Category

Formula 1

Category

Sono trascorsi ormai quasi 5 anni da quel maledetto 29 dicembre 2013. Michael Schumacher era in montagna a Meribel, in Francia, quando fu vittima di un grave incidente sugli sci. Da allora si è saputo ben poco. Portato inizialmente all’ospedale di Grenoble, dove viene mantenuto in coma farmacologico, Schumi dal 2014 starebbe seguendo un percorso di riabilitazione nella sua residenza di Gland, in Svizzera. Il condizionale d’obbligo visto che sulle sue condizioni vige il più assoluto riserbo. In questi anni voci e indiscrezioni si sono continuamente rincorse, secondo alcuni il campione tedesco si troverebbe in uno stato vegetativo. Scoop o presunti tali che non sono mai stati confermati dall’entourage di Schumacher.

Schumi con la sua Rossa

Oggi quel velo di riservatezza viene, parzialmente, squarciato dalla moglie Corinna.

Vorrei ringraziarvi sinceramente per il vostro messaggio. E’ bello ricevere così tanti pensieri gentili e parole di conforto. E’ un grande sostegno per la nostra famiglia. Sappiamo tutti che Michael è un combattente e non si arrende

Le parole della signora Schumacher sono state scritte in una lettera di risposta al musicista Sascha Herchenbach dopo il brano dedicato a Schumi contenuto in un cd inviato alla famiglia. Il titolo del pezzo è “Born to flight”, nato per combattere. Proprio Herchenbach ha rivelato l’episodio al magazine tedesco “Bunte”, tuttavia non si sa a quando risale la missiva.

Corinna Betsch è al capezzale del marito dal giorno dell’incidente. Con Michael la storia d’amore risale al 1992, tre anni dopo si sposano nel Castello di Petersberg, in Austria. La coppia ha due figli, Gina e Mick. Proprio quest’ultimo, 19enne, ha recentemente vinto il campionato di Formula 3, iniziando a ripercorrere le gesta del padre, sette volte vincitore del Mondiale di Formula 1. Il prossimo 3 gennaio Schumi senior compirà 50 anni.

Una vittoria di Schumi festeggiata dal suo box