Author

Redazione Mondiali.it

Browsing

Se parliamo della squadra Repubblica Ceca degli Europei 2020, il paragone va in automatico alla super squadra del 1992, che ha raggiunto la finale. Quella che si è classificata al secondo posto agli Europei, era, però, tutta un’altra squadra rispetto a quella di oggi. C’erano, infatti, giocatori del calibro di Poborsky e Nedved, che avrebbe poi fatto le fortune della Lazio e della Juve e avrebbe vinto il pallone d’oro.

La Repubblica Ceca attuale, invece, si trova nel gruppo D e parte come terza forza, dietro a Inghilterra e Croazia. Per approdare ai quarti e passare il turno, dovrà piazzarsi tra le migliori terze oppure scalzare una delle due suddette ed è tutt’altro che semplice.

Tenterà di farsi spazio, puntando soprattutto su Soucek, forte centrocampista del West Ham, ottimo sia in interdizione che in fase offensiva.  Patrick Shick del Leverkusen è un eterno mistero; anche se in Germania sta migliorando, spesso ha deluso le aspettative di allenatori e tifosi. Ci sono poi Lukas Provod, ala molto promettente, Jankto, che nella Sampdoria ha sempre offerto prestazioni di livello e Barak, dell’Udinese che quest’anno è andato in prestito al Verona.

Maglie Squadra Repubblica Ceca Europei 2020

La Puma ha disegnato le maglie della squadra Repubblica Ceca degli Europei 2020. La prima è ispirata all’albero del tiglio ed ha un design dove prevale il colore rosso, con il blu navy sul colletto, dove possiamo notare la scritta “Czech Republic”, e sui bordi delle maniche. I pantaloncini sono blu navy mentre i calzettoni sono rossi.

La seconda maglia presenta invece la predominanza del colore giallo fluorescente, dello stesso colore del fiore del tiglio, che, come visto, è presente anche nella prima maglia. Questo colore costituisce l’unica differenza con la prima divisa, dato che qui è presente al posto del rosso. Sui bordi delle maniche, nel collo e nelle decorazioni, vediamo ancora una volta il blu navy. I pantaloncini sono di colore bly navi e i calzettoni sono gialli.

Possibili Convocati Squadra Repubblica Ceca Europei 2020

Portieri

Tomas Vaclik (Siviglia) -Ales Mandous (Sigma Olomuc)- Jiri Pavlenka (Werder Brema) – Ondrej Kolar (Slavia Praga)

Difensori

David Zima (Slavia Praga) – Vladimir Coufal (West Ham) – Tomas Kalas (Bristol City) – Ales Mateju (Brescia) – Jan Boril (Slavia Praga) – Tomas Holes (Slavia Praga) – Pavel Kaderabek (Hoffeneim)- Ondrej Celustka (Sparta Praga)

Centrocampisti

Antonin Barak (Udinese) – Vladimir Darida(Hertha Berlino) – Lukas Masopust (Slavia Praga) – Jakub Jankto (Sampdoria) – Tomas Soucek (West Ham) – Alex Kral (Spartak Mosca) – David Paverla (Sparta Praga) – Lokas Provod (Slavia Praga)- Tomas Malinsky (Slavia Praga) – Ondrej Kudela (Slavia Praga)

Attaccanti

Michael KRmencik (PAOK) – Matej Vydra (Burnley) – Patrik Schick (Bayer Leverkusen) Tomas Pekjart (Legia Varsavia)

Tattica Squadra Repubblica Ceca Europei 2020

Lo schema tattico del CT Silhavy dovrebbe essere il 4-2-3-1. Vedremo, quindi una difesa a quattro e due mediani, Soucek (che si spinge molto in avanti) e il capitano Darida, e poi Jankto e Provod ali e Barak trequartista dietro all’unica punta Patrick Shick.

Dallo stato di forma di quest’ultimo, quindi, dipenderanno gran parte delle sorti della squadra. Le sue capacità di finalizzazione e i movimenti incontro per creare spazio per i tre che stanno a supporto saranno fondamentali per lo sviluppo della manovra offensiva della Repubblica Ceca.

Ci aspettiamo una squadra molto chiusa che riparta in modo rapido sui quattro giocatori offensivi e che non vada a pressare molto alto.

Staff Tecnico Squadra Repubblica Ceca Europei 2020

Commissario Tecnico:  Jaroslav Silhavy

Allenatore in Seconda: Tomas Galasek

Allenatore dei Portieri: Jan Stejskal

Preparatore Atletico: Michel Dufour

Descriviamo adesso la squadra Macedonia degli Europei 2020, che ovviamente non parte con i favori del pronostico. Appartiene al gruppo C, assieme a Olanda, Austria e Ucraina, che partono avvantaggiate, ma cercherà di onorare la competizione e dare tutto in campo.

La squadra del ct Angelovski può essere considerata la squadra materasso del torneo e già potrebbe ritenersi soddisfatta per la qualificazione storica agli Europei 2020. Il giocatore più rappresentativo è sicuramente Goran Pandev, uno dei pochissimi reduci del triplete dell’Inter di Mourinho del 2010, che a 37 anni ancora gioca e segna per il Genoa e per la sua nazionale.

L’entusiasmo per la qualificazione, però, può far volare la Macedonia che, non avendo nulla da perdere e giocando con poche pressioni addosso, potrebbe togliersi anche delle soddisfazioni.

Maglie Squadra Macedonia Europei 2020

La prima maglia della squadra Macedonia del Nord degli Europei 2020 vede la quasi totale presenza del rosso. La maglia, infatti, è quasi tutta rossa, con una striscia gialla sottile che fa da contorno ad un’ampia area ovale nella zona centrale. All’interno di questa area, vediamo delle fasce di rosso sbiadito che si alternano con strisce gialle.

