Calcio

Dzeko ha raggiunto 301 gol in carriera, ma c’è chi lo aspetta in campionato

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

In nazionale è un cecchino infallibile in Champions ha guidato la Roma contro il Viktoria Plzen ora lo si aspetta in campionato.

Stiamo parlando di Edin Dzeko. Il gigante bosniaco ha trascinato la sua nazionale in Nations League a suon di gol, facilitando la promozione in Serie A nel proprio girone.

Con le due reti messe a segno contro l’Irlanda del Nord il centravanti ha raggiunto quota 301 gol in carriera, tra club e nazionale. Proprio con la Bosnia Erzegovina ha dei numeri da capogiro, meglio dei fuoriclasse Lionel Messi e Cristiano Ronaldo.

Recordman di presenze e di reti con i Dragoni: 55 reti in 97 presenze con una media realizzativa 0,57 gol a partita. Dati impressionanti che gli hanno permesso di entrare nella top ten dei goleador delle nazionali europee e che scalzano in maniera evidente i due extraterrestri. Messi e Ronaldo hanno sì segnato di più del numero 9 giallorosso, ma hanno anche disputato molti più match.

L’argentino ha segnato con la Selección 65 gol in 128 presenze, per una media di 0,51 gol a partita, mentre CR7 con il Portogallo ha firmato 85 reti in 154 partite, con la media di 0,55 gol a partita.

I numeri sono da parte dello bosniaco che con gli attuali 301 gol in carriera comunque entra in classifica dei marcatori più prolifici. Sono stati infatti 11 le reti messe a segno a inizio carriera, quando militava nel Teplice in Repubblica Ceca. Poi si sono susseguite le 85 segnature in Germania con i tedeschi del Wolfsburg; altre 72 in Inghilterra con il Manchester City prima dell’approdo a Roma. Con i giallorossi le marcature sono 78 con la possibilità che lieviti per la gioia dei tifosi lupacchiotti.

Gioire però vogliono anche i fantallenatori, stanchi di vedere esultare Dzeko in Champions League (tre gol in due presenze) e in Nazionale. Mancano infatti i gol in campionato (per ora soltanto due) e sabato sera alle 18 c’è già possibilità di migliorare questo trend contro la SPAL.

La Roma, che sinora ha mandato in rete ben undici calciatori diversi, ha bisogno comunque bisogno dei gol del suo bomber per risalire in classifica. Per Dzeko non sarà difficile gonfiare la rete per chi in carriera lo ha già fatto per 301 volte.

Giornalista professionista, cura “Italians”, rubrica che parla di sportivi italiani che si sono affermati all’estero. E chissà magari, Ivanka Trump, la prossima volta non confonderà più Giorgio Chinaglia, ex attaccante di Lazio e New York Cosmos, per un santo.

Comments are closed.