Category

News

Category

Nella massima serie italiana non c’è un attimo di respiro e le Partite del 25 Settembre di Serie A vedono gli impegni delle due milanesi, che sono ai vertici della classifica. La partita più importante è sicuramente Inter-Atalanta, con i nerazzurri che, dopo il pareggio con la Sampdoria, hanno portato a casa due vittorie, di cui l’ultima nel difficile campo di Firenze. L’Atalanta, come al solito, parte con il freno a mano un po’ tirato ma poi si riprende e diventa molto difficile da affrontare, avendo le potenzialità di battere chiunque.

Il Milan finora ha sempre vinto, tranne in occasione del pareggio a Torino contro la Juve, e andrà a far visita allo Spezia, convinto delle proprie grandi potenzialità, che emergono nonostante gli infortuni. Per lo Spezia sembrano esserci poche possibilità di fare punti contro i rossoneri.

Il Verona è in crescita ma ha buttato una buona occasione nella partita scorsa contro la Salernitana, facendosi rimontare dopo il doppio vantaggio; il Genoa, che attende l’imminente cambio della proprietà, invece, viene da un pareggio di Bologna e è molto vicino alla zona retrocessione, per cui deve fare punti.

Partite 25 Settembre Serie A – Big Match Inter vs Atalanta

Simone Inzaghi sembra intenzionato a cambiare poco e può darsi che continui ad alternare gli esterni, facendo giocare Dumfries e Di Marco sulle fasce e la solita coppia d’attacco Martinez e Dzeko. Barella ha un fastidio ma potrebbe essere in campo; comunque, se non dovesse farcela, c’è Vecino che scalpita per scendere in campo.

La Dea di Gasperini su presenta sempre con il 3-4-1-2, con Zapata e Malinovskyi in avanti e Ilicic che potrebbe fare il trequartista, come sa fare molto bene. Sulla destra, Zappacosta sembra ormai un titolare inamovibile e sta giocando benissimo.

Partite 25 Settembre Serie A- Le Probabili Formazioni

Inter(3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Dimarco; Dzeko, Lautaro.

Atalanta(3-4-1-2): Musso; Toloi, Palomino, Djimsiti; Zappacosta, De Roon, Freuler, Gosens; Pasalic; Malinovskyi, Zapata.

Confronta le Quote

Le Altre Partite

Il tecnico Pioli sta facendo un po’ di turnover, visti gli impegni molto ravvicinati ma non potrà fare a meno di Rebic, su cui poggia in questo momento tutto il peso dell’attacco rossonero. Dietro torneranno Leao, Saelemaekers e Diaz. Thiago Motta utilizza uno schema speculare al 4-2-3-1 del Milan e si affida a Nzola, con Maggiore e Gyasi a supporto.

Nella sfida tra Genoa e Verona, Ballardini probabilmente si affiderà ancora a Destro, che giocherà assieme a Pandev, che potrebbe rimpiazzare Kallon. Il Verona di Tudor, invece, scenderà in campo con il 3-4-2-1, con Kalinic in attacco e Caprari e Barak dietro l’unica punta.

De Bruyne che gioca nelle partite di premier league 25-26-27 settembre

Il campionato inglese è pieno di scontri di vertice e le partite di Premier League del 25-26-27 Settembre vedono la sfida tra Chelsea e Manchester City, che sono le due finaliste della scorsa edizione di Champions League. I Blues sono primi in classifica con 13 punti e, si apprestano ad ospitare il City, che ha 10 punti e viene da un pareggio contro il Southampton.

Preziosi vende il Genoa

“Nothing lasts for ever, even cold November Rain” è un verso di una famosissima canzone dei Guns and Roses e Preziosi che Vende il Genoa dopo quasi 20 anni sembra adattarsi bene alla citazione. Il famoso imprenditore del settore dei giochi, infatti, ha ceduto tutte le quote del club rossoblù al fondo americano 777Partners.

Mourinho con la Roma che partecipa alle partite del 23 settembre

Lo spezzatino di Serie A è esteso anche al turno infrasettimanale e le partite del 23 Settembre di Serie A chiuderanno la quinta di campionato. Le sfide di giornata sono Sampdoria-Napoli, Torino-Lazio e Udinese-Roma e il big match è certamente quello tra la Doria e la capolista Napoli a Genova.

Icardi che giocherà le partite del 22 settembre con il PSG

A volte già dalle prime giornate si vede un distacco abbastanza consistente nella vetta della classifica e questo è il caso del PSG che vuole mantenerlo anche dopo le Partite di Ligue1 del 22 Settembre. I primi della classe, per la giornata numero 7 del campionato francese, affronteranno l’ultima in classifica e vengono da una vittoria importante contro il Lione, grazie a un gol di Icardi.

Correa che si è infortunato

A volte anche un contrasto di gioco normale può provocare l’uscita dal campo e l’infortunio di Correa ne è un esempio, anche se l’entità non sembra essere preoccupante. Il “Tucu”, infatti, al minuto 29 della partita contro il Bologna ha avuto uno scontro con Lorenzo De Silvestri che lo ha costretto ad abbandonare il campo alla mezz’ora dall’inizio.

Maignan che gioca contro il Venezia nelle partite del 22 settembre di serie a

Il turno infrasettimanale procede e regala le partite del 22 Settembre di Serie A, che sono Salernitana-Verona, Spezia-Juventus, Cagliari-Empoli e Milan-Venezia. I rossoneri di Pioli cercheranno di mantenere la testa della classifica, dopo aver riacciuffato un buon pareggio in casa della Juve domenica scorsa con una rete di Rebic.

Berardi che gioca la partita del 21 settembre di Serie A contro l'Atalanta

Le partite sono tante, certamente troppe e per i calciatori non c’è tempo di rifiatare che già si inizia nuovamente con le partite del 21 Settembre di Serie A. I giocatori, quindi, devono sempre farsi trovare pronti e gli allenatori devono essere in grado di gestire al meglio la loro rosa, ricorrendo a un turnover intelligente.

Ancelotti che gioca nelle partite della Liga del 25-26-27 settembre

Spesso l’arrivo di un grande allenatore dà una scossa alla squadra e questo è il caso del Real Madrid, il cui allenatore è molto saggio e nell’intervista ad Ancelotti di Radio Anch’Io spiega la situazione della sua squadra. Oltre a parlare del suo Real, che è primo in classifica nella Liga e ha iniziato con il piede giusto in Champions, il tecnico si concentra anche sul campionato italiano.

Kjaer infortunato

Giocare partite importanti è il desiderio di ogni giocatore ma a volte capita che qualcuno si faccia male nel corso di una queste sfide, come nel caso dell’infortunio di Kjaer. Il forte difensore danese, che è una pedina fondamentale nello scacchiere tattico di Pioli, ieri ha dovuto abbandonare il campo al 36′ del primo tempo.