I pantaloncini ed i calzettoni sono rossi, al netto di qualche piccola decorazione di colore giallo, come nella bandiera della nazione.

Possibili Convocati Squadra Macedonia Europei 2020

Riteniamo che, per i bookmakers, il miracolo del passaggio del primo turno da parte della Macedonia, sia un evento poco probabile. Ciononostante, la Macedonia del CT Angelovski si affida ai giocatori di maggior esperienza, tra cui alcune conoscenze del campionato italiano. Ci riferiamo ovviamente al capitano Pandev ma anche a Elmas che, nel Napoli, non ha sempre trovato spazio. Quando è stato utilizzato, ha fatto vedere le sue doti, come Nestorovski dell’Udinese.

C’è anche Stefan Ristovski, difensore in forza alla Dinamo Zagabria, che in passato ha militato anche nello Sporting Lisbona e in Frosinone, Latina e Bari. Un altro punto fermo della nazionale macedone è Enis Bardhi del Levante, centrocampista specializzato nei calci di punizione e negli assist.

Portieri

Stole Dimitrievski (Rayo Vallecano) – Dejan Iliev (Arsenal) – Risto Jankov (Rabotnicki Skopje) – Daniel Bozinovski (Sileks Kratovo)

Difensori

Darko Velkovski (HNK Rijeka) – Visar Musliu (MOL Fehervar) – Egzon Bejtulai (Shkendija) – Kire Ristevski (Ujpest) – Kristijan Tosevski (KF Tirana) – Gjoko Zajkov (Charleroi) – Ezgjan Alioski – (Leeds United) – Stefan Ristovski (D. Zagabria)

Centrocampisti

Arijan Ademi (D. Zagabria) – Darko Micevski (FK RFS) – Stefan Spirovski (AEK Larnaca) – Dusko Trajcevski (Doxa Katokopias) – Boban Nikolov (Lecce) – Eljif Elmas (Napoli) – Daniel Avramovski (Kayserispor) – Ennur Totre (Shkendija) – Ferhan Hasani (FK Partizan) – Tihomir Kostadinov (Ruzomberok)

Attaccanti

Enis Bardhi (Levante) – Ljupco Doriev (Shkendija) – Aleksandar Trajkovski (Mallorca) – Agim Ibraimi (Kukesi) – Stefan Ashkovski (Botosani) – Marjan Radeski (Akademija Pandev) – Goran Pandev (Genoa) – Krste Velkoski (FK Sarajevo) – Ilija Nestorovski (Udinese) – Ivan Trickovski (AEK Larnaca)

Lo schema tattico prevalentemente utilizzato dal commissario tecnico macedone è il 3-5-2, con Pandev e Nestorovski  come terminali offensivi d’attacco.  Ci aspettiamo una squadra che in fase di non possesso porti 6 o 7 giocatori dietro la linea della palla, molto accorta nella chiusura degli spazi. Non avendo, infatti, una difesa granitica, pensiamo che tutta la squadra supporti la fase difensiva, attaccando con pochi uomini e non andando a pressare alti gli avversari.

Nella fase offensiva, la squadra macedone si affida molto alle palle in attive e alle palle sporche messe nel centro dell’area, perché Pandev è sempre lì e la palla sa come metterla dentro.

Staff Tecnico Squadra Macedonia Europei 2020

Commissario Tecnico: Igor Angelovski

Allenatore in Seconda: Djengis Redjepi

Preparatore Atletico: Ivan Jovanovski

La squadra Ucraina degli Europei 2020 si trova nel raggruppamento C e dovrà giocarsi la qualificazione agli ottavi con Olanda, Austria e Macedonia.

Chi segue il calcio a livello internazionale non può fare a meno di conoscere e ricordare Andrij Shevchenko, ex giocatore del Milan e protagonista in Italia e in Champions. Adesso riveste il ruolo di commissario tecnico della nazionale Ucraina e si è portato un po’ di Italia, nominando Mauro Tassotti come suo vice.

Maglie Squadra Ucraina Europei 2020

La maglia della squadra Ucraina degli Europei 2020 vede la netta prevalenza del colore giallo, con il simbolo della squadra e lo stemma della Joma in celeste al centro del petto.  Alle estremità delle maniche vediamo una striscia sottile di colore celeste. Il collo prevede delle piccole strisce di colore celeste e nella parte frontale possiamo vedere delle decorazioni molto carine.

La seconda maglia dell’Ucraina come design è identica alla prima; cambiano solo i colori che sono alternati. Il colore predominante è infatti il blu chiaro mentre lo stemma della Joma, il colletto e le strisce ai bordi delle maniche sono gialli.

Possibili Convocato Squadra Ucraina Europei 2020

Il tecnico Andriy Shevchenko in questi anni ha attuato un grande sperimentalismo e quindi ha convocati tantissimi giocatori, con l’obiettivo di testarli e poi selezionarli per Euro 2020. Pertanto, pescherà da un insieme di giocatori molto ampio, anche se ovviamente ha alcuni pilastri imprescindibili per la sua squadra.

Ci saranno, infatti, sicuramente Oleksandr Zinchenko, difensore del Manchester City e Ruslan Malinovskyi, che nelle fila dell’Atalanta ha ricoperto la posizione di centrocampista o di attaccante facendo vedere dei numeri di alta scuola.

Portieri

Pyatov (Shakhtar) – Bushchan (Dinamo Kiev) – Trubin (Shakthar) – Lunin (Real Madrid)

Difensori

Matviyenko (Shakthar) – Kryvtsov (Shakhtar) – Bondar (Shakhtar) – Plastun (Gent) – Zabarnyi (Dinamo Kiev) – Syrota (Dinamo Kiev) – Cheberko (Osijek) – Mikolenko (Dinamo Kiev) – Zinchenko (Manchester City) – Sobol (Bruges) – Mykhailychenko (Anderlecht) – Karavaev (Dinamo Kiev) – Tymchyk (Dinamo Kiev)

Centrocampisti

Stepanenko (Shakhtar) – Sydorchuk (Dinamo Kiev) – Malinovskyi (Atalanta) – Kharatin (Ferencváros) – Makarenko (Kortrijk)
Shepelev (Dinamo Kiev) – Shaparenko (Dinamo Kiev) – Kovalenko (Atalanta) – Bezus (Gent)

Attaccanti

Konoplyanka (Shakhtar) – Tsygankov (Dinamo Kiev) – Yarmolenko (West Ham) – Marlos (Shakhtar) – Yaremchuk (Gent) – Júnior Moraes (Shakhtar) – Supryaha (Dinamo Kiev) – Zubkov (Ferencvaros) – Dovbyk (Dnipro)

Tattica Squadra Ucraina Europei 2020

Per Sheva la miglior difesa è l’attacco e un grandissimo attaccante come lui è ferrato sull’argomento. Avendo a disposizione diversi giocatori di buona tecnica dalla trequarti in su, probabilmente schiererà la squadra con il modulo 4-2-3-1 oppure 4-1-4-1. E’ un allenatore abbastanza spregiudicato, quindi vorrà sfruttare le sue bocche di fuoco e schierare diversi giocatori tecnici sul campo; quindi prevediamo tre o addirittura quattro giocatori a supporto della punta Yaremchuk.

In fase di possesso, i terzini saliranno sulla linea dei centrocampisti, lasciando due soli uomini in difesa ed il centrocampo si posizionerà a rombo, con Stepanenko vertice basso,Zinchenko e Malinovskyi sui lati, Marlos vertice alto pronto a pressare gli avversari.

In fase di non possesso ci aspettiamo una squadra che si schieri con un 4-5-1 in cui ognuno occupa la sua zona di campo. Nelle transizioni offensiva la squadra procederà in modo veloce verticalizzando subito sui giocatori offensivi attaccando gli spazi.

In fase di transizione negativa, ci aspettiamo una squadra che vada subito a pressare alto tentando di riconquistare il pallone; solo in caso di pericolo, i giocatori correranno in difesa.

L’Ucraina, quindi, si gioca il secondo posto con l’Austria perché l’Olanda parte da un livello tecnico superiore. Gli uomini di Sheva, al netto di un po’ di inesperienza dovuta alla giovane età, sono una buona squadra.

Staff Tecnico Squadra Ucraina Europei 2020

Commissario Tecnico: Andriy Schevchenko

Allenatore in Seconda: Mauro Tassotti

Allenatore dei Portieri: Pedro Jaro

Preparatore Atletico: Andrea Azzalin

Assistente Tecnico: Andrea Maldera

Analista video: Luigi Nocentini

Parliamo adesso della squadra Russia Europei 2020, che fa parte del gruppo D assieme a Belgio, Finlandia e Danimarca. Può darsi che la squadra agli ordini del tecnico Cercesov riesca a passare il turno come seconda oppure classificandosi tra le quattro migliori terze; non mettiamo limiti alla provvidenza.

Storicamente la Russia (che prima del 1989 era URSS) ha ottenuto risultati soddisfacenti nei campionati europei, vincendo il primo nel 1960, che è rimasto l’unico. Quella di oggi deve affrontare il problema del ricambio generazionale, visto che molte colonne portanti si sono ritirate e quindi la bravura del CT sarà fondamentale per creare un nuovo gruppo della nazionale.

I giocatori più rappresentativi sono Golovin e il capitano Artem Dzyuba, che ha segnato tre gol ai mondiali 2018. Se il tecnico gli darà spazio, anche Miranchuk dell’Atalanta ha dimostrato di essere un grande giocatore.

 

Maglie Squadra Russia Europei 2020

Per quanto riguarda la prima maglia della Russia degli Europei 2020, quando è stata presentata c’è stato un intoppo. Adidas infatti, ha inserito i bordi delle maniche a strisce con i colori della bandiera russa. Il problema è che ha inserito i colori al contrario (rosso, blu e bianco), per cui all’inizio la Russia si è rifiutata di far indossare questa maglia agli atleti. Adidas è corsa ai ripari per optare per una striscia completamente bianca all’estremità della manica e ha risolto la questione.

La maglia principale della discordia si presenta con la prevalenza del colore rosso, con il collo a v bianco, come lo stemma dell’Adidas e i polsini delle maniche. I pantaloncini sono bianchi con il rosso sui lati e i calzettoni di colore rosso.

La seconda maglia, invece, è prevalentemente bianca, con il rosso sulle spalle, sul collo a v e sullo stemma dell’Adidas. al centro del petto ci sono due strisce di colore blu e rosso, che con il bianco in sottofondo formano la bandiera russa, questa volta corretta. Tale motivo si presenta anche sui polsini delle macchine. I pantaloncini sono blu con qualche parte bianca e i calzettoni sono di colore bianco.

Possibili Convocati Squadra Russia Europei 2020

Come detto, la Russia ha visto diverse defezioni di giocatori importanti che hanno lasciato la nazionale per questioni di età per cui la nazionale Russa è un cantiere aperto e il ct deve scegliere i 26 da portare agli Europei tra una grande lista di nomi. Molto probabilmente il commissario tecnico attingerà da questa seguente lista.

Portieri

Marinato Guilherme (Lokomotiv Mosca) – Andrey Lunev (Zenit) – Anton Shunin (Dynamo Mosca) – Matvey Safonov (Krasnodar) -Yuri Dyupin (Kazan)

Difensori

Georgiy Dzhikia (Spartak Mosca) – Fedor Kudryashov (Antalyaspor) – Egor Sorokin (Krasnodar) – Andrey Semenov (Akhmat Grozny) – Ilya Kutepov (Spartak Mosca) – Igor Diveev(CSKA Mosca) – Roman Evgenjev (Dinamo Mosca) – Aleksandr Zhirov (Sandhausen) – Ilya Samoshnikov (Kazan) – Yuri Zhirkov (Zenit) – Mario Fernandes (Cska Mosca) – Vjacheslav Karavaev (Zenit) – Sergey Petrov (Krasnodar) – Dmitri Zhivoglyadov (Lokomotiv Mosca)

Centrocampisti

Daniil Fomin (Dinamo Mosca) – Maksim Mukhin (Lokomotiv Mosca) – Roman Neudstader (Dinamo Mosca) – Ivan Oblyakov (Cska Mosca) – Magomed Ozdoev (Zenit) – Ilzat Ahmetov (CSKA Mosca) – Aleksander Golovin (Monaco) – Roman Zobnin (Spartak Mosca) – Aleksander Erokhin (Zenit) – Daler Kuzyaev (Zenit) – Zelimkham Bakaev (Spartak Mosca) – Konstantin Kuchaev (Cska Mosca) – Aleksey Miranchuk (Atalanta) – Anton Miranchuk (Lokomotiv Mosca)

Attaccanti

Denis Cheryshev (Valencia) – Aleksey Ionov (Krasnodar) – Andrey Mostovoy (Zenit) – Reziuan Mirzov (Khimki) – Artem Dzyuba (Zenit) – Aleksandr Sobolev (Spartak Mosca) – Fedor Smolov (Lokomotiv Mosca) – Anton Zabolotny (Sochi) – Nikolay Komlichenko (Dinamo Mosca) – Fedor Chalov (CSKA Mosca) – Rifat Zhemaletdinov (Lokomotiv Mosca)

La Russia del ct Cercesov si schiera con un 4-2-3-1, con i terzini che restano molto alti per andare in sovrapposizione e partecipare alla manovra e i mediani, invece, molto bloccati. I quattro giocatori preposti per la fase offensiva hanno una buona qualità (specialmente Golovin, Cheryshev e Miranchuk) e di solito i trequartisti si accentrano per far salire i terzini.

In fase di non possesso la squadra si schiaccia sulla trequarti e gli attaccanti pressano molto anche se la transizione positiva spesso si affida a lanci frettolosi. In genere la squadra è educata tatticamente e non è predisposta alla costruzione dal basso ma si affida spesso al lancio lungo.

Staff Tecnico Squadra Russia Europei 2020

Commissario Tecnico:  Stanislav Cherchesov

Allenatore in Seconda: Miroslav Romashchenko

Allenatore dei Portieri: Gintaras Stauce

Preparatore Atletico: Paulino Granero

La squadra Finlandia Europei 2020 si trova nel girone B, assieme a Danimarca, Belgio, Russia. L’Italia l’ha affrontata e sconfitta per due volte nelle qualificazioni ma gli Scandinavi possono comunque festeggiare perché approdano, per la prima volta nella loro storia, ai campionati Europei.

Gran parte del merito per questo traguardo va al commissario tecnico Markku Kanerva, che in passato ha giocato in nazionale con Litmanen, il più grande giocatore finlandese di tutti i tempi, che ha vestito le maglie di Ajax, Liverpool e Barcellona.

L’allenatore della Finlandia, dopo aver smesso di giocare a calcio, è diventato un professore di matematica delle scuole elementari e ora si gode questo traguardo storico.

E poi dicono che la matematica non serve nella vita!

Maglie Squadra Finlandia Europei 2020

Per la prima partecipazione della squadra della Finlandia agli Europei di calcio, la Nike ha ideato un motivo dove predomina il colore bianco. Questo è spezzato da una grande croce che nella parte superiore è di colore blu scuro e poi, man mano che si scende, il colore diventa più chiaro, come nella bandiera del Paese. Al centro vediamo lo stemma della Nike e della Finlandia e, sulle maniche, la continuazione della croce della parte frontale.

I pantaloncini sono completamente bianchi e i calzettoni bianchi con una striscia blu abbastanza spessa.

La seconda maglia della squadra Finlandia degli Europei 2020 è molto elegante e presenta la prevalenza del blu navy al centro, con il celeste nella parte superiore della manica e nelle saette poste ai lati.

Ci sono due bottoni di colore oro e al centro vediamo lo stemma della Nike e lo scudo finlandese.

Possibili Convocati Squadra Finlandia Europei 2020

Per quanto riguarda i possibili convocati della Finlandia negli Europei 2020, possiamo pensare che il ct e prof Kanerva si affidi ad un nutrito gruppo di giocatori delle qualificazioni.  Crediamo che abbia scelto almeno 17-18 giocatori e comunque pensiamo che la sua rosa sia presente nella lista di seguito.

L’uomo di maggior spessore è sicuramente Teemu Pukki, che ha realizzato 10 gol nelle qualificazioni agli Europei, di cui uno all’Italia su rigore. Si tratta di un attaccante esperto, che sa come mettere la palla in rete ed è abbastanza freddo sotto porta.

Portieri

Lukas Hradecky (Leverkusen) – Jesse Joronen (Brescia) – Carljohan Eriksson (Mjallby) – Anssi Jaakkola (Bristol Rovers)

Difensori

Leo Vaisanen (Elfsborg) – Joona Toivio (Hacken) – Sauli Vaisanen (Chievo Verona) – Daniel O’Shaughnessy (Helsinki) – Robert Ivanov (Warta Poznan) – Juhani Ojala (Vejle Boldklub) – Jere Uronen (Genk) – Jukka Raitala (Minnesota United) – Niko – Hamalainen (QPR) – Juha Pirinen (Trencin) – Albin Granlund (Stal Mielec) – Paulus Arajuuri (Pafos)

Centrocampisti

Glen Kamara (Glasgow Rangers) – Tim Sparv (AE Larisa) – Rasmus Schuller (Djurgardens) – Joni Kauko (Esbjerg) – Robin Lod (Minnesota United) – Fredrik Jensen (Augusta) -Robert Taylor (Brann) -Onni Valakari (Pafos) – Nikolai Alho (MTK Budapest)

Attaccanti

Santeri Hostikka (Pogon Szczecin) – Pyry Soiri (Esbjerg) – Ilmari Niskanen (Ingolstadt)- Teemu Pukki (Norwich City) – Marcus Forss (Brentford) – Joel Pohjanpalo (Union Berlino) – Rasmus Karjalainen (Orebro) – Jasse Tuominen (Hacken)

La squadra del tecnico Kanerva si chiera con un 4-4-2 semplice e probabilmente sarà molto chiusa sia in fase di possesso che di non possesso. Prevediamo una squadra che si affidi molti alle transizioni positive cercando subito il suo attaccante trascinatore Pukki. Non immaginiamo, quindi una squadra che imposti dal basso o che cerchi il possesso palla assiduamente; vediamo più una squadra chiusa che riparta in contropiede e che giochi un calcio semplice.

Staff Tecnico Squadra Finlandia Europei 2020

Commissario tecnico: Markku Kanerva

Allenatore in Seconda: Mika Nurmela

La squadra Ungheria Europei 2020 è nel gruppo F, che è senza dubbio il girone più difficile in assoluto, e dovrà affrontare due tra le favorite alla vittoria finale e la squadra campione d’Europa.

Avere Germania, Francia e Portogallo nello stesso girone non è per nulla facile per la formazione Ungherese che ha pochissime possibilità di superare il primo turno. Nel calcio i miracoli a volte accadono anche se in questo caso la vediamo veramente difficile.

In passato la squadra Ungherese era una compagine molto forte e vanta di aver avuto al seguito un grandissimo giocatore come Ferenc Puskas del Real Madrid; ai giorni nostri, invece, il livello non è così alto e potrebbe essere la squadra materasso degli Europei 2020 anche se il CT Marco Rossi farà di tutto per smentire i pronostici.

Maglie Squadra Ungheria Europei 2020

La prima maglia della squadra dell’Ungheria di Euro 2020 presenza la prevalenza assoluta del colore rosso, con la presenza del bianco nei simboli al centro, nelle strisce di sui lati e sul collo a V, dove c’è anche il verde.

Al centro vediamo lo stemma dell’Adidas in bianco, a destra c’è lo stemma della Federazione Ungherese e a sinistra quello dell’Ungheria. I pantaloncini sono bianchi e i calzettoni verdi.

Possibili Convocati Squadra Ungheria Europei 2020

Il nostro connazionale, il ct dell’Ungheria Marco Rossi, ha già ottenuto un grande successo qualificandosi alla fase finale degli Europei 2020. Diciamo questo perché la qualificazione è arrivata nello spareggio contro l’Islanda, che negli ultimi anni ha impressionato, ed è stata resa possibile solo negli ultimi, dopo aver ribaltato l’iniziale vantaggio dei Vichinghi.

Comunque vada, quindi sarà un successo per il commissario tecnico italiano, che, per la quarta partecipazione agli Europei della storia ungherese,  ha ancora diversi dubbi sulla rosa da selezionare.

Portieri

Gulácsi Péter (RB Lipsia) -Dibusz Dénes (Ferencváros) – Lajos Hegedus (Paksi) – Balasz Toth (Puskas Academia)

Difensori

Willi Orban (Lipsia) – Attila Szalai (Fenerbahce) – Bendeguz Bolla (Mol Vidi FC) – Bernabad Bese (Leuven) – Adam Lang (Omonia Nicosia) – Akos Kecskes (Lugano) – Szilveszester Hangya (Mol Vidi FC) – Loic Nego (Mol Vidi Fc) – Endre Botka (Ferencvaros) – Gergo Lovrencsics (Ferencvaros) – Attila Fiola (Mol Vidi FC)

Centrocampisti

Adam Nagy (Bristol) – David Siger (Ferencvaros) – Andras Schafer (DAC) – Mate Patkai (Paksa) – Dominik Szoboszlai (Lipsia) – Zsolt Kalmar (DAC) – Laszlo Kleinheisler (Osijek) – Daniel Gazdag (Budapest Honvéd)

Attaccanti

Roland Varga (MTK Budapest) – Adam Szalai (Mainz) – Roland Sallai (Friburgo) – Kevin Varga (Kasimpasa) – Adam Gyurcso (Osijek) – Tamas Cseri (Szory) – Krisztian Geresi (Puskas Academia) -Norbert Konyves (Zalaegerszegi) – Krisztian Simon (Ujpest) -Benjamin Babati (Zalaegerszegi) – Filip Holender (Partizan)

Il modulo utilizzato dovrebbe essere il 3-5-2 che, all’occorrenza, diventa un 3-4-3. Il portiere titolare è Gulácsi del Lipsia, con Orban a guidare il terzetto difensivo. A centrocampo vediamo Nagy, ex Bologna ma la stella della squadra è Szoboszlai del Lipsia.

Il giovane centrocampista è un trequartista ma svaria molto; è molto bravo a giocare tra le linee e nel dribbling ed ha un buon piede. A lui il ct Rossi affida la maggior parte delle manovre, anche perché spesso si posiziona sulla linea mediana; i compagni lo servono ad ogni occasione, per dare il via all’azione d’attacco. Ovviamente tralascia i compiti difensivi ed è il faro che illumina quasi ogni azione della sua nazionale.

Staff Tecnico Squadra Ungheria Europei 2020

Commissario Tecnico: Marco Rossi

Allenatore in Seconda: Cosimo Inguscio

Match Analyst: Giovanni Costantino

Il Girone E degli Europei 2020 si prospetta come un turno molto combattuto e oggi parliamo della squadra Polonia degli Europei 2020. La favorita del girone è l’Inghilterra e molto probabilmente il secondo posto sarà appannaggio di una tra Svezia e Polonia.

Se parliamo della Polonia, parliamo di una squadra che storicamente va molto meglio ai mondiali (con due terzi posti nel 1974 e nel 1982) ma che ultimamente ha fatto molta strada anche nel torneo degli Europei, raggiungendo nel 2016 i quarti di finale, miglior piazzamento della sua storia.

Prevediamo, dunque, che la Polonia di Euro 2020 possa passare il turno, come migliore terza oppure come seconda, anche perché dispone di giocatori di indubbio valore internazionale, quali Zielinski ed il portiere della Juventus Szczesny. La forza della nazionale polacca, tuttavia, risiede nel suo bomber Robert Lewandowski, molto probabilmente il miglior attaccante del mondo.

Se avessero assegnato il pallone d’oro nel 2020, sicuramente lo avrebbe vinto lui; che ha dato un grosso contributo al Bayern Monaco per la conquista della Champions League 2020. L’anno scorso, inoltre, la scarpa d’oro gli è stata soffiata in zona Cesarini da Immobile. Quest’anno Lewa è saldamente in testa alla classifica provvisoria e difficilmente gli sfuggirà questo riconoscimento.

Maglie Squadra Polonia Euro 2020

Per la prima maglia della squadra Polonia degli Europei 2020, la Nike si è affidata a un design molto essenziale e privo di troppi dettagli. La prima maglia, infatti, vede la netta predominanza del colore bianco, alternato con il rosso che è presente nello stemma della Nike e nell’aquila polacca al centro del petto, nonché sol collo a polo e sull’ estremità delle maniche. I pantaloncini e i calzettoni sono rossi.

La seconda maglia ha un motivo molto simile alla prima, con la differenza principale che sta nel fatto che i colori sono invertiti. Vi è, infatti, la netta prevalenza del rosso, con il bianco che è presente nello stemma della Nike, nel simbolo della Polonia, nelle estremità delle maniche, nel collo a v e nelle strisce a saetta laterali (che non sono presenti nella prima maglia). I pantaloncini e i calzettoni sono, anche in questo caso, di colore rosso.

Possibili Convocati Squadra Polonia Europei 2020

Dal punto di vista della guida tecnica, la Polonia, nella persona del presidente della federcalcio Zbigniew Boniek, ha cambiato da poco il commissario tecnico e ha affidato la squadra a Paulo Sousa.

Il tecnico portoghese, per le convocazioni della Polonia per Euro 2020, si affiderà sicuramente a un’ampia colonia di giocatori che militano in serie A, che potrebbero essere addirittura 7, tra cui spiccano Zielinski e Szczęsny.

Portieri

Łukasz Fabiański (West Ham United) – Łukasz Skorupski (Bologna FC) – Wojciech Szczęsny (Juventus FC)

Difensori

Jan Bednarek (Southampton FC) – Bartosz Bereszyński (UC Sampdoria) – Paweł Dawidowicz (Hellas Verona) – Kamil Glik (Benevento Calcio) – Michał Helik (Barnsley FC) – Kamil Piątkowski (Raków Częstochowa) – Arkadiusz Reca (FC Crotone) – Maciej Rybus (Łokomotiw Mosca)

Centrocampisti

Rafał Augustyniak (Urał Jekaterynburg) – Kamil Grosicki (West Bromwich Albion) – Kamil Jóźwiak (Derby County) – Mateusz Klich (Leeds United) – Sebastian Kowalczyk (Pogoń Szczecin) – Kacper Kozłowski (Pogoń Szczecin) – Grzegorz Krychowiak (Łokomotiw Mosca) – Jakub Moder (Brighton & Hove Albion FC) – Przemysław Płacheta (Norwich City FC) – Bartosz Slisz (Legia Varsavia) – Sebastian Szymański (Dynamo Mosca) – Piotr Zieliński (SSC Napoli)

Attaccanti

Robert Lewandowski (Bayern Monaco) – Arkadiusz Milik (Olympique Marsiglia) – Krzysztof Piątek (Hertha BSC) – Karol Świderski (PAOK FC)

Tattica Squadra Polonia Europei 2020

Lo schema tattico della Polonia per Euro 2020 sarà sicuramente il 4-1-4-1, con Krychowiak a fare da regista di centrocampo e collante con la difesa; come a suo tempo faceva Paulo Sousa anche nelle fila della Juventus.

In attacco Lewandowski sarà l’unica punta, supportato dagli inserimenti dei tanti centrocampisti che stanno alle sue spalle, tra cui Zielinski, che si è sempre dimostrato molto bravo negli inserimenti e in zona gol.

Il portiere titolare è Szczesny e molto spazio avranno anche Bereszynski, Glik; vedremo una squadra dalla forte propensione al possesso palla e alla costruzione, che forse avrà qualche lacuna in difesa e potrebbe patire il cambio recente dell’allenatore.

Staff Tecnico Squadra Polonia Europei 2020

Commissario Tecnico: Paulo Sousa

Allenatore in Seconda: Manuel Julio Cordeiro da Silva Pereira

Allenatore in Seconda: Victor Manuel Sánchez Lladó

Allenatore dei portieri: Paulo Jorge Fernandes Grilo

Preparatori atletici: Lluis Sala Perez – Antonio José Gómez Diaz

Match analyst: Cosimo Cappagli (italiano, n. 19 aprile 1981).

 

Le rose allargate delle squadre degli Europei 2020 sono una realtà e i convocati delle nazionali passano da 23 a 26. Questa è sicuramente una buona notizia perché, in tempi di covid 19,  se per caso dovesse esplodere un piccolo focolaio in una squadra, con tre giocatori in più la situazione è più gestibile.

Condizioni Rose Allargate Squadre Europei 2020

Il comitato Esecutivo dell’UEFA ha approvato, dunque, l’allargamento delle rose, per cui ogni commissario tecnico può convocare 26 giocatori anziché i soliti 23. Gli stessi ct, però, nelle gare di Euro 2020, possono portare in panchina soltanto un massimo di 12 giocatori (tra cui 3 portieri), quindi dovranno mandare in tribuna 3 calciatori, prima di ogni partita.

Qualcuno, quindi, dovrà guardare la partita dalla tribuna ma è comunque bello esserci e fare parte della rosa. La UEFA ha stabilito, inoltre, che, qualora un giocatore dovesse contrarre il virus entro la vigilia della partita d’esordio, potrebbe essere rimpiazzato da un altro calciatore che è rimasto a casa. Notiamo, quindi, una UEFA abbastanza flessibile e propensa a venire incontro alle esigenze delle nazionali.

Inoltre, i portieri potranno sempre essere sostituiti in casi di gravi malattie (quali il covid o isolamenti imposti per legge); anche qualora gli altri portieri siano disponibili varrebbe la possibilità della sostituzione. C’è da dire, comunque, che un giocatore sostituito non può essere più riammesso nella lista.

Mancini sulle Rose Allargate

La proposta di Mancini delle rose allargate delle squadre degli Europei 2020, è stata dunque presa in seria considerazione ed è stata accolta dalla UEFA e questo farà felici tutti i commissari tecnici della competizione.

Il commissario tecnico dell’Italia, infatti, come il suo omologo dell’Inghilterra Southgate, aveva espresso delle preoccupazioni. Mentre nei singoli campionati, infatti, le partite si possono recuperare, in una competizione breve come gli Europei la cosa è molto più difficile. Allo stesso modo, risulta pressoché impensabile sostituire dei calciatori richiamandone altri che magari sono in vacanza; per cui la decisione dell’allargamento delle rose può almeno attenuare il problema.

Il girone dell’Italia ci appassiona più degli altri per cui parliamo della squadra Turchia Europei 2020 sapendo che dobbiamo affrontarla alla partita d’esordio e non possiamo fallire.

La nazionale allenata dal commissario tecnico Senol Gunes è un gruppo pieno di giovani e questo potrebbe essere un punto a favore delle altre squadre del girone (Italia, Svizzera e Galles). La mancanza di esperienza internazionale potrebbe, infatti, essere un incentivo a spingersi troppo in avanti senza criterio.

Ciononostante, la

 ha alcuni giocatori giovani e di valore, tra cui Demiral della Juve e Söyüncü, Muldur del Sassuolo e Çalhanoğlu, centrocampista del Milan.

Bisogna prendere, quindi, questa squadra con le molle e non sottovalutarla.

Maglie Squadra Turchia Europei 2020

La prima divisa della Squadra Turchia degli Europei 2020 è di colore prevalentemente bianco, con una striscia rossa sul petto, all’interno la cui area c’è la mezzaluna con una stella di colore bianco  mentre lo stemma della Nike, il bordo delle maniche e il collo sono anch’essi di colore rosso.

La seconda maglia è identica nel design alla prima; cambia solo il fatto che al posto del bianco, c’è il colore rosso. Per cui, nella seconda maglia della Turchia di Euro 2020 abbiamo due tonalità di rosso: una predominante e una più chiara al petto con dentro i simboli descritti prima.

Possibili Convocati Squadra Turchia Europei 2020

L’allenatore della Turchia Gunes ha un’ampia scelta a disposizione e può attingere i giocatori da un nutrito gruppo di giovani, per cui ancora le convocazioni definitive non sono certe al 100%. Noi proponiamo sotto una lista a partire dalla quale probabilmente il ct selezionerà i 26 giocatori della Turchia.

Portieri

Mert Günok (Başakşehir) – Gökhan Akkan (Çaykur Rizespor) -Uğurcan Çakır (Trabzonspor)- Altay Bayindir (Fenerbahce)

Difensori

Mehmet Zeki Çelik (Lille) -Nazim Sangaré (Fenerbahce) – Merih Demiral (Juventus) – Ozan Kabak (Liverpool) – Mert Muldur (Sassuolo) – Caglar Soyuncu (Leicester) – Kaan Ayhan (Sassuolo) – Umut Meras (Le Havre) – Caner Erkin (Fenerbahce) – Mert Cetin (Verona) – Omer Bayram (Galatasaray)

Centrocampisti

Okay Yokuslu (West Bromwich Albion) -Taylan Antalyali (Galatasaray) – Dorukhan Tokuz (Besiktas) – Ozan Tufan (Fenerbache) – Orkun Kokcu (Feyenoord) – Irfan Can Kahveci (Fenerbahce) – Hakan Calhanoglu (Milan) – Deniz Turuc (Basaksehir) – Mahmut Tekdemir (Basaksehir) – Mert Hakan Yandas (Fenerbahce)

Attaccanti

Burak Yilmaz (Lille) – Enes Unal (Getafe CF) – Kenan Karaman (Fort. Dusseldorf) – Cenk Tosun (Everton) – Emre Kilinc (Galatasaray) – Halil Akbunar (Goztepe) – Yusuf Yazici (Lille) – Cengiz Under (Leicester) – Efecan Karaca (Alanyaspor) – Ahmed Kutucu (Heracles)

Dopo una copiosa scrematura tra questi nomi per selezionarne 26, il CT dovrebbe schierare la squadra con un 4-2-3-1, con in porta Cakir e la difesa imperniata sullo Juventino molto ruvido Demiral. In attacco abbiamo Tosun come unica punta, con Karaman,  Under e Calhanoglu alle sue spalle come supporto.

Vista la giovane età, prevediamo una Turchia che giochi senza una ferrea disciplina tattica e che vada avanti a folate e a volte pressi molto alto gli avversari. I tre giocatori a supporto della punta, però, sono abbastanza tecnici, soprattutto Calhanoglu e potrebbe giocarsi molto l’opportunità del tiro da fuori.

Prevediamo, però, anche un grande dinamismo ed il fatto di non voler tirare mai via la gamba. In fase di non possesso, prevediamo un pressing abbastanza alto e, per le transizioni, la ricerca immediata dei trequartisti.

Staff Tecnico Squadra Turchia Europei 2020

Commissario Tecnico: Senol Gunes

Allenatore in seconda: Kerem Yavas

Allenatore in seconda: Seref Cicek

Allenatore dei Portieri: Emrah Karakovan

Preparatore Atletico: Omur Serdal Altunsoz

La squadra Galles Europei 2020 è nello stesso girone dell’Italia, assieme alla Svizzera e alla Turchia. Sebbene sia temibile perché Bale è imprendibile, ha fa poco cambiato allenatore e quindi forse sarà un po’ frastornata.

L’ormai ex ct Ryan Giggs, infatti, ex stella del Manchester United, in seguito ad un’accusa di violenza nei confronti di due donne, è stato esonerato pochi giorni fa.  Al suo posto, la Federazione Gallese ha ingaggiato Robert Page che sarà assistito da Albert Stuivenberg. 

Il nuovo ct può contare su giocatori di esperienza quali Bale,  il portiere Hennessey e, a centrocampo, su Daniel James del Manchester United e su Ramsey in forza alla Juventus.

Non è sicuramente una squadra a livello di Francia, Spagna o Inghilterra ma potrà provarci, anche se il cambio di allenatore può incidere in negativo.

Maglie Squadra Galles Europei 2020

La prima maglia della squadra Galles degli Europei 2020 vede la prevalenza del colore rosso. Al centro del petto ci sono lo stemma dell’Adidas di colore giallo e lo stemma del drago gallese di colore rosso mentre il giallo lo vediamo anche sulle strisce sopra le spalle.  Sui bordi delle maniche troviamo due strisce di colore giallo, due di colore rosso, due di colore verde e una bianca al centro.

I pantaloncini sono rossi con le strisce gialle sui fianchi e i calzettoni sono rossi.

La seconda maglia invece vede la netta prevalenza del giallo che si alterna con le strisce verdi sopra le spalle; i pantaloncini sono di colore verde e le calze gialle.

Possibili Convocati Squadra Galles Europei 2020

Il ct Robert Page dovrà in tutti i modi compattare il gruppo, vista la situazione ambientale non facile. Per farlo, farà sicuramente affidamento sui giocatori più esperti, che devono prendersi sulle spalle la squadra, anche perché nel gruppo A i Gallesi non partono favoriti.  Ecco i possibili convocati della squadra del Galles per gli Europei 2020.

Portieri

Wayne Hennessey (C. Palace) – Daniel Ward (Leicester) – Adam Davies (Stoke City) – Tom King (Newport County)

Difensori

Chris Gunter (Charlton Athletic)- Ben Davies (Tottenham)- Connor Roberts (Swansea)- Ethan Ampadu (Sheffield Utd)- Chris Mepham (Bournemouth) – Tom Lockyer (Luton Town) – Joe Rodon (Tottenham) – James Lawrence (St. Pauli) – Neco Williams (Liverpool) -Rhys Norrington-Davies (Stoke City) – Ben Cabango (Swansea)

Attaccanti

Gareth Bale (Tottenham)- Hal Robson-Kanu (WBA)-Tom Lawrence (Derby County)- Kieffer Moore (Cardiff City)- Tyler Roberts (Leeds Utd)- Rabbi Matondo (Stoke City)

Tattica Squadra Galles Europei 2020

Il commissario tecnico Robert Page in genere schiera la squadra con un 3-4-3 puntando sulla velocità del suo trio d’attacco, formato da Bale, Wilson e James. Potrebbe, però, puntare anche su un più accorto 4-2-3-1 per via della debolezza difensiva della squadra gallese.

Molte delle sue decisioni tattiche dipenderanno dalle condizioni fisiche di Ramsey, che a volte sono precarie.

Ci aspettiamo una squadra che verticalizzi molto e utilizzi il contropiede proprio per sfruttare al meglio la grande rapidità dei suoi attaccanti e che adoperi l’arma del pressing nella trequarti avversaria per sfruttare le transizioni positive, dove le punte potrebbero risultare devastanti.

Dal punto di vista difensivo, invece, vediamo una squadra abbastanza penetrabile quindi vedremo quali contromisure adotterà il commissario tecnico.

Staff Tecnico Squadra Galles Europei 2020

Commissario Tecnico: Robert Page

Allenatore in seconda: Albert Stuivenberg

Preparatore Atletico: Tony Strudwick

Fisioterapista: Sean Connelly