Calcio

L’Inter femminile è una schiacciasassi: festa per la promozione in A

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Questa volta “Amala” sarà declinato anche nella versione più romantica in rosa. Non sarà più solo rivolto ai maschietti con l’Inter in campo, ma avrà la sua accezione anche alle ragazze allenate dall’argentino Sebastian De La Fuente. L’Inter femminile accede in serie A dopo il 6-0 casalingo contro l’Arezzo. Le nerazzurre hanno segnato un ruolino di marcia da record. Diciassette vittorie su diciassette partite, 63 gol segnati e la miseria di 6 subiti. Una promozione centrata con ben cinque giornate di anticipo. Non c’è quindi solo la Juve che riempie l’Allianz Stadium nel match scudetto contro la Fiorentina.

Sarà una grande A in rosa

Due gol a testa per Marinelli e Rognoni, i centri di Merlo e Pandini. Così l’Inter al centro sportivo Suning di Appiano Gentile può brindare alla promozione. In A le ragazze nerazzurre troveranno le società più blasonate del pallone di casa nostra: dalle già citate Juve e Fiorentina, a Milan, Roma. La sfida sarà, sul modello juventino, trasferire alla Scala del Calcio le partite interne della squadra di La Fuente. D’altronde Suning punta molto alla valorizzazione del brand Inter anche nella versione “Women”. Non a caso la dirigenza aveva rilevato il titolo sportivo dall’Asd femminile Inter Milano di Beppe Baresi (e in rosa c’è la figlia e capitano Regina).

E’ una grande soddisfazione per tutta la Società, il progetto era stato costruito sin dall’inizio per ottenere questo risultato: complimenti a tutta la squadra, al tecnico e alle ragazze per il percorso netto che hanno fatto registrare.

Le parole del Ceo interista Alessandro Antonello certificano la volontà della dirigenza nerazzurra. Un ulteriore tassello alla crescita del calcio femminile. Il sold out di Juve Fiorentina, per quanto il biglietto fosse gratuito, testimonia la voglia di scoprire un mondo nuovo. Un vento che soffia anche nel resto d’Europa sulla scia di quanto accaduto a Madrid con Atletico – Barcellona in rosa. L’appuntamento cerchiato in rosso è il Mondiale in programma in Francia la prossima estate dal 7 giugno al 7 luglio. L’Italia del ct Milena Bartolini è inserita nel girone C con Australia, Brasile e Giamaica. I campioni in carica, a differenza di quanto accade nel calcio maschile, sono gli Stati Uniti.

Giornalista, nato e cresciuto nella provincia barese con pezzi di cuore sparsi tra Roma e Liverpool, a metà tra Penny Lane e Strawberry Fields. Segue il calcio da quando Andrè Escobar segnava nella propria porta a Usa ‘94 mentre Roberto Baggio riceveva palla da «un’iniziativa di Mussi sulla fascia destra» . SCOPRI LO SCONTO UTILIZZANDO IL COUPON: VINCENZOP

Comments are closed.