Category

Calcio

Category

Gigi Buffon, il più votato ieri sera al Gran gala del calcio Aic, celebra sui social l’ennesimo riconoscimento, con un bilancio del 2017 che sta per finire.
“Ogni anno – è la riflessione del portiere – è unico e irripetibile. Lo è stato anche questo 2017 con le sue vittorie e le sue sconfitte”. “Nella vita – prosegue Buffon – non si smette mai di imparare. Io mi auguro di continuare a imparare”.

Incalzato riguardo la Nazionale il numero uno azzurro così commenta:

“Mi sono preso un periodo di pausa – dice il portiere della Juve che aveva detto di lasciare al termine del match con gli scandinavi –. Ho una certa età. Sono sempre stato un soldato arruolato per Nazionale e Juve, quindi non posso disertare. Anche a 60 anni, se ci fosse una morìa di portieri, risponderò presente perché concepisco così l’idea di nazione”.

Buffon parla anche di Ventura, ex c.t. dell’Italia. ” Il mister ha fatto il suo lavoro, ha fatto al meglio le sue mansioni, purtroppo noi non siamo riusciti a fare quel gol che ci avrebbe permesso di sognare e sperare. Italia-Svezia è stata la più grande delusione della mia vita”.