in maglia nerazzurra. Nel 2013, infatti, quando era a Genova ne ha realizzato un altro nel 6-0 contro il Pescara.

MARCO PAROLO 2017

E di un laziale sono anche le 4 reti insaccate nel 2017. Il centrocampista varesino ha realizzato un bel +12 per i fantallenatori nuovamente contro gli abruzzesi. In quella stagione i suoi gol sono stati cinque, fate voi.

ALEXIS SANCHEZ 2011

Ai tempi dell’Udinese, l’attuale attaccante del Manchester United ha segnato 4 delle 7 reti contro il povero Palermo. Annata che gli ha permesso di fare il salto di qualità con il successivo trasferimento al Barcellona. Un altro piccolo dettaglio di quel match  è che per nei friulani ha realizzato una tripletta anche Di Natale.

BOMBER DI PROVINCIA

Tra i grandi attaccanti che si sono susseguiti nelle squadre più piccole, ma che sono riusciti a lasciare il segno con i quattro gol, ci sono Nicola Pozzi con l’Empoli nel 2007 e due volte Alberto Gilardino con i crociati del Parma nel 2004 e nel 2005 in un Parma – Livorno, terminato per 6-4. Da notare che in quella stessa partita i quattro gol dei livornesi sono stati segnati tutti da Cristiano Lucarelli.
Tra i provinciali in lista ci sono anche Marco Di Vaio, ancora con la maglia dei ducali contro il Bari nel 2001, e l’uruguaiano Marcelo Otero col Vicenza in trasferta a Firenze nel 1996.

I MILANISTI

Tra i rossoneri c’è Van Basten, salito in cattedra nel 1992 a Napoli nella rotonda vittoria per 5-1 contro gli azzurri. Al San Nicola di Bari nel 1995 nella vittoria dei diavoli per 5-3, invece, si è messo in mostra il serbo Savicevic. Nel 1969 è stata la volta di Gianni Rivera a Brescia, mentre nel 1970 il protagonista è stato Pierino Prati.

ROBERTO BAGGIO 1992
Risultati immagini per baggio juve udinese 5-1
Unico poker di Baggio della sua carriera. Juve – Udinese l’8 novembre 1992

Tra gli attaccanti juventini, solamente il Divin codino ha fatto quattro gol in una gara. Al Delle Alpi un secco 5-1 contro l’Udinese con partita marchiata dal numero 10.

GLI INTERISTI

Roberto Boninsegna, come Gilardino, anche lui è stato due volte autore di un poker (uno nel 1973 e l’altro nel 1974), mentre Spillo Altobelli nel 6-0 contro il Catania nella stagione 1983/84.

KURT HAMRIN

Uno dei primi è stato lo svedese nell’anno 1962 con la maglia viola. In realtà è stato il primo a segnare anche un pokerissimo nel 1964.