Category

Calcio

Category

C’è chi ai Mondiali non può partecipare per non essersi riuscito a qualificare e chi, invece, non andrà per scelta personale.

E’ il caso del ct dell’Australia, Ange Postecoglou, che ha deciso di rassegnare le dimissioni una settimana dopo avere staccato il biglietto – alla guida dei ‘socceroos’ – per Russia 2018. Una decisione che ha colto tutti di sorpresa, dopo il successo sull’Honduras nello spareggio intercontinentale.

Da quattro anni Postecoglou, vittorioso della Coppa d’Asia 2015, era alla guida della Nazionale australiana di calcio, che adesso dovrà affrontare i Mondiali con un’altra guida tecnica.

“Dopo una lunga riflessione ho deciso di concludere la mia avventura alla guida della Nazionale – ha dichiarato in conferenza stampa – Come ho detto altre volte, è stato il più grande privilegio della mia vita e probabilmente non il finale che avevo previsto quando abbiamo iniziato. Ma, al tempo stesso, so che è la decisione giusta per me. Ho speso troppo a livello mentale e nervoso, non me la sento di continuare – le parole che il ct dimissionario ha affidato al sito ufficiale della Federcalcio australiana.

L’Australia ha strappato la qualificazione dopo aver battuto allo spareggio l’Honduras: 0-0 in trasferta e 3-1 in casa. Da quattro anni Postecoglou, vittorioso della Coppa d’Asia 2015, era alla guida della Nazionale australiana di calcio, che adesso dovrà affrontare i Mondiali con un’altra guida tecnica